AM0BNE Businessman with large stack of Euros

Ripetute lettere con minacce legali hanno costretto Butac ad eliminare l’articolo originale in cui si parlava di Lyoness.

Lyoness che è stata coinvolta in svariati procedimenti giudiziari, da cui è uscita quasi sempre pulita, non viene considerata uno schema piramidale, ma sono in tanti coloro che una volta usciti si sono rivolti alle autorità sostenendo di averci perso soldi.

Trovare pagine che parlino in toni entusiastici di questa azienda non è difficile, l’opera di “pulizia del web” attuata da aziende che basano il proprio fatturato sul passaparola è sempre attuata in maniera metodica, rendendo difficile trovare informazioni non di parte, o comunque critiche che vengano da altre fonti. Non conosco la loro realtà a sufficienza per esprimere un parere oggettivo. Mi piacerebbe tanto che voi conosceste le lingue a sufficienza per potervi leggere e tradurre le svariate pagine Wikipedia che ne parlano.

Purtroppo quella italiana è da tempo svanita.

Giusto per darvi un aiuto nel trovare riferimenti sulla questione, qui i link alle varie Wiki:

Le wiki dicono cose differenti tra una versione e l’altra, molte riportano le critiche che il modello Lyoness ha ricevuto e le cause che ha subito nei vari paesi.

A gennaio 2016 un cliente Lyoness si è visto riconoscere il danno subito da un tribunale austriaco. Le autorità norvegesi non hanno potuto accusare Lyoness di schema piramidale in quanto non soddisfa il requisito base degli schemi piramidali, ovvero che almeno il 50% del ricavo arrivi dall’opera di reclutamento: la percentuale è inferiore. Nel 2015  MasterCard li ha denunciati per l’uso improprio del suo logo. Nel 2014 le autorità australiane avevano accusato l’azienda di essere uno schema piramidale, ma la sentenza finale ha assolto il modello, per le stesse ragioni viste in Norvegia.

Io continuo a ritenere tutti i sistemi che promettono grandi guadagni e risparmi una perdita di tempo e denaro per il cittadino, ma è ovviamente il mio modestissimo parere.

maicolengel chiocciola butac punto it

114 COMMENTS

  1. Su Lyoness penso che se ne vuole dire tante. E’ una community shopping a cui si sono convenzionati marchi come amazon, zalando, spartoo, decathlon, ovs, tamil, mondadori, edreams, expedia, ….
    Puoi diventare semplice cliente, acquistare online (senza costi aggiuntivi) o presso le attività convenzionate , e ricevere cashback. I problemi più grossi sono proprio legati al ritorno di denaro perchè gli stati vorrebbero fossero tassati a modo loro, ma esistono leggi, sfruttate da Lyoness, che permettono il cashback. Inoltre c’è il passaparola fino a due persone che presenti (un amico presentato da te e sotto quello del tuo amico…quindi si blocca e non c’è piramide nè catena) ed hai un piccolo ritorno anche dagli acquisti effettuati da questi.
    Se invece vuoi entrare nel mondo del network marketing, devi iniziare un percorso e portarlo avanti come ogni altra attività in proprio, ovvero con costanza e ci sono i ritorni economici …senza fare piramide.

    • Ho chiesto direttamente ad Amazon e Booking se fossero affiliati o convenzionati con Lyoness… Entrambi mi hanno risposto che per queste informazioni devo chiedere a Lyoness….. Praticamente senza senso

  2. Io sono affiliato Lyoness da 3 anni. Posso dire per esperienza personale che funziona SOLO se riesci ad affiliare sotto di te una marea di gente che a sua volta affilia qualcun altro o che spende alla grande con Lyoness. Io c’ho provato, non ci sono riuscito (non sarò in grado di convincere nessuno si vede) ed ho provato ad uscire, visto che l’entrata mi era costata € 2000. Ecco, l’uscita è veramente un casino, perché solo continuando ad acquistare tramite Lyoness puoi sperare di rivedere i tuoi soldi (cioè ti ridanno una parte dei soldi che stai continuando a spendere presso le aziende affiliate), altrimenti se smetti semplicemente di usare la carta, i soldi non li vedi più! Lascio ai lettori le considerazioni a riguardo!

    • Io sono affiliato lyoness da 3 mesi mio cognato da 6 e lui facendo businnes con lyoness ha già raccolto 2 livelli prendendo un piccolo fisso mensile di 300 o 400 € il sistema funziona solo se tutti gli affiliati vivono secondo il metodo lyoness cioè andare a spendere nel loro circuito con le aziende convenzionate, nn è facile ma dal 9 novembre ci sarà la mastercard lyoness cioè ritorno di denaro ad ogni aquisto ovunque…..in qualsiasi servizio commerciale pari all1% di quello che spendi…mentre nelle attività convenzionate il ritorno di denaro è quello convenzionato dal 2% al 12% dipende. …cmq lyoness andrà avanti lo stesso con noi o senza, penso che nn si fermerà il sistema perché nn farne parte, io personalmente ho conosciuto e conosco gente che ha abbandonato il proprio lavoro per dedicarsi a lyoness e ce l hanno fatta……perché nn provarci? Tanto nn costa nulla!!!! Anche oo ero perplesso all inizio. ….ma provarci nn costa nulla…..mettiamo che questo sistema funziona e chi lo ha fatto si arricchisce o guadagna un extra mensile anche solo di 500 o 600€ e io l avessi rifiutato? Mi mangerei le mani anche perché il cashback lyoness nn fa reddito ed è gia tassato alla fonte….. se volete qualche info potete chiedermele se posso risponderò alle vostre domande senza impegno ne pressioni alcune…..
      [email protected]. …..perché nn provarci?

