PD-IMMIGRATI-MORETTI

Politica e ancora politica, ormai non si sa fare altro sulla carta stampata. Dare informazioni ai propri lettori è un extra.

Pd, Alessandra Moretti: “Gli anziani ospitino gli immigrati nelle loro case”

Il piano anti-immigrati della Moretti in Veneto: “Potrebbero ospitarli i pensionati”. Ma a casa sua non li vuole

Così difatti titola il Giornale, contando probabilmente che nessuno vada a vedersi il video (linkato nell’articolo originale) e che quindi nessuno si accorga dell’esatto peso delle parole della Moretti.

Io non voto PD e,  per come stanno procedendo le cose adesso, potessi restituirei la mia scheda elettorale. Ma vedere come le testate giornalistiche giochino sull’ignoranza e l’analfabetismo funzionale dei propri lettori mi fa andare in bestia. Vi considerano dei poveri ebeti, incapaci di rendersi conto quando vi stanno prendendo per i fondelli!

Mi piacerebbe molto che guardaste gli ultimi minuti del video, quelli incriminati, quelli dove viene nominata la frase poco gradita all’autore del pezzo sul Giornale. Quella che viene reputata il “piano anti-immigrati” della Moretti.

Per correttezza cerco di riportarvi parola per parola quanto viene detto, ma estrapolare le cose non funziona mai bene; ascoltare, capire i toni sarebbe importantissimo, ma tanto di analfabeti funzionali anche qui ne abbiamo a tonnellate, e schiumeranno su quest’articolo, as usual.

Parenzo: In queste settimane c’è il dramma dei profughi, ho visto che però nel Veneto molti comuni, anche governati dal centro sinistra, dicono NO, però, non li vogliamo accogliere. Cioè, non siamo in grado di accoglierli. Lei li capisce un po’ questi sindaci.

Moretti: Come no, li capisco si. La Regione prende milioni di euro per sistemare delle strutture; guardi che il Veneto è la regione più cementificata d’Italia (e qui mi sa che la Moretti dica una sonora boiata) dopo la Lombardia. Ecco io credo che le strutture da noi non manchino. Il cittadino, da noi, è arrabbiato qualora si vede arrivare cento profughi, 10/15 è un numero sostenibile.

Parenzo: Lei se lo prenderebbe un immigrato in casa?

Moretti: È un po’ paradossale

Parenzo: Perché sa, la classica cosa leghista è: Portatelo a casa tua. 35 euro a nucleo famigliare

Moretti: Magari che so, un anziano che vive da solo con una pensione minima, magari, a questo punto, magari può anche accettarlo. Io non lo accetterei. Nel senso che accoglierei indipendentemente da…

Il servizio chiude con una parentesi canora che si poteva davvero evitare; nel 2015 sentire ancora “Oh bella ciao” (canto antifascista come mi è stato fatto notare nei commenti sui social) intonata da gente che il comunismo -quello “vero”, quello dell’epoca in cui è stata scritta questa canzone-  non sa neppure dove stia di casa è davvero ridicolo.

Ma torniamo alle parole incriminate. Noterete che tra una frase e l’altra ci sono svariati tagli che non permettono di capire cosa abbia detto realmente la Moretti; nonostante questi tagli però si capisce (se non siete analfabeti funzionali come spera invece l’articolista del Giornale) che la candidata del PD alla presidenza del Veneto non ha in progetto di dare gli immigrati ai pensionati. È una battuta, tirata fuori con le pinze dalla provocazione in stile leghista dell’intervistatore. Non è un “piano per l’immigrazione” non è una promessa elettorale, ma una semplice battuta, che forse si poteva evitare. L’intelligenza tristemente non sta né a destra né a sinistra e a darsi la zappa sui piedi cadendo in questi sciocchi trucchetti sono tanti.

La Moretti non vuole gli immigrati a casa dei pensionati, come ha detto chiaramente lei gli accoglierebbe indipendentemente dal resto.

Un appunto però vorrei farlo io alla Moretti, così che non possiate dire che faccio il tifo per lei:

Gentile candidata alla presidenza,

lei mi dice che per l’accoglienza agli immigrati la Regione prende milioni di euro, non le pare un po’ riduttivo trovare giusto che poi si ospitino solo 10/15 immigrati a fronte di milioni di euro ricevuti? Non sarebbe il caso raccontare agli italiani dove finiscono quei milioni di euro? E questo vale per il Veneto come per la Toscana, per l’Emilia Romagna come per la Campania e tutte le altre Regioni che hanno visto arrivare quei milioni ma poi si tirano indietro dal prendere i profughi. Perché anche qui su Butac ci siamo davvero rotti le scatole di sapere che i milioni di euro arrivano finalizzati appunto all’accoglienza immigrati, per poi scoprire che sono finiti a COOP, ONLUS, politicanti mezze calzette, faccendieri poco puliti ecc ecc. senza che siano stati usati per il loro vero fine, l’accoglienza. Quando ci spiegherete chi campa con quei soldi destinati all’accoglienza?

Quando?

maicolengel at butac.it