È passata un po’ d’acqua sotto ai ponti dall’ultimo articolo che ho scritto: ora abbiamo una nuova maggioranza e un nuovo governo. Che sia cambiato anche l’internet? Come possiamo vedere dai nostri articoli degli ultimi tre mesi non sembra proprio, e una delle segnalazioni di oggi ne è un po’ una conferma:

Giuseppe Conte? E’ il premier più “povero” della storia: quanto guadagna al mese il nuovo Presidente del Consiglio

L’attivista a 5 stelle ci dice che Conte sarà il premier più povero della storia. Non dovrei stare qui a ricordare a tutti che in Italia non esiste il premierato e quindi neanche il premier, inoltre non sappiamo se si tratti della storia mondiale o italiana, ma l’articolo continua così:

Giuseppe Conte, il premier “povero”: guadagna 6.700 euro al mese
Giuseppe Conte è il nuovo presidente del Consiglio, il premier del “governo del cambiamento”.

“Sarò l’avvocato degli italiani” ha dichiarato. Ma quale sarà il suo stipendio? Secondo l’Adnkronos lo stipendio di Conte non rientra tra le spese pazze della politica italiana: il suo stipendio, infatti, è di “soli” 80.000 euro netti all’anno, circa 6.700 euro al mese. Si tratta sicuramente di un ottimo stipendio, ma inferiore sia a quello del capo dello Stato – 239.000 euro l’anno – che a quanto percepito da deputati e senatori.

Lo stipendio di Conte è inferiore anche a quello dei leader degli altri Stati europei e non; ad esempio, alla Cancelliera tedesca Angela Merkel spettano circa 369mila dollari l’anno, mentre allo svizzero Alain Berset è riconosciuto un guadagno di 482mila dollari. In questa speciale classifica troviamo anche il Presidente degli Stati Uniti che però non risulta essere il leader più pagato al mondo: per lui, infatti, è previsto uno stipendio annuo di 400mila dollari. Chi è quindi il leader più pagato? Per trovarlo dobbiamo andare oltreoceano, nella lontana Australia: qui, infatti, il Presidente Malcolm Turnbull guadagna 527.000 dollari, ben 5 volte in più rispetto a quanto andrà a guadagnare Giuseppe Conte.

Non ho intenzione di controllare gli stipendi dei politici stranieri citati in quanto tutti superiori, e quindi non in competizione per il “premier più povero della storia®” però noi dello stipendio di un Presidente del Consiglio della Repubblica Italiana – cioè quello che abbiamo in Italia – abbiamo già parlato: si tratta di quello di Renzi. Ai tempi affrontammo l’argomento in quanto girava un meme credibilissimo sul suo stipendio che ogni anno si raddoppiava; e indovinate a quanto ammontava il suo stipendio?

Renzi non era un parlamentare ai tempi così come non lo è Conte ora, e la norma che determina lo stipendio dei membri non parlamentari del Governo è sempre la stessa, perciò lo stipendio di Conte sarà lo stesso di quello che percepiva Renzi con lo stesso incarico. Sono molti i quotidiani online che hanno posto l’accento su quanto ridotto sarà lo stipendio del nuovo Presidente del Consiglio, che però non è una novità e neanche un’eccezione, oltre a non essere minimamente importante.

L’articolo esaminato non è altro che il copia-incolla di uno dei vari che si trovano in rete. Quasi tutti citano i dati di ADNKronos che è stata la prima a parlarne.

Per ora tutto nella norma.

Ricordatevi di amare col cuore, ma per tutto il resto di usare la testa.

neilperri @ butac.it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!