      • Caro Mattia, capisco che tu sia entusiasta di questo “business” e che abbia subìto un bombardamento che ti ha convinto che sia tutt’oro quel che luccica. E’ quello che vuole Lyoness! Sicuramente tuo cognato può aver incassato quel denaro, ma con i TUOI SOLDI, e con quelli degli altri affiliati che lui ha convinto ad entrare. Sono i soldi delle vostre affiliazioni! Ma se ora voi tutti che siete sotto di lui non iniziate ad USARE la tessera per fare la spesa al supermercato (1 € risparmiato ogni 100), per comprare benzina (1 € risparmiato ogni 100) e per qualsiasi altro acquisto (tutti negozi più cari della media!), quei soldi lui i prossimi mesi non li vedrà più, salvo continuare ad affiliare adepti. Anche il mio sponsor diceva la stessa cosa, addirittura ha affermato di aver tirato su 2000 € in un mese (a parole…io al suo c/c bancario non ho mai avuto accesso!). Io però di soldi non ne ho mai visti! Inoltre il farsi pubblicità approfittando di una discussione di questo genere, mi sembra un po’ stupido oltre che controproducente ma soprattutto fastidioso! Per me è la conferma lampante, tramite il tuo post, che il business NON è la tessera cashback, ma il trovare persone sotto di te che cerchino a loro volta altre persone. Se non è catena di S. Antonio questa…
        Ah, un’ultima cosa: sei sicuro che dal 9 novembre parta questa Mastercard? A me hanno promesso per tre anni che sarebbe partita una mega campagna pubblicitaria in TV (RAI+ Mediaset). Sto ancora aspettando! Sono pronto a scommettere che il 10 novembre sarai qui a dirmi che per problemi tecnici hanno rimandato di qualche settimana o mese…e così via!

        • Buongiorno a tutti,tanto per fare un pò di chiarezza se posso,assodato che la cashback card (la famosa ormai tessera blu)da ritorno di denaro ad ogni acquisto nella misura del 2% medio,che questo ritorno di denaro viene accreditato tramite bonifico bancario nel conto corrente dell’associato ogni volta che viene raggiunta la cifra di 10 euro,e che la pecuentuale rimanente che ogni esercizio commerciale offre,per alcuni puo essere il 3% o il5% o il 9% e così via,potra essere spesa nei negozi convenzionato o come sconto o a saldo di un acquisto,il sistema non può in alcun modo essere considerato uno schema Ponzi in quanto il commerciante che riserva all’ acquirente lo sconto lyoness prestabilito paga a lyoness quello sconto la quale rigira all’acquirente quello sconto inoltre il commerciante paga in più l’1% che è utilizzato per pagare lo 0,5% a chi ha dato la tessera al suo cliente e un altro 0,5%viene accreditato al livello superiore,essendo per il consumatore la carta assolutamente gratuita ed ottenendo da questa card solo vantaggi non esiste alcun presupposto ne di truffa ne di frode ne di sistema piramidale,casomai si chiama Network Marketing a sistema binario in cui una forma di guadagno è data dall’affiliazione su due livelli.Detto questo confutiamo il fatto che si puo spendere solo in negozi carissimi e pochissimi,i negozi fisici convenzionati in Italia sono 5000 a tutt oggi,delle più svariate categorie e di diverso target,ci sono quelli cari e quelli economici,uno può usare la tessera in una farmacia convenzionata,nel circuito ce ne sono molte e non ci sono farmacie più care o meno care perche la tachipirina costa sempre uguale e solo con lyones si può pagare un pò meno,ma questo è un esempio banale ,se ne possono fare finchè si vuole,inoltre oltre i negozi fisici ci sono i negozi online come amazon o groupon tanto per dirne due,provate a farvi fare uno sconto magari del 4% quando acquistate su amazon,l’unico modo che conosco è usare una card lyoness,poi uno può dire che non gli interessa risparmiare magari 500 o 1000 euro l’anno preferisce andare nei negozi non convenzionati e non spende online,ed è assolutamente plausibile e comprensibile,ognuno fa quello che vuole ed è giusto che sia così,ma tacciare di truffa o frode questo sistema molte volte senza conoscere a fondo il suo meccanismo mi sembra eccessivo,per quanto riguarda i famosi clienti premium,che hanno versato a lyoness i famosi 2000 euro,anche la ci sono delle spiegazioni articolate,quelle persone comunque non sono persone che spendono solamente con lyoness ma che vogliono fare business,ma per fare questo business bisogna spendere sudore e fatica,come per tutti gli altri business,non basta metere 2000 euro,non si riproducono da soli…….per chi volesse delucidazioni sono a disposizione,grazie e buona giornata!!

