Gene

 

Bufala mutante in vista!

Da un paio di giorni, ha iniziato a girare la bufala riportata nell’immagine: il “Gene VI”, presente nel mais OGM, causerebbe gravi mutazioni fisiche e biochimiche. Il gene virale, presente nella maggior parte delle coltivazioni OGM, sarebbe l’ennesima prova che la Monsanto ci uccide volontariamente e blablablabla.

La bufala nasce dal seguente articolo: Possible Consequences of the overlap between the CaMV 35S promoter regions in the plant transformation vectors used in the viral gene VI in transgenic plants.

Nell’articolo non si parla di come il Gene VI del mais OGM sia pericoloso per la salute. Si parla, semplicemente, dell’utilizzo del Gene VI.

Tale gene appartiene, in realtà, ad un virus che infetta unicamente le piante, il Cauliflower Mosaic virus. Tale virus, viene modificato dagli scienziati in modo da infettare le piante e di sostituire un determinato gene, in questo caso il Gene VI. Si tratta di una pratica comune nella bioingegneria e, in questo caso come tanti altri, assolutamente sicura, dato che il virus scelto NON può infettare gli animali, e gli umani di conseguenza.

Nella bufala, si parla anche di un fantomatico allarme lanciato dall’EFSA (European Food Safety Authority), al quale rispondo con il vero comunicato dell’EFSA:

“No, the data published in the paper ‘Possible Consequences of the overlap between the CaMV 35S promoter regions in the plant transformation vectors used in the viral gene VI in transgenic plants’ do not represent a new discovery of a viral gene nor do they indicate safety concerns in previously evaluated GMOs.”

In breve, si tratta dell’ennesima bufala generata dall’ignoranza. Ignoranza che genera, di conseguenza, paura per ciò che non si capisce.

 

Qui potete vedere la bufala per intero:

Gene_intera

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!