MOONLANDINGHOAX

IBTimes americano ci regala una perla di notizia.

Moon Landing Hoax? Russian Official Wants Apollo Mission Investigation In Wake Of US FIFA Corruption Arrests

Loro non ne hanno colpa, poverini: la fonte esiste, ed è il rappresentante ufficiale del comitato investigativo della Russia. Il problema non è tanto il filmato scomparso, ma che queste sembrano quasi velate minacce, considerate le accuse di corruzione cadute sulla FIFA mettono in cattiva luce l’assegnazione dei prossimi mondiali alla Russia.

Ma qual è esattamente l’oggetto del contendere? I filmati di Apollo 11 in versione RAW, quindi molto meglio definiti di quelli che ben conosciamo. In questi tre giorni tante testate fuffare stanno riportando la notizia senza raccontare minimamente cosa siano i filmati scomparsi. Alcuni danno ad intendere si tratti di film mai visti, ma è fuffa.

Cosa sono i filmati scomparsi? Intanto vi rimando all’ottimo articolo del buon Paolo Attivissimo, uscito proprio in queste ore. Ma ci terrei a dirvi in poche parole di cosa stiamo parlando. Nel 1969, quando Apollo 11 allunò per la prima volta, tutto quanto filmato venne trasmesso in diretta sulla terra; quasi 600 milioni di persone videro le immagini che arrivavano dal nostro satellite. Quelle immagini però arrivarono sulla terra in un formato NON compatibile con le televisioni dell’epoca, pertanto furono convertite in formato NTSC (quello in uso negli Stati Uniti) in tempo reale. In pratica, una telecamera riprendeva il monitor su cui arrivavano le immagini dalla luna e le ritrasmetteva alle televisioni di mezzo mondo. Questo “giochino” ha comportato una perdita di qualità rispetto al video originale, ma al tempo stesso ha permesso a circa 600 milioni di persone di godere dello storico evento.

All’inizio del 2000 alcuni tecnici NASA, per cercare di rendere giustizia alle storiche immagini, si sono messi alla ricerca di questi filmati di qualità migliore, ma tristemente erano scomparsi. Per fortuna si è trovata una cinepresa in Super 8 che aveva filmato tutto in qualità superiore a quanto tramesso via TV, e da lì si è partiti per poter rilasciare un documentario con immagini più nitide di quanto avessimo visto all’epoca. Il filmato è stato restaurato e reso disponibile nel 2009.

Le immagini sono identiche a quanto trasmesso nel 1969, nulla di più nulla di meno, solo in qualità migliore. Non si tratta delle pellicole originali, ma siamo molto vicini in termini di qualità. Quindi non c’è alcun complotto.

Nulla di misterioso sulla scomparsa di questi filmati, visto che l’evento era stato visto in diretta da milioni di persone e che tante emittenti salvarono il filmato trasmesso all’epoca. Il filmato originale era stato dimenticato in chissà quale archivio dove dopo oltre 30 anni non si è stati capaci di ritrovarlo.

La NASA poteva stare zitta, se ci fosse stato sotto un qualche “complotto lunare”. Nessuno sapeva della scomparsa dei filmati, nessuno sapeva della loro ricerca: bastava non rendere di pubblico dominio il fatto che non si trovavano più gli originali e la cosa sarebbe finita lì. Invece la NASA, trasparente e limpida come l’ente spaziale russo non è mai stato in grado di fare,  ha ammesso l’errore.

cracked_hoaxtheory

Capite che qualsiasi speculazione sulla cosa è sciocca, vero? E che parlare ancora di moon landing hoax è solo per complottari di basso, bassissimo livello? Per tutto quanto riguarda gli allunaggi, vi rimando al blog di Paolo dedicato alla cosa. Lui sì, che ha studiato per bene la materia!

maicolengel at butac.it