Chi? Boh!

Dove? Chissà!

Quando? Mah!

Perché alla fine è quanto si potrebbe dire delle foto che stanno circolando da qualche giorno sul web. L’immagine che si vede è quella di una bestia pelosa con corpo da serpente e muso da roditore. Il post italiano che è stato condiviso riporta:

Che diavolo è questo?
L’ho trovato in mezzo alla legna, stamattina stava per mordermi la mano!

Gli amici dell’autore del post sanno che sta facendo dello spirito, ha trovato da qualche parte queste tre immagini e le ha messe in rete inventando una breve bugia. Bugia usata anche da altri, visto che la foto circola almeno dal 2016 in questo formato (probabilmente da prima), e ogni volta i racconti con cui condividerla sono simili.

Non posso dimostravi che sia una bufala, nel senso che non ho trovato la fonte originale in modo da potervi assicurare con certezza che sia un effetto speciale o un photoshop. Ma dovrebbe bastare lo spirito critico:

A) Chi la posta oggi inventa la bugia che è lui ad averla trovata tra la legna
B) Gli stessi tre scatti circolano da almeno tre anni senza che si sia aggiunta nessun’altra immagine o video a dimostrazione dell’esistenza del soggetto
C) Non esiste traccia di animale simile in nessuna fonte affidabile che si occupi di fauna

È davvero necessario avere maggiori informazioni? Capiamoci, fosse la prima volta che spuntano in rete immagini simili e non fossimo in grado di trovarne una fonte sarebbe un conto. Ma se le stesse foto circolano liberamente da anni su centinaia di siti di nessuna autorevolezza, senza che siano arrivate novità di alcun genere sulla simpatica bestiola, significa che nessuno – a parte chi ha fatto le tre foto – ha mai davvero visto l’animale. Vi pare ci si possa fidare?

Ovviamente l’italiano che l’ha postata l’ha fatto perfettamente conscio della bufala, guarda caso uno dei primi amici che arriva a commentare se la ride:

Conosco benissimo questo animale! È golosissimo di boccaloni e se non sbaglio si chiama cistrullmuris

Lungi da me voler deridere chi casca in queste sciocchezze, fossero solo queste le bufale che girano in rete mi divertirei un po’ di più. Molto probabile che quello nelle foto sia un effetto speciale di qualche film a basso budget, o ancor peggio l’opera “artistica” di qualche imbalsamatore (non sarebbe la prima volta). Ingrandendo le immagini si notano righe che fanno pensare venga proprio da un vecchio video, ma mi è stato impossibile arrivare a trovarne la fonte originale.

LEGGI ANCHE:  Il tubo Venturi Vortex

Sorry, ma credo che notizie e post come questi meritino più di qualche minuto di ricerca.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un  caffè!