        • Caro marco vedo che alberto è stato esaustivo tranne che per una cosa…..senza perdere di rispetto, io spendo tu spendi tutti spendiamo e nn si può farne a meno, l acquisto per vivere è obligatorio vedi solo con il cibo…..il fatto è che se io compro con lyoness solo una piccola parte di ciò che mi serve mi torna indietro qualche cosa anche minima il fatto sta che nn mi costa nulla con la tessera blu….quindi scusa se te lo dico ma il pollo qui sei tu che hai fatto un investimento di 2000€ per la tessera premium senza avere ritorno di nulla…quindi caro marco prima di adittare gli altri forse è bene guardarsi allo specchio….lyoness nn ti promette di guadagnare milioni solo con il semplice fatto di fare la premium anzi ti dice che sarà estremamente difficile ma nn impossibile e sarà difficile per il semplice fatto che in italia ci sono troppe persone come te, cioè persone che hanno paura di far guadagnare gli altri con le proprie spese al posto di concentrarsi sul fatto che possono avere un ritorno di denaro dalle stesse….info…..nessuno guadagna con i tuoi soldi la mia percentuale arriva direttamente da lyoness e sono soldi che arrivano dalle aziende perche sono le aziende che tirano il carretto lyoness e non marco, mattia, alberto o chicchessia….penso proprio che ci sia troppa ignoranza e scetticismo su una cosa che di sicuro nn farà diventare tutti ricchi ma almeno ti farà risparmiare specie in questi tempi. Poi io nn sono abbagliato da niente e nessuno tanto è vero che io nn ho speso 2000€ per farne parte e nn funziona cosi, prima ci si crea una bella rete di affiliati e altro e poi si fa la premium mi spiace che tu sia rimasto senza una guida in questo il tuo sponsor ha lavorato molto male su di te o tu nn ci hai creduto abbastanza….ricorda il lavoro da premium è come un lavoro vero se nn cerchi tu le persone nn vengono loro a bussare e cmq nn si tratta di farsi pubblicità ma solo di poter ascoltare tutte e 2 le campane nn solo quelle di gente che purtroppo di lyoness nn ha capito proprio un bel niente. Ciao per chiarimenti contattatemi.

          • Caro Mattia,
            Mi sembra giusto che continui a farti pubblicità, è l’anima del commercio. Si hai ragione! Sono stato un pollo e mi sono fatto intortare dal mio sposnsor. Il problema è che gli sponsor farebbero di tutto pur di affiliare qualcuno sotto di loro, e pur di affiliare qualcuno… evitano di spiegare il 100% della faccenda. Ad esempio Alberto che ha replicato ieri, afferma che tutti spediamo e quindi, perché non farlo con Lyoness? Sono d’accordo, ma io avevo già risposto affermando che secondo me i negozi a diffusione nazionale affiliati sono più cari (es. Despar, Tamoil…); per acquistare delle tessere cashback di Tamoil o Despar devo ANTICIPARE € 500, altrimenti il cashback se ne va tutto in spese di spedizione delle tessere; quindi io che spendo € 50 al mese di benzina, devo pagare in anticipo 10 mesi di benzina per aver un vantaggio finale di € 20…ma chi me lo fa fare?! Inoltre NESSUNO spiega che uscire da Lyoness è difficilissimo, e questo a me sembra profondamente scorretto! Io sono stato costretto a fare l’investimento dei 2000 € poiché ho un’attività, e nel 2011 (non so come funziona oggi…) se non sborsavi € 2000 per il premium partner, ed € 400 + Iva per l’affiliazione dell’attività, in Lyoness non c’entravi. Da allora mi sono venuti al massimo 10 persone con Lyoness, ed io sto ancora aspettando la grande campagna pubblicitaria promessa (a proposito, su questo non rispondi vero?). Mi è stato detto che per me Lyoness dovrebbe diventare la tessera per fidelizzare i clienti. Ok ma perché devo subire le regole Lyoness e non invece fare una mia tessera, che mi permette di offrire ai miei clienti quello che voglio io e non quello che vuole Lyoness? Per me è stato un investimento sbagliato, spero per te che il tuo sia migliore del mio. Ci risentiamo tra un paio d’anni così mi dirai com’è andata?!

          • Fare lyoness e’ da idioti. Io la feci 1 anno e mezzo fa. Promessa di campagne pubblicitarie a partire dal 2014. Mai viste. Business in grande calo in realta’ e vi spiego perche’ visto che io sono stato un cliente modello acquistando tutto cio che potevo da lyoness. Abito in campagna, nella provincia di brescia. Situazione 1: acquistare tramite lyoness e’ difficile. Ho proposto alla mia ragazza questo sistema per un negozio di abiti dove spende abitualmente. 500 euro di buoni vista la situazione precaria lavorativa nostra non hanno senso. Spendendo di meno non si copre nemmeno la spedizione. Entri acquisti 2 magliette al prezzo di 19 euro presenti il buono da 25. Non danno resto… o acquisti sforando il buono o perdi 6 euro. La tamoil e’ una stupidaggine la mia piu vicina e’ a 20 km e costa 15 centesimi piu delle altre ovvero il 10% in piu. Solo un idiota perderebbe il 10% sperando in un futuro 1%. Raggiunta la quota di 10 euro lyoness non manda nulla la sett successiva. Ultimo motivo, tante societa’ visto l’andazzo e la pubblicita’ scarsa di lyoness hanno deciso di non applicare piu gli sconti. Non ho mai ricevuto uno sconto sull’acquisto di pneumatici e attrezzature da me comprate tramite il sistema. Altro? Si mio cugino pur di fidarsi di lyoness ha acquistato la sua vettura in un centro lyoness senza la tessera che gli avevo consigliato. Alla gente non piace dare i propri dati bancari ad aziende che campano sulle promesse. E se un giorno lyoness fosse sul tracollo? Da chi credete che prenderanno i soldi? Siete fregati nel vostro contratto c’e chiaramente scritto che siete soci. E non sapete nemmeno a che titolo e con quali doveri…

