OggiScuola (insieme ad altre testate dedicate al mondo degli insegnanti) titola:

Emma Bonino: “Basta latinisti, la scuola prepari al lavoro. L’Europa cerca operai specializzati e ingegneri”

Lo vedete il virgolettato? Come abbiamo già avuto modo di spiegare nel giornalismo il virgolettato significa ipse dixit. Quindi Emma Bonino dovrebbe aver detto esattamente quelle parole. Peccato che se andiamo a leggere l’articolo, invece che limitarci al titolo, ci accorgiamo che le parole dette dalla Bonino non sono quelle del titolone, bensì:

“La scuola deve preparare più e meglio al lavoro: va bene il boom del liceo classico, ma nei Paesi vicini alla piena occupazione come la Germania cercano più ingegneri e operai specializzati che non dei latinisti.”

Siamo pienamente d’accordo che il concetto è simile. Ma non uguale. Nel titolo sembra quasi che Bonino voglia eliminare l’insegnamento del latino a scuola, preferendo di fatto materie scientifiche. Nella frase riportata nell’articolo mi pare evidente che sia solo una constatazione: il liceo classico ha molti iscritti, ma ricordatevi che nei Paesi dove la disoccupazione è meno forte che da noi si cercano figure con specifiche professionalità.

Bonino non ha ipotizzato di sospendere l’insegnamento del latino se vincesse lei le elezioni, ma è quello che tanti pigri hanno colto da quel titolo. Ed è quello che rimarrà impresso nella mente del lettore: il titolo. Non è una novità, è così da sempre.

La gente si ricorda sempre i titoloni urlati, gli articoli non sempre li legge. 

Io trovo che sia importante per un politico essere realistico. Oggi trova molto più facilmente lavoro chi ha scelto la strada della specializzazione in materie scientifiche rispetto a chi invece ha scelto la carriera umanistica.

Basta vedere certi tweet per capire che alcuni si sono limitati ai titoloni:

Quindi chi ha conseguito la maturità classica non può essere un buon ingegnere? La vuole una società di lavoratori ma ignoranti e poco istruiti. Non ci siamo proprio Emma

Che fosse proprio quest’indignazione lo scopo di quei titoli lievemente fuorvianti? Tutto è possibile, ma basterebbe che le testate che ne hanno fatto uso correggessero il tiro ed eliminassero il falso virgolettato perché tutto si chiarisse… lo faranno?

Mie personali opinioni

Oggi siete tutti laureati (io, come sa chi mi segue da tempo, non lo sono) e giustamente sperate di fare il mestiere per cui avete studiato. Purtroppo però il mercato del lavoro non sempre ha posizioni aperte nel settore che avete scelto. In certi casi eccellere può fare la differenza, ma in altri purtroppo poco conta se siete bravi. Imparare ad essere duttili, ad adattarsi, può essere un’importante dote.

Leo Ortolani, il creatore di Rat-Man, è un geologo…

 

Ho un amico che fa il ricercatore, e disegna fumetti… 

Per non parlare del chimico che ha aperto un birrificio, in società tra gli altri con un ingegnere nucleare. (Con questa mi aspetto come minimo almeno una cassa di Bellazzi eh 😉 )…

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su PayPal! Può bastare anche il costo di un dizionario di latino!