C’è un video che uno di voi (grazie Elia) ha trovato sulla bacheca di Carlo Sibilia con questa descrizione:

Il nostro premier indicato come esempio da seguire all’estero. Guardate il video! Orgogliosi del nostro Governo!

Il video mostra un lungo corteo d’auto e la foto dell’ex primo ministro pakistano Shahid Khaqan Abbasi, e poi Conte scendere da un taxi davanti al Quirinale. Il video con testi in sovraimpressione vuole fare il paragone tra i due tipi di servizi di sicurezza, dicendo che la nostra è vera democrazia: il premier che si paga il taxi da solo.

Quella scena risale a maggio 2018, Giuseppe Conte era un cittadino invitato al Quirinale dal Presidente della Repubblica, per essere insignito ufficialmente della carica. Ma come gira Conte oggi?

Su un’auto blu, con le macchine della scorta alle spalle. Probabilmente molte meno di quelle viste nel video del primo ministro pakistano, ma la corsa in taxi non è cosa da primo ministro, non capirlo onestamente è da sciocchi. È cosa buona e giusta che giri su un auto blu, con la scorta, che possa avere palette di fronte alla vettura che blocchino il traffico, è il presidente del consiglio e deve essere in grado di raggiungere il suo posto di lavoro nel più breve tempo possibile. Ha la responsabilità di tutto il Paese sulle spalle, e non è piccola cosa.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un  caffè!