MEDACOMPLOTTO

Come segnalato qualche giorno fa stanno iniziando a girare tutte le più assurde teorie sul volo 370 della Malaysian Airlines precipitato pochi giorni fa.

Tra i vari commenti complottistici che ho trovato in rete uno vale più degli altri, perché è di un giornalista che dovrebbe verificare le cose che dice prima di pubblicarle sul proprio profilo pubblico nei social network…e invece non l’ha fatto! Sia chiaro, sto parlando di un giornalista sportivo che si occupa di tutt’altro, quindi non è che debba conoscere tutto…ma la corretta informazione necessita che venga fatta chiarezza!

Guido Meda, noto commentatore sportivo di Italia 1, ci ha regalato davvero una perla complottistica di quelle esagerate:

Dopo il “suicidio” dell’Ad di Tata (inventore dell’auto ad aria), cade aereo con 20 esperti in auto elettriche…

Rigirando una notizia proveniente da uno di quei siti da cui io non mi farei suggerire nemmeno il nome di un buon callista “Before it’s news”, sito che al momento ha tra le news più lette notiziole come questa:

michelleobama
Per chi non sapesse l’inglese: prove inconfutabili che Michelle Obama è un uomo!!!

Ecco Meda legge quelle news e ce le rigira tramite i suoi profili sociali, news che prima di venir fatte circolare andrebbero per lo meno controllate, ecco lui non lo fa, prende per buona la cosa così come l’ha trovata…

Meda collega la cosa al “suicidio” dell’AD della Tata, secondo lui inventore del motore ad aria, ma come già avevamo spiegato qui l’AD di Tata che si è suicidato NULLA aveva a che vedere col motore ad aria, era solo un povero cristo chiamato da Tata per rilanciare il marchio in decadenza…(strano che un azienda che professa di avere in mano i progetti per la rivoluzione ecologica del futuro sia in crisi eh? Sono 4 anni che la menano con questa storia che domani immettono sul mercato l’AirPod e 4 anni che nessuno vede nulla di tecnicamente valido).

Io apprezzo Meda come giornalista sportivo, mi sono divertito tantissime volte a sentire le sue radiocronache dal Giro ai MotoGp, ma qui il nostro eroe è davvero scivolato su una buccia di banana, anzi su una mozzarella di bufala doc!

Oltretutto i 20 esperti in auto elettriche non erano esperti in auto elettriche ma solo dipendenti di un azienda americana che si occupa anche di processori e controllori per automobili, ma senza che questo ne faccia 20 esperti di auto elettriche, ma solo 12 malesi e 8 cinesi che stavano dirigendosi verso la sede di Bejing della compagnia. Il comunicato stampa della Freescale che cita la tragedia non fa cenno a possibili complotti:

Freescale Semiconductor Employees Confirmed Passengers on Malaysia Airlines Flight MH370
AUSTIN, Texas–(BUSINESS WIRE)–Mar. 8, 2014– Freescale Semiconductor (NYSE:FSL) has confirmed that 20 of its employees were confirmed passengers on Malaysia Airlines Flight MH370 en route from Kuala Lumpur to Beijing. Twelve are from Malaysia and eight are from China. The entire Freescale Semiconductor community is deeply saddened by this news. The company is continuing to monitor the situation and will provide more information as it becomes available.

“At present, we are solely focused on our employees and their families,” said Gregg Lowe, president and CEO, Freescale. “Our thoughts and prayers are with those affected by this tragic event.”

The company has assembled counselors and other professionals through Freescale’s Employee Assistance Program, with around-the-clock support for those impacted by this tragedy.

Non è mia intenzione parlare delle tante teorie del complotto che stanno girando in questi giorni, a quelli forse mi toccherà dedicare un articolo a parte!

Giornalismo: lo state facendo malissimo!