Un non meglio identificato Francesco pubblica, in data 17 febbraio 2017, un articolo su un sito dall’eloquente titolo “Sputtaniamotutti”, raccontando come un marito tradito avrebbe riempito di botte la moglie, sorpresa a cornificarlo con un extracomunitario:

Il testo dell’ineffabile articolo è il seguente:

Notizia davvero curiosa di quelle che però spesso è facile sentire nei piccoli borghi o nei piccoli paesi di montagna. A volte, naturalmente è possibile sentirne di simili anche nelle grandi città.

Manca soltanto: “Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana…”

Un agente di commercio, che solitamente esce presto la mattina per rincasare solo a tarda serata, causa un piccolo imprevisto rincasa prima del dovuto.

Sono le 14,00 e G.E. 45 anni di professione agente di commercio sta effettuando il suo regolare giro per i clienti, quando per un malessere decide di rientrare presso la sua abitazione. Ma come in un film, certe sorprese a volte è meglio anticiparle per telefono. L’uomo rincasa e trova la moglie a letto con un cittadino africano.

L’ira dell’uomo si sprigiona, inizia a tirare oggetti e si scaglia contro i due con una violenza inaudita. I vicini sentendo le urla e il baccano proveniente dall’appartamento hanno allertato le forze dell’ordine.

L’uomo ha aperto la porta spontaneamente e gli agenti hanno trovato una situazione incredibile, il marocchino e la moglie dell’agente di commercio a terra che cercavano di ripararsi dai colpi a vicenda.

Immediatamente soccorsi dal 118, per l’uomo sono scattate le manette, all’arresto non ha opposto nessuna resistenza ma ha solo detto: “Ne hanno prese troppo poche”.

La pagina è talmente piena di pubblicità e di popup da renderne difficile la lettura, e questo ci fa capire quale sia realmente il suo scopo: guadagnare con i click, non importa se si diffondono notizie dubbie o addirittura inventate.

In fondo all’articolo c’è anche il link alla fonte della notizia, cliccando sul quale si viene diretti a un altro sito di nome Mafiacapitale, che riporta parola per parola quanto sopra, con la sola differenza che la vicenda viene ambientata a Viareggio (non proprio un piccolo borgo o paesino di montagna).

Anche Mafiacapitale ci dà una fonte, stavolta più seria: il Tirreno, edizione Versilia. Clicchiamo anche questo link e sorpresa! Da nessuna parte si parla di questa storia; anche facendo una ricerca con le parole chiave marito + massacra + moglie non salta fuori niente.

La foto è veramente quella di una donna gonfiata di botte, ma una breve ricerca ci rivela che si tratta di una modella russa, tale Alexandra Sereda, che nel 2014 è stata ridotta così dal fidanzato, un multimilionario che non accettava la fine della loro relazione.

Ne aveva già parlato Bufale.net a dicembre 2016.

Ci resta così una sensazione sgradevole, quella di gente che va a pescare qua e là in rete le notizie più svariate e ci ricama sopra altre storie con il solo scopo di attirare click verso i propri siti, scatole vuote costruite al solo scopo del guadagno, alimentando inoltre l’odio razziale: il fatto che il marito abbia scoperto la moglie a letto non con un uomo qualunque ma con un extracomunitario dovrebbe forse giustificare in una certa misura la reazione spropositata del cosiddetto “agente di commercio”: non solo la moglie lo tradiva, ma addirittura con un africano!!!111!!!

Purtroppo è normale vedere condivisi questi articoli su Facebook, magari da nostri amici o conoscenti, e quando gli si fa presente che si tratta di bufale sentirsi rispondere:

Sì, stavolta magari non è vero, ma hai sentito di quel marocchino/rumeno/cinese che ha fatto…

Fonti:
Corriere della Sera

Lady Cocca

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!