          • Marco, non sono una azienda ma un privato che ha fatto Lyoness ed ho la tessera blu (quella gratis). La uso soprattutto su internet dove lo sbatttimento è 0(tipo Groupon o siti di Hotels…) e molto raramente in negozi convenzionzzionati. Ovvio che per il mio uso, in un paio di anni non avrò raccimolato nemmeno 50€. Concordo che li in mezzo ci sia molta esaltazione ma ritengo che l’idea di per se non è malvagia nel senso che i 2000€ delle aziende devi vederli anche come pubblicità a lungo tempo visibile ad un numero molto alto di potenziali clienti che potrebbero venire da te perchè affiliat (per dire non è che affittare una pagina intera di un giornale locale un paio di settimane costa tanto meno e una volta letto il giornale uno mediamente lo cestina subito). Ora avessi un negozietto di alimentari in un borgo di anziani difficilmente la farei, ma se avessi un negozio che magari vende articoli on line (e potenzialmente non dico mi rivolgo a tutto il mondo ma ad una platea Europea si magari)
            magari farei la tessera premium perfarmi pubblicità e trovare nuovi clienti (d’altronde se investi 0 in marketing è difficile che trovi molti clienti). Fatto questo pistolotto voglio solo dire che personalmentenon credo sia ne bene ne male ma bisogna capirne le reali potenzialità. P.S. quando ho fatto la tessera il mio sponsor mi ha invitato a non fare la tessera premium ma di fare prima un bel periodo di prova a gratis, regalare la tesserina blu a degli amici (che puntualmente molti di loro non hanno comprato nmmeno una caramella) vedere e capire come funziona e quindi solo quando e se vedevo che andavo alla stragrande (cosa mai avvenuta) pensare alla premium

        • Salve, mi rivolgo a tutti premettendo che sono venuto in contatto con il mondo Lyoness e sto valutando, documentandomi su sites e blogs più o meno specifici, l’eventuale mia associazione… tante cose pro, tante contro ed opinioni spesso diametralmente opposte. Una domanda che viene fatta spesso dagli scettici è: “perché uno deve spendere nel marchio convenzionato(p.e. Tamoil, Despar, ecc) per risparmiare meno di quello che risparmierebbe alla concorrenza?”. La mia, che non vuole essere una risposta ma una valutazione oggettiva dice che se questo fosse sempre valido come ragionamento, allora tolti i consumatori Lyoness questi marchi andrebbero in fallimento proprio perché non sono competitivi sul mercato, cosa che NON succede, anzi !!! Allora a difesa dei propositi di promotori Lyoness, direi che l’utilizzo corretto e conveniente della tessera blu, non è di fidelizzazione verso il fornitore del servizio, ma di convenienza comparativa rispetto le opzioni a disposizione del consumatore(se io fossi già consumatore di Tamoil e ne ha di consumatori… allora userei la tessera, non vado appositamente, tralasciando le altre più convenienti della mia zona o del mio percorso…). Deduco che quello che farebbe la differenza ed invoglierebbe tanti ad aderire all’iniziativa sarebbe la molteplicità di proposte convenienti dai propri fornitori o potenziali e/o futuri, per cui più aziende affiliate in zona e su web. Proprio questa è la domanda che giro a chi promuove allora Lyoness, perché tutta questa difficoltà, costi e lungaggini burocratiche per l’affiliazione delle aziende che sono la linfa ed il motore di tutto il business? GRAZIE delle risposte un minimo basate su dati attuali e reali, proposte dalla struttura Lyoness Italia.

          • tu hai toccato il punto cruciale di chi è lungimirante e vede lontano. chi fa business non acquista nel circuito per risparmiare ma per guadagnare creando unità di calcolo che pagano nel tempo. in realtà ci si crea una rendita su volumi di transito che già esistono…. solo che imprenditori e gente sveglia lo capisce e lavora di anticipo creando struttura mentre gli altri aspettano e guardano l evoluzione. le aziende convenzionate dove sol titolare non fa acquisti non fa tessere e non sviluppa rete non servono ad un cazzo…. fatalità sono quelli che ne parlano male…. chi fa le cose come vanno fatte invece ne parla bene. la realtà è che il boom di consumi arriverà fra 2 3 anni e chi ha sviluppato struttura e si è posizionato sul mercato bene…. gli altri saranno semplici consumatori e basta. è un opportunità o la cogli o non la cogli… le critiche lasciano il tempo che trovano… i veri guadagni li hai dopo anni… ma questo non è un lavoro a busta paga… è un business da cogliere o meno…punto

