condividi

Facebook, croce e delizia di ogni demistificatore. Sì, perché è proprio sulla rete social più usata in Italia che si trovano pagine che diffondono fuffa a tutto spiano spacciandola per informazione. È il caso della pagina Condividi per informare, che il 1° novembre ha recuperato un video, ci ha sovraimpresso sopra una frasetta d’impatto: DIFFONDIAMO QUESTO SCHIFO e una brave descrizione:

MIGRANTI FANNO POSTI DI BLOCCO SULLE STRADE PER RAPINARE LA GENTE…IMMAGINATE DI TROVARVI DI FRONTE UNA COSA COSÌ.

condividperionformare

Peccato che il video diffuso non venga dall’Italia e l’ipotesi rapina sia errata. Il video riguarda i tanti problemi che ci sono stati a Calais, in Francia, quando polizia francese e inglese hanno deciso d’intensificare i controlli sugli immigrati che tentavano d’arrivare nel Regno Unito.

Come spiega il Daily Mail, testata che non apprezzo ma che almeno in questo caso ha detto una cosa giusta:

The branches were no doubt ripped off the trees flanking the motorway and while the actions of the men must be condemned it conveys the desperate state many of the migrants are in.

While to some these tactics may seem shocking, this is not the first time in recent months that migrants have resorted to such methods to halt drivers.

Previously pictures have captured the moment gangs put out traffic cones in the road to stop lorries and when drivers get out of their cabs to move the obstacles, the men jump in the back of the containers.

I rami sono stati senza dubbio strappati dagli alberi che fiancheggiano l’autostrada e, mentre le azioni degli uomini vanno condannate trasmettono al tempo stesso lo stato disperato in cui versano molti dei migranti.

Mentre per alcuni queste tattiche possono sembrare scioccante, questa non è la prima volta negli ultimi mesi che i migranti hanno fatto ricorso a tali metodi per fermare i conducenti.

In precedenza le immagini hanno catturato le bande momento messo fuori coni di traffico in mezzo alla strada per fermare i camion e quando i conducenti escono dalle loro cabine per spostare gli ostacoli, gli uomini saltano nella parte posteriore dei container.

Nessuno sta cercando di rapinare gli automobilisti, stanno solo cercando un mezzo per lasciare la Francia e andare nel  Regno Unito, dove magari hanno già amici e parenti ad attenderli.

LEGGI ANCHE:  Abbiamo 144 bufale e S5 da regalare...

Come dice il Mail è ovvio che non siano azioni da giustificare, non si fanno blocchi stradali, come non si cerca di fermare un camion lanciando dei rami sulla strada. Ma è ben diverso da quanto sostenuto dalla pagina di cui sopra.

Peccato che il post in tre giorni abbia totalizzato più di 20mila condivisioni, sono 20mila uTonti, a dimostrazione che la politica ormai in Italia la si fa sfruttando l’ignoranza e l’incapacità di verificare le fonti di un largo numero di soggetti.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!