Da qualche giorno sta circolando un video dove un signore, vestito da medico, dice di essere il dott. Giuseppe Delicati, spiega di essere ex ufficiale medico dell’Aeronautica e che in seguito alle dichiarazioni del prof. Tarro e del dott. Montanari ha fatto richiesta alla sua ASL per sapere quali siano i dati in loro possesso su eventuali problematiche tra vaccino antinfluenzale e contagio da Sars-Cov-2.

Il video è questo:

Questa cosa che siamo a ottobre e lui parla dei “morti di Bergamo dell’anno scorso” mi porta a supporre sia un po’ confuso. I morti di Bergamo risalgono a sette mesi fa, non un anno, la sequenza degli eventi e le tempistiche dovrebbero essere sempre abbastanza presenti per un medico che ha vissuto la pandemia. Ma vabbè, quello che m’interessa è la dichiarazione a inizio video, la fonte usata, che ho già incontrato in altre occasioni visto che se ne riempiono la bocca tanti negazionisti COVID. Che lo faccia un medico, che dovrebbe aver l’abitudine di verificare quanto riporta, mi lascia un filo più allibito.

Il dott. Delicati dice:

Visto che il Dott. Tarro, anzi il Prof. Tarro, ha rilevato un’interazione tra il vaccino antinfluenzale e il CoVid-19, io ho fatto ben due richieste all’ASL per potere parlare di quest’interazione, la direttrice della mia ASL non mi ha ancora risposto. Si sa con certezza da un sito (???) del Pentagono che il virus, il coronavirus, subisce un’attivazione per azione del vaccino antinfluenzale, è stato rilevato infatti che i morti di Bergamo dell’anno scorso erano stati tutti vaccinati con il vaccino per l’influenza e avevano anche ricevuto la vaccinazione antimeningococcica…

Mi limito a queste parole qui sopra, il resto del video è abbastanza inutile. Vediamo di farne un’analisi punto per punto.

  • il dott. Tarro, anzi il prof. Tarro, ha rilevato un’interazione tra il vaccino antinfluenzale e il CoVid-19DISINFORMAZIONE: Il prof. Tarro ha pubblicato queste sue rilevazioni, come sarebbe d’uopo fare in ogni ambito scientifico, o ci ha fatto un video e un’intervista su YouTube? Perché come metodologia i dati di eventuali rilevazioni vanno pubblicati e resi disponibili per altri, che possono validarli o confutarli. Il prof. Tarro da inizio pandemia non ha pubblicato un singolo lavoro peer reviewed e non ha partecipato a nessun panel scientifico serio sul tema. Mi fiderei di più dei suoi tanti colleghi che dicono cose opposte…
  • Si sa con certezza da un sito del Pentagono che il virus, il coronavirus, subisce un’attivazione per azione del vaccino antinfluenzaleDISINFORMAZIONE: Quanto riportato da Delicati è errato. A parte che non ci si basa su “un sito” ma eventualmente su uno studio. Ma non è vero che ci sia uno studio del Pentagono che afferma quanto sostenuto da Delicati (e da Tarro, da Montanari, da Gatti, dall’avv. Polacco ecc ecc). Sono tutte storie che circolano da aprile 2020, già  smontate da fact-checkers internazionali. Le affermazioni si basano su uno studio del 2019, studio che in realtà non giungeva alle conclusioni sostenute, specificando che non si era evidenziata un’interferenza vaccinale tra il vaccino antinfluenzale e altre malattie respiratorie. Quindi quel “si sa con certezza” è una bufala, Delicati la sostiene non perché sia andato a verificare, ma perché si è fidato di chi gliel’ha raccontata.
  • …è stato rilevato infatti che i morti di Bergamo dell’anno scorso erano stati tutti vaccinati con il vaccino per l’influenza e avevano anche ricevuto la vaccinazione antimeningococcica – DISINFORMAZIONE: Non è affatto vero che siano stati rilevati questi dati, anzi, esistono studi che sostengono il contrario, basandosi proprio su Bergamo e i suoi morti. Anche questi studi però non sono evidenze: correlazione non implica causalità, come ripetiamo spesso. Sostenere però che TUTTI i morti di Bergamo fossero stati vaccinati è una bugia, che non andrebbe ripetuta in pubblico.

Io domando: ma perché in Spagna, Germania, Australia, chi diffonde disinformazione pericolosa sulla pandemia subisce sanzioni monetarie pesanti e da noi invece lo Stato per ora sembra assolutamente in balia degli eventi? Mi auguro che l’ordine dei medici di Macerata dove è iscritto provveda a farsi vivo col dott. Delicati, perlomeno per dargli due dritte su come verificare le proprie fonti. Credo che i medici laureati dovrebbero occuparsi di tutelare la salute dei cittadini seguendo le direttive dell’Ordine, e non atteggiarsi a guru mediatici che diffondono la loro “informazione personale”.

Altrimenti non vedo grandi differenze dai Panzironi o Vannoni eh…

Ho verificato il dott. Delicati, ha un profilo Twitter inattivo dal 2015, su cui come sito di riferimento mette TempoNuovo .net, un sito che mi pare dedicato alla Madonna di Medjugorje. Nei due unici post pubblica un link di Tempi.it contro la fecondazione eterologa, e un link a un video Provita contro Planned Parenthood (link che racconta bufale già trattate in precedenza).

Non credo di dover aggiungere altro.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un  caffè!