Si ricomincia! Ecco che con la crisi di governo di questi giorni tornano fuori vecchi meme, vecchie bufale, rimesse in circolazione evidentemente dai soliti gruppi che amano mobilitare la macchina del fango.

Sotto inchiesta Carbone (PD). Si minacciava da solo via mail… Usa i computer del Senato per inviarsi minacce da solo: indagato il deputato PD

Basta pochissimo per trattare la notizia, visto che alcune delle stesse testate che l’avevano diffusa hanno poi dovuto pubblicare replica dello stesso deputato, per chiarire che era stato “assolto per non aver commesso il fatto”.

La cosa però triste è vedere meme come questo circolare come nuovi su bacheche di soggetti che in qualche maniera sono legati ai partiti di maggioranza italiani. Una di quelle dove me l’avete segnalato riporta Nome Lega Cognome, e così altre che l’hanno condivisa.

La cosa più triste è vedere profili di signori di una certa età, persone che mi viene da definire perbene, con le foto di famiglia su Facebook, i compleanni dei figli, le vacanze con la moglie, gente che se la incontriamo al bar magari ci facciamo anche due chiacchiere volentieri. Gente che però per tifo politico ha scelto di condividere la qualunque senza minimamente chiedersi se sia vero o meno, basta che dia addosso alla parte avversa.

Io onestamente vorrei sperare che Carbone proceda a denunciare chi sta ricondividendo la notizia a distanza di anni. Su La Repubblica del 2014 la vicenda era raccontata per intero. Purtroppo ho paura a dire che siamo ancora all’inizio, la macchina del fango sta solo scaldando i motori in attesa che si sappia cosa succederà nel nostro Paese nei mesi a venire.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!