        • Ragazzi io credo che anziché parlare e sparlare bisognerebbe informarsi in maniera approfondita. C’è un mondo incredibile dietro a questa azienda oltre che un’opportunità stratosferica. È solo questione di tempo, ad oggi ci sono 520000 clienti in Italia, 8000 aziende convenzionate, ci sono legati
          marchi di aziende mondiali che immagino abbiamo mosso la loro flotta di avvocati prima di “infangare” il proprio nome legandolo a Lyoness. E la causa in Australia come leggo sopra è stata vinta da Lyoness. Non voglio parlare di me perché non e questo lo scopo del mio intervento. Vi consiglio quando parlo di informarvi in maniera approfondita, si di leggere i forum ma di parlare con professionisti (avvocati, commercialisti, che magari conoscano o si studino il Network) o chiamare aziende (ci sono tante testimonianze su YouTube) che stanno facendo grandi cose. Io capisco chi parla in modo negativo, hanno incontrato le persone sbagliate e spesso accade quando si ha a che fare non solo con il Network ma con qualsiasi altro business. Anche a me è successo in passato con altri business e ne porto ancora le ferite. Personalmente non conoscevo il NM e leggendo libri di persone ed economisti sicuramente più titolati di me ho capito che altro non era che un modello distributivo già affermato in gran parte del mondo. È così da decenni. Come vi dicevo c’è un mondo incredibile dietro a questa azienda e questo Business. È un’azienda seria di Network come ce ne sono tante altre…purtroppo in giro ci sono tante persone che lo fanno in maniera sbagliata, non da professionisti motivo per cui tante persone si lamentano a ragione. Io sono molto felice di farne parte, ho incontrato la squadra giusta e stiamo davvero costruendo qualcosa tutti assieme, ma capisco anche chi ha avuto un’esperienza negativa e ne parla male o chi magari fa un altro Network e ne parla male solo per il gusto di screditare. Di sicuro tra qualche anno vedremo come è andata a finire. Ma non facciamo di tutta l’erba un fascio…

          • proprio così Andrea,ci si dimentica spesso che se si vuole diventare professionisti ci vuole allenamento e studio.
            Chiedete alla Cagnotto campionessa di tuffi o a Ronaldo o semplicemente a un chirurgo o un falegname esperto se per fare ciò che fanno si allenano ogni tanto magari 4 ore a settimana.
            Siamo in un mondo dove tanti promettono risultati senza fare…Lyoness è uno strumento di lavoro,un autofinanziamento quindi eleva il cashflow,un mezzo di comunicazione,ti permette di fare direct marketing,mail,contact e molto altro…se hai di famiglia soldi puoi avere partecipazioni su molte società,se non ne hai è già tanto se trovi un lavoro o fai un azienda.
            Io con la mia piccola possibilità a confronto di gruppi organizzati (auchan,carrefour ecc) sto fidelizzando e comunicando con le persone e inoltre utilizzando la card in posti come ebay,sony,swarosky,booking.com,lastminute ecc hanno uno sconto aggiuntivo che prima non avevano e io un riconoscimento economico per pubblicità condivisa avvenuta.
            Per questo ho deciso di continuare a studiare sempre più come sta facendo la Bocconi-liuc ecc i net-work parola che tradotta significa LAVORO CON/IN RETE no net-sitdown o net-faitu anche per me…L A V O R O! solo che i redditi nel tempo non dipendono solo dalle vendite del tuo negozio o ore fatte in ufficio,fabbrica ecc…
            Christian
            premium marketer&s.m.e.international agent

        • a maggio 2017 inizia a tesserare la grossa distribuzione in italia. casa succederà ? quello che è successo in austria ….spesa procapite a tessera da 5 euro al mese a 90…ed è ancora presto. un imprenditore parla per i numeri non con le impressioni o con i sentito dire…. buon lavoro

          • Io ci sono dal 2012, e dal 2012 promettono che “l’anno prossimo sarà quello decisivo!” Nel 2013 avevano promesso la campagna pubblicitaria da milioni di € in TV, nel 2015 l’accordo Mastercard…devo proseguire con le promesse non mantenute?

          • in austria hanno iniziato….in italia a maggio 2017. mo hai una data…

          • Si si, è dal 2012 che mi viene detto che dopo 6 mesi si inizia. Intanto i miei soldi sono bloccati in mano loro da 5 anni. 5 anni di promesse non mantenute. E se anche questo fosse l’ennesimo annuncio civetta???

          • Caro Marco se sei un provolone non prendertela con altri, io sono in layoness da 6 mesi, sono livello 4 e ho recuperato tutto il denaro e ci sto guadagnando già da un po, sono stati chiusi accordo come MOTOGP, FEDERAZIONE ITALIANA GOLF, per non parlare del ritorno di denaro dei cloud, mi sa che fai prima ad andare a vendere i gelati perche il problema sei te no loro 🙂

          • Caro “Morris”, mi dispiace che tu la metta sul personale. Ti immagino come un bel limone da spremere da parte di Lyoness. A proposito, se sei da 4 mesi in lyoness e non sai ancora come si scrive, siamo messi bene! Ti ringrazio del consiglio, i gelati li venderò d’inverno, e i maglioni di lana d’estate, seguendo i consigli tuoi e di “layoness”!

