Davvero l’idea è che ci siano redazioni al cui interno i giornalisti credono di avere a che fare con lettori di un’ignoranza abissale. Sta circolando su testate come Il Giornale e siti come Primato Nazionale e VoxNews la notizia dell’attivista francese di sinistra aggredita in metropolitana che avrebbe cambiato radicalmente il suo modo di pensare in merito all’immigrazione.

Titola il Giornale:

Migranti pestano attivista di sinistra. E lei: “Parigi è il Terzo Mondo”

Dopo l’aggressione Tatiana Ventòse, nota youtuber, ha rivisto le sue idee politiche descrivendo poi la situazione di estremo degrado in cui versa Parigi

Titola VoxNews:

REPORTER DI SINISTRA PESTATA DA IMMIGRATI: DIVENTA DI DESTRA

Titola Primato Nazionale:

Da sinistra a destra: youtuber pestata da africani smette i panni da buonista

Ma le cose non sono come vengono raccontate. Sì, è vero che Tatiana Ventòse è stata aggredita nella metropolitana, sì è vero chi l’ha aggredita era arabo. Ma lei non è diventata “magicamente” di destra, non ha minimamente cambiato idea sull’immigrazione e l’accoglienza. Ha spiegato molto chiaramente nei suoi video come stanno le cose, ma ai soggetti che gestiscono siti e testate come quelle qui sopra la cosa non interessa. L’unica cosa che importa è cercare di portare acqua al proprio mulino.

Tatiana ha spiegato molto chiaramente che non è una storia di razzismo, legata all’immigrazione, ma una storia di povertà. Chi l’ha aggredita erano arabi, nel senso che non avevo il suo stesso colore di pelle e si capiva chiaramente che facevano parte della comunità parigina di arabi. Ma come spiega la stessa Tatiana erano arabi che parlavano francese come chi in Francia c’è nato, quindi erano di seconda, se non di terza generazione. Non immigrati arrivati ora, non persone che anche cambiando le regole sull’accoglienza si potrebbe rimandare “a casa loro”. Erano arabi ma al tempo stesso erano francesi. Quindi nulla che abbia fatto cambiare ideali alla youtuber francese. E non sono io a dirlo, è lei stessa nei video che ha diffuso dopo l’aggressione.

Ma VoxNews, il Giornale, Primato Nazionale e gli altri non li hanno guardati, non li hanno condivisi, no, loro hanno scelto di riportare solo quanto hanno trovato in rete, su siti di estremisti di destra, noti disinformatori della rete. Perché è così che oggi si fa giornalismo: si sceglie una fonte che confermi i nostri pregiudizi, e la si usa senza alcuna verifica, consci che tanto i lettori si fideranno di noi e nessuno avrà voglia di farci le pulci.

Dovreste seriamente vergognarvi.

maicolengel at butac punto it

Se hai trovato utile l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!