ECLISSETROLL

Non pensavo di dover parlare di questo argomento ancora una volta. Dopo Scienza di Confine, anche la rivoltante pagina Eco(R)esistenza finisce per fare una figura di merda condividendo un post altamente discutibile.

Il post è stato rimosso, ma eccovi il testo nel suo splendore

La falsa eclissi solare e lo scudo spaziale che ha oscurato il sole

Geoingegneria, Insabbiamento

Oggi, 20 marzo 2015, la popolazione di mezzo mondo ha potuto assistere ad un evento “singolare” quale un’eclissi solare, con picco massimo per noi italioti attorno alle 10:30.
In molti si sono esaltati davanti ad uno spettacolo “naturale” così unico, invadendo poi i social network con foto e messaggini da finti intellettuali, così intontiti dai media da non porsi la minima domanda.
Fortunatamente in noi è scattato un campanello d’allarme, memori dalle recenti rivelazioni di WikiLeaks, e dopo qualche breve ricerca in rete abbiamo scoperto cose molto interessanti a riguardo.
Prima di tutto di questa fantomatica eclissi solare non se ne sapeva nulla fino a 5 mesi fa, quando in rete sui siti della disinformazione di stato ha timidamente fatto la sua comparsa. La cosa è molto strana, perché come ben saprete per quasto genere di eventi astronomici esistono previsioni vecchie di secoli.
Che si tratti invece di un test militare programmato, con lo scopo di valutare l’efficacia di una nuova (si fa per dire) arma geoingegneristica e la reazione delle masse?
A quanto pare tutte le prove sembrano ricondurci al famigerato progetto FTP-21, ossia lo scudo spaziale, originariamente concepito dal governo ombra USA per difesa dall’ex URSS negli anni 70 e riadattato nei primi anni 2000 allo scopo di oscurare intere aree del pianeta.
Secondo l’astronomo cinese Kam Yong Chin lo scudo spaziale è passato dallo stato di progettazione a quello di costruzione nel 2007, e attualmente starebbe orbitando attorno al nostro pianeta, ma non è visibile in quanto in posizione verticale rispetto alla terra. In sostanza lo scudo oscuratore funzionerebbe grazie a propulsori, che attivati a comando sono in grado di inclinare la sua superficie, passando dallo stato di standby (verticale) a quello operativo, adattando la sua inclinazione per oscurare aree più o meno ampie del globo.
A conferma di tale tesi, oltre alle diverse osservazioni degli skywatcher di tutto il mondo c’è l’aumento sempre crescente di eclissi solari, eventi che fino a qualche decennio fa si verificavano molto raramente, e non 3 o 4 volte all’anno, ci basti ricordare cosa comportavano le eclissi per gli antichi popoli.
Allo stato attuale delle cose FTP-21 è in fase di test, al momento un uso costante attirerebbe troppo l’attenzione (le masse inizierebbero a farsi delle domande se ci fossero eclissi ogni 30 giorni), ma le cose cambieranno quando la Russia, stanca del dominio forzato USA/NWO sceglierà di scendere in campo, dando un pretesto bellico al suo utilizzo.
Ci teniamo a ricordare che benché l’oscuramento totale del sole sia una tecnica attualmente in fase di sperimentazione, l’oscuramento parziale e quatidiano avviene mediante scie chimiche da molto tempo.

E uno screen shot

eco scemi

Dopo un rapido controllo, Eco(R)esistenza è un altra di quelle pagine che condivide qualunque complotto e materiale populista per vera passione. Come per Scienza di Confine, c’è gente che ci crede, gente che si butta all’inseguimento della controinformazione. Gente che lotta per rivelarvi la verità!!!

Peccato che si siano bevuti una cagata pazzesca 

safe_image

 

Avete letto? FTP è un protocollo per la trasmissione dati e un server FTP solitamente è in ascolto sulla porta 21. L’astronomo cinese si chiama Kam Young Chin, cioè cam ion cin, come nelle barzellette dei bambini. Lo scudo non sarebbe visibile in condizioni normali perché sarebbe in verticale, di profilo, ma è sottile come un foglio di carta per essere invisibile dalla Terra???

Ragazzi, La Chiave Orgonica è un blog che ha come unico scopo quello di perculare i complottisti e non mi capacito di come pagine come Eco(R)esistenza non la conoscano e continuino a cascarci come delle pere cotte. Non sono più in grado di distinguere una storia inventata apposta per essere falsa da una scritta seriamente perché in realtà non c’è differenza alcuna!

La cosa più divertente? Che hanno modificato il post aggiungendo i crediti alla fine

La chiave orgonica

A Cesare quel che è di Cesare, bisogna essere corretti. Vi meritate questa figuraccia. Condividere tutta quelle schifezze vi ha rovinato il cervello.

Ricordatevi di amare col cuore, ma per tutto il resto di usare la testa.

neilperri @ butac.it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!