      • Caro Mattia, Non ci sarà la Mastercard Lyoness. Mastercard ha denunciato Lyoness perchè usavano il loro logo ed il loro nome senza che loro lo sapessero. Questo dovrebbe bastare a qualsiasi azienda per non affiliarsi a Lyoness

    • Caro Marco,purtroppo è tipico dell’essere umano che quando fallisce in qualcosa si metta a “buttare merda” addosso.
      Mi spiace dirti che sei un fallito,perchè non hai concluso nulla in questa Multinazionale che cresce del 600% annuo (dati alla mano,informati) perchè molti,partendo da 0 riescono e tu non sei riuscito? questa domanda non te la sei fatta?
      Ci vuole un po’ più di umiltà,bisogna ammettere che non è un business per tutti,c’è chi ha le palle di perseverare e raggiungere i propri obiettivi e alla fine arriva sempre! e chi molla perchè demoralizzato(tipico fallito).
      Purtroppo fai parte della seconda categoria,ma sei ancora in tempo.
      Posso consigliarti dei libri di gente di SUCCESSO per uscire dalla tua mentalità fallimentare:
      “Padre ricco,padre povero” (Robert Kyosaki)
      “Go pro” (Eric Worre)
      “Think and grow rich” (Napoleon Hill)

      PS: TI STO SALVANDO DALLA TUA MENTALITA’ MEDIA,ASCOLTAMI E’ UN CONSIGLIO 😉

      • …dopo aver letto questo tuo ultimo commento mi è venuto in mente un altra associazione che ho conosciuto, parli allo stesso modo, SCIENTOLOGY, io vincente, tu perdente, io drago, tu pecora, successo, fallimento…Ed anche in Scientology, grandi lavaggi del cervello, i grandi capi fanno i miliardi ed il resto è solo una branca di pecoroni…
        Considera che anche il businness di Wanna Marchi cresceva, anche quello della camorra cresce, non è indicativa di niente la percentuale di crescita che riporti, anzi ti dirò, crescite esponenziali veloci destano subito sospetti.
        Credimi non voglio farti desistere, però i miei dubbi sono più che leciti.
        Inoltre colui che mi voleva far aderire a Lyoness, mi diceva che avrei dovuto puntare su i miei amici, i miei parenti, ecco… la maggior parte dei miei amici lavora per grandi aziende, sono laureati e scaltri, inoltre sono amici con la A maiuscola, non potrei mai andare da loro e chiedergli 2.000€ perchè Lyoness non venderà in tutto il mondo ma venderà a tutti in tutto il mondo! Proverebbero pena per me ed io li metterei a disagio…già solo questo motivo è stato abbastanza per farmi rifiutare l’invito!
        Concludo dicendoti anche che io sono una persona di successo, non mi sento affatto un fallito, giusto per anticiparti qualora tu volessi dare del fallito anche a me…

        • Mi dispiace per te, ha ragione Adispe004, Lyoness non è una truffa e neanche una catena sant’antonio o piramidale, solo chi ha voglia di investire il suo tempo, visto che si entra gratis può riuscire in questo. Questo progetto nasce in Austria nel 2003, entra in Italia nel 2009 e nel marzo 2012 c’erano circa 10.000 aderenti, il 1 aprile 2014 aderenti 175.053 (mio codice) e adesso siamo oltre 563.000 Ogni giorno aderiscono minimo 500 persone e quando sono entrato io c’erano solamente 4.700 imprese, adesso ad oggi sono oltre 8.100 entrano circa 150 al mese.

          Grazie a questi numeri lo sto facendo come secondo lavoro, e tre anni sarà il mio primo lavoro.

        • Certo che vedo che hai capito alla grande il sistema Lyoness eh? In realtà non hai colpe, ma prenderei a calci nel culo chi ti ha sponsorizzato… a te però farei una tirata d’orecchie per non essere andato ai corsi ed imparare cosa sia DAVVERO Lyoness.

      • caro adispe004
        io sono mesi che mi e’ stato proposto di entrare in lyoness con la mia azienda e di fare presto altrimenti non ci sarebbe piu’ stato posto.
        vedo anche che in 4 mesi di nuove aziende ce ne sono state pochissime, e molte di quelle che voi mostrate nei vostri volantini, non sono per niente affiliate, cosa vorrebbe dire???
        le tue piccole aziende che sopra menzionavi sono davvero affiliate o sono state pagate per concedere l’uso del marchi?????
        oltretutto tu parli di numeri che puoi dimostrare, ma allora perche’ semplicemente non li dimostri e basta!!!! semplice.
        fin dora in mesi di ricerche e letture di vari blog/forum, l’unica cosa che si e’ capita e’ quella che devi pagare 2000 euro per la tessera, 1400/2400 per affiliare l’azienda e dopo devi pure dare i 6% del fatturato lordo a lyoness che dara’ i rimborsi degli sconti del 3% mentre il resto dove finisce.
        visto che dai degli arroganti a tutti mi chiarisci cortesemente tutti questi fatti, e puoi benissimo farlo anche qui che io non mi vergogno di venire a leggerli qui assieme agli altri amici del web
        ciao
        io comunque sono franco dalla provincia di venezia

      • …si Marco…leggi i libri che ti consiglia adispe004…….classico tipo da palco con davanti centinaia di pecore che ascoltano….adispe400….dalle mie parti si dice: “….se non ci sono i fessi….quelli dritti non campano…. solo per dirti che tu vai avanti non perchè sei in gamba….ma solo perchè ci sono tanti fessi che ti danno ascolto…..io sono Giuseppe…nato e cresciuto a Napoli …patria delle truffe…..

