Il fluoro tossico

Questo non è il primo pezzo che ho scritto al riguardo del Fluoro. Il primo articolo scritto a novembre, lo potete trovare qui.

Qualche giorno fa un follower mi ha segnalato che la stessa bufala arricchita di altri elementi sta circolando su siti commerciali, pagine di prodotti biologici. Ci terrei a ricordare che un conto è avere un blog dove si parla a vanvera, altra cosa avere un’attività commerciale e denigrare prodotti ed ingredienti a favore dei nostri, si tratta di etica, ma anche la legge va rispettata quando si tratta di commercio.
Quindi che dire, quando vedete articoli di questo tipo su siti commerciali segnalateli sempre alla polizia postale, si tratta di pubblicità ingannevole (anche se non parlano dei loro prodotti ma denigrano gli altri).
Come fanno con il titolo del pezzo:

Allerta: il fluoro nei dentifrici, chewing gum e altri prodotti… è tossico!!!!

Il gradito follower che me l’ha segnalata è anche partito con una sua pre sbufalata, cito dalle sue parole:

Non so nemmeno da dove cominciare! È tutto falso! Per esempio, il fluoruro non è un elemento. Da sola come parola non vuol dire nulla. I fluoruri sono una classe di molecole normalmente presenti in natura formati da fluoro e, data la natura del fluoro, da un qualunque altro elemento con cui possa reagire, così da formare un sale. Il fluoruro, oltre a non essere un elemento, non è neppure l’elemento chimico alla base della bomba atomica, che la prima in assoluto era basata sull’uranio (235) e quelle successive dal plutonio (240). Il fluoro è fondamentale per i denti e infatti viene aggiunto all’acqua potabile. Il fluoro non ha chissà quale importanza in campo farmaceutico.

 Non vi posto il link all’articolo originale di cui parliamo, giusto per evitare il donare loro visite e visibilità, se ci tenete potete trovarlo in fretta, basta che cerchiate il titolo di cui sopra, lo troverete sparso un po’ ovunque senza fatica.
A cercarlo l’ho trovato circolare fin dal 2009, e guarda caso gira sempre con l’immagine del libro (che vedete nello screen shot in apertura) da cui sono tratte parte delle informazioni, libro tutt’ora in commercio.
Che si tratti dell’ennesima marchetta finto biologica a favore di un autore specifico? Non nominiamo nemmeno lui per evitare ennesima pubblicità.
Per chi volesse approfondire qui il documento in PDF che l’Organizzazione mondiale della sanità ha rilasciato in merito al fluoro nell’acqua potabile: http://www.who.int/water_sanitation_health/dwq/chemicals/fluoride.pdf
Se invece siete di quelli che vedono dietro l’OMS le BigPharma e i complotti, davvero non so perché siate qui!

AGGIORNAMENTO

Qualcuno sostiene che non sia un articolo documentato bene (può essere rimando ad un altro articolo per la documentazione), quindi aggiungo un post scriptum:

A chi vi dice che vi sono nuovi studi in merito fate presente che gli studi attuali sono sufficienti, visto che esistono paesi in cui la fluorizzazione dell’acqua in maniera artificiale si pratica dagli anni 30 del secolo scorso.
Detto ciò in Italia non si fa la fluorizzazione, quindi il rischio di assurmene più del dovuto è tutto dato al vostro amore per il tubetto di dentifricio (che se volete trovate anche senza fluoro in tanti mercati) o di mangiare chewing gum (anche qui ne esistono disponibili senza fluoro.