Nei miei giretti notturni sono capitato su questo articoletto che parla (ancora?) di vaccini, è pubblicato su signoraggio da pochi giorni:

Vaccini pediatrici inutili o pericolosi: la Corte dei Conti convoca il Codacons.

 
La notizia riporta pari pari un post sul sito del Codacons.
Signoraggio l’ha condivisa pochi giorni fa, ma la notizia è del giugno 2012. Vuoi che la Corte dei Conti non si sia fatta viva con il Codacons al riguardo? Vuoi che non ci sia un epilogo?
No la notizia è di un anno e 5 mesi fa e ovviamente si è conclusa, ma per il Codacons e Signoraggio l’unica cosa importante da esporre è che la Corte dei Conti ha dato udienza alla cosa, senza che vi sia stata una sentenza, un rapporto, nulla.
Non è che la Corte dei conti vi ha mandato a casa con la coda tra le gambe? L’unico quotidiano a riportare la notizia all’epoca con enfasi è stato Il Fatto Quotidiano, che oltre a far sentire la voce dei due antivaccinisti italiani più noti (Gava e Serravalle) ci fa sentire anche la campana di OMS e ASL, ma dopo questi articoli del 2012 la Corte dei Conti non ha più interpellato il Codacons al riguardo, ovvero hanno reputato le loro lamentele non degne di risposta.

Che dire chi attacca i vaccini per me è un criminale, in questo caso la bufala è il titolo stesso dell’articolo che vorrebbe fare intendere che la Corte dei conti abbia dato retta al Codacons (non è successo). SE anche se la Corte avesse dato ragione al Codacons non l’avrebbe fatto sulla pericolosità dei vaccini ma sulla spesa, che nulla ha a che vedere con sicurezza o pericolosità di un farmaco.

Previous articleL’olio di canapa
Next articleE daje al vaccino
46 anni bolognese, blogger. Nel 2013 ho fondato Bufale un tanto al chilo, per amore della corretta informazione. All’attivo oltre tremila articoli come autore, oltre a collaborazioni varie. La “missione” del sito è di dedicarsi alla lotta contro le bufale e la disinformazione online. Permaloso, scettico, avvocato del diavolo, razionalista. Che dire, non mi manca nulla per farmi "amare" da tutti, no? Scrivo su Bufale un tanto al chilo dalla sua nascita, ma prima c'era Lega Nerd.