        • E quindi? Vai a cercarti il posto fisso SFIGATO!!! Magari ‘o post int ‘e poste!!!

      • stavo cercando informazioni su Lyoness,e dopo questo commento Meschino e Arrogante ho deciso di non partecipare in alcun modo ne con la mia persona ne con la mia azienda a questo “Business”……Grazie Adispe004.
        e comunque solo un C…..e commenta così di merda,come hai commentato tu !!!!

        • Questa è la ragione per cui evito di cancellare i commenti, perché spesso si tirano la zappa sui piedi da soli dimostrando di che pasta sono fatti! Bravo Santiago, stai lontano da quella gente! 😀

          • Purtroppo caro signor giustiziere (detto in modo serio, non ironico, perché apprezzo il tuo lavoro), la zappa sui piedi non se la buttano le aziende ma degli imbecilli matricolati che l’azienda non può controllare. In questo modo però non si fa altro che alimentare la disinformazione.

        • Hai lasciato più guadagno per noi grazie a te a tutti quelli che ragionano come te, sopratutto a questo sito che ci da tanta visibilità… TOP!

      • Adispe004 ma la lobotomia l’hai fatta con la ASL o a pgamneto, perchè è venuta bene …. non c’è che dire. E devo anche dirti che sei il miglior spot, che per adesso ho trovato, per NON fare affiliare gli indecisi come me. Complimenti.

      • Caro Adispe004, da imprenditore di successo vorrei, per dirlo con le tue parole “salvarti dalla tua mentalità media”.

        Partiamo dalla scelta delle tue letture…

        a) Eric Worre e Napoleon Hill non sono mai stati imprenditori, i soldi li hanno fatti scrivendo libri facili da vendere perchè fanno credere e immaginare vite meravigliose al populino.

        b) Robert Kyosaky è un vero imprenditore ed esperto e il suo libro “Rich Dad Poor Dad” andrebbe letto da tutti. Il problema con la lettura e che oltre a leggere bisogna anche capire. E se lo avessi capito sapresti uno dei suoi cardini è di investire solo ed esclusivamente se le possibilità di avere un ritorno sono elevate (che non vuol dire un elevato ritorno ma un’elevata possibilità di avere un ritorno) ed i rischi di perdere l’investimento minimi. Fra i suoi altri suggerimenti c’è quello di leggere il Wall Street Journal tutte le mattine. Se tu seguissi questo consiglio sapresti anche che ciò che tu descrivi come “una multinazionale che cresce del 600% ogni annuo” è un business talmente serio che non lo prendono nemmeno in considerazione.

        c) Se si legge l’income disclosure statement di Lyoness negli Stati Uniti si scopre che il 46% dei membri di Lyoness hanno guadagnato $0 nell’anno e che la media del guadagno è di $275 lordi all’anno. E ricordati che stiamo parlando di lordo perchè poi devi dichiararli nei redditi e pagarci le tasse.

        d) come accennato nel punto c devi considerare che su eventuali pagamenti di Lyoness ci devi pagare le tasse. Facendo i conti della serva per avere uno stipendio da impiegato sui €1400 x 13 mensilità dovresti avere commissioni non inferiori ai €37000 annui. Questo per avere uno stipendio da impiegato e senza i diritti a ferie, malattia, maternità, infortuni ecc. Se consideri che poi ci devi mettere anche spese ecc per avere quei €1400 al mese ti servono più o meno €60000 annui di commissioni.

        e) visto che ti piace consigliare libri te ne consiglio io alcuni…

        Lettura n.1: Ponzi’s Scheme di Mitchell Zuckoff
        Lettura n.2: The Smartest Guys in the Room di Bethany McLean e Peter Elkind
        Lettura n.3: Too Good to Be True: The Rise and Fall of Bernie Madoff di Erin Arvedlund

        la prossima volta prima di dare del fallito a qualcuno conta fino a 10 …..

        • la differenza fra reddito e rendita è enorme…. 200 euro di rendita non li puoi paragonare a 3000 di reddito. punto. poi parliamo degli USA …è ovvio che un paese dove le GDO sono il tessuto economico del paese lyoness prende piede più lentamente… ecco perché hanno organizzato i cloud per paese….. in ultima non è uno schema ponzi. punto. guadagni sui volumi di transato ed il reclutamento è importante per sviluppare rete…. a meno che tu non voglia metterti a tesserare gratuitamente fuori dalle imprese o per strada ed aspettare che inizi la pubblicità in tv…. questo è un business per diversificare le proprie entrate…. ci puoi campare di rendita solo se arrivi ad avere transiti importanti e non lo fai in 2 gg ma in anni….

