No, ma siti gestiti da completi idioti uccidono i neuroni di chi li legge!

MICROONDE-PIANTINE

Dionidream ci regala una perla di fuffa di livello esagerato:

L’acqua scaldata al microonde uccide le piante

Un intero articolo infarcito di fuffa, senza alcuna verifica dei fatti! Oltretutto di facilissima realizzazione, visto che bastava replicare l’esperimento come hanno fatto già tanti altri.

Il personaggio che gestisce quel blog è interessato solo ad attirare uTonti che credano nella sua fuffa megagalattica. Veniamo al suo articolo.

Arielle Reynolds, una studentessa inglese delle superiori, ha studiato gli effetti che ha l’acqua scaldata al microonde per un progetto di scienze, con un semplice esperimento ripetibile da tutti, e con un risultato allarmante.

La ragazza ha preso dell’acqua filtrata e l’ha divisa in due parti. Ha scaldato la prima fino a farla bollire in un pentolino sul fornello, mentre ha fatto bollire la seconda al microonde. Dopo averla fatta raffreddare ha bagnato due piantine identiche per nove giorni, una con l’acqua del pentolino, l’altra quella del microonde, per vedere se ci fossero delle differenze nella crescita.

La sua ipotesi era che la struttura o l’energia dell’acqua potesse essere compromessa dal microonde. Quando questo si è verificato, anche lei è rimasta colpita dalla differenza.

E già qui partiamo male. La storiella che si possa esser modificata la struttura o l’energia dell’acqua è basata sul NULLA più totale. Non esiste prova di ciò e la Scienza ci spiega che non è possibile, con un elemento come l’acqua, che il microonde abbia modificato la sua struttura, specie se l’acqua la si è lasciata raffreddare.

La prima cosa che ha attratto la mia attenzione sono le foto. Basta guardare quella del Day One per notare uno strano alone attorno alle foglioline del vasetto a microonde. Paragonando la cosa con il Day Five ci si accorge che a parte quelle foglioline svanite, il resto del vasetto sembra esattamente identico a quello del Day One. Snopes ha indagato a sua volta, evidenziando come sembri un fotomontaggio fatto ad hoc:

plant2_small

plant4_small

 

e proprio Snopes ha per primo proposto di ripetere l’esperimento, usando anche una pianta di verifica e non solo le due usate dalla sedicente Arielle Reynolds:

 

Come vedete le tre piantine stanno bene in eguale maniera, e la signorina Arielle è stata ampiamente sbufalata. Non ci voleva molto per chi ha scritto la bufala, pigliava due piantine e ripeteva l’esperimento. Ma si sa: lei e il sito Dionidream non sono li per fare informazione, ma SOLO per attirare uTonti e fare soldini con pubblicità di vario genere. A loro di passare corretta informazione importa sega…

Nell’articolo su Dionidream c’è nascosta un’altra bella bufalotta, che certa gentuzza ama diffondere da tempo:

L’Unione Sovietica ha vietato l’uso dei microonde nel 1976 per un motivo. Sono letali in ogni senso.

FALSO! L’Unione sovietica non ha alcun divieto sui forni a microonde. Spacciare la cosa come assodata dimostra quanto il soggetto sia bugiardo e screditi automaticamente tutto quanto viene scritto nel suo sito!

Basta cercarsi un sito di elettrodomestici per accorgersene:

microonde-mosca

Spacciare fuffa per creduloni è diventato un sistema per portare a casa la pagnotta. Altro che informazione alternativa! Altro che naturopatia ed ingegneria elettronica, qui si condivide aria fritta. E la leggete in tantissimi, tutta gente che NON dovrebbe avere diritto di voto, senza sufficiente senso critico per accorgersi della cloaca che immette nella propria testa!

Avevamo già parlato di microonde quiqui e qui; di esperimenti fuffari, qui.

maicolengel at butac.it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!