        • Risposta da applausi. Ma io mi sarei limitato a deridere un tale demente, non meritano tutta questa considerazione!

        • Tu imprenditore di successo? di cosa di banane? Se fossi imprenditore di successo a quest’ora eri in Layonees, visto che le più grandi aziende e imprenditori oggi ne fanno parte, il gruppo inditex ha iniziato lo shooping on line ( si parla dell’uomo più ricco al mondo, Ortega ), loro avranno pur scritto solo libri ma mi sa che tu non li hai mai aperti 🙂

      • “TI STO SALVANDO DALLA TUA MENTALITA’ MEDIA…”

        Inutile commentare con intelligenza e arguzia di fronte a cotanta idiozia. Permettimi solo di ridere a crepapelle di fronte al tuo commento!

    • ciao marco
      in che senso ti è costao 2000 €? come quota per associarti?

      • Nel 2011 solo se pagavi € 2000 potevi entrare nel programma di affiliazione e mettere qualcuno “sotto” di te, che con i suoi acquisti ti facesse guadagnare qualche spicciolo. Inoltre possedendo io un’azienda sono stato “obbligato” a entrare a far parte del programma affiliazione, altrimenti non potevo associare a Lyoness la mia attività. Siccome mi era stato prospettato come investimento pubblicitario, in alternativa ai soliti canali, avevo accettato. Peccato che i soldi però ho dovuto tirarli fuori io come persona fisica, e l’azienda non ha potuto metterli tra i costi. Soldi persi nel nulla!

        • Peccato che tu non sia stato supportato a dovere… Peccato che alcune BESTIE forniscono informazioni sbagliate e abbandonano le persone… ma credimi, resta una grande opportunità. Dovresti contattare Lyoness, spiegare l’accaduto e farti supportare da un SERIO collaboratore.

          • Mi dispiace ma non m’interessa proprio! Non vedo perché dovrei contattare Lyoness per qualcosa a cui non credo più. Per me è chiuso. Punto.

        • Caro Marco ciò che dici è falso, o davvero non hai capito, o non ti è stato spiegato bene e questo è doveroso dirlo.
          La quota di cui parli si riferisce all’ UPGRADE (chiamiamolo così) come PREMIUM, che non c’entra nulla con “l’affiliare” altre persone, che, anche da NON PREMIUM puoi fare, consigliare Lyoness agli amici e la percentuale di cash back sul passaparola viene riconosciuta, ma solo sui DIRETTI ed INDIRETTI. NON OLTRE, proprio perché non è piramidale.
          Un aderente qualsiasi A COSTO ZERO può sottoscrivere persone e guadagnarci, ma non a grossi livelli, chi aspira a di più e se la sente può “investire”, che poi investimento non è, ma non mi sembra la sede per approfondire. A me dispiace molto che ti ha seguito sia davvero un disgraziato fetente, che se è così la LYONESS dovrebbe cacciare immediatamente e citare per danno di immagine, perché come puoi vedere ha prodotto solo effetti controproducenti.
          I FURBASTRI ed i POCO ONESTI con questo sistema non vanno da nessuna parte, ed è il suo bello. Se hai fatto questo investimento ce ne metterai un po’ sì a recuperarli, ma questo già lo sapevi a priori credo. Adesso le condizioni sono molto cambiate rispetto a quando sei entrato, sia per la sottoscrizione della modalità Premium, che i costi per le aziende per aderire, che “il programma di guadagno” per i Premium Lyconet. Come diceva qualcuno sopra, visto che ormai ancora in qualche modo ci sei dentro prova, anche se capisco ti venga il prurito ovunque, ad ascoltare qualcuno di competente che possa semmai seguirti e soprattutto toglierti da chi ti ha sponsorizzato in questo malo modo. Almeno non guadagna più su di te fino a quando spenderai nel circuito per recuperare i tuoi soldi.
          Non credo per inciso assolutamente che tu sia un fallito, e purtroppo anche queste “uscite” sentenziose da chi ne fa parte non giovano alla idea generale.
          Confermo quanto invece sopra commentato che dal 2017 i tesseramenti saranno in massa, almeno per quel che riguarda la TAMOIL, e anche tramite squadre di calcio come già in europa, e che la cosa non si arresterà, (la visibilità è aumentata anche con la sponsorizzazione del moto GP, se nessuno se ne fosse accorto in molte foto con davanti il caro Valentino nazionale.) in più ci sono i CLUD da qui percepire su volumi di intere nazioni, ma questa non è la sede adatta per una business info.

  3. Su Lyoness fanno un ottimo lavoro di social marketing.. ogni volta che appare un commento negativo, ne partono N di esperienze incredibili, miracoli, e baggianate varie.. io faccio notare solo che il fondatore è stato condannato più volte per bancarotta fraudolenta, e il lupo perde il pelo..ma si sa..

    Tecnicamente il sistema “regge” solo finche on vi sono molti negozi affiliati, la gente viene ingannata dalla promessa di sconto, ma molto spesso l’attività commerciale, per coprire i costi di affiliazione (perchè costa, e oltre a fare lo sconto al cliente, un 2% va nelle tasche Lyoness), o abbassa la qualità, o aumenta il prezzo.. i tonti di turno pensano di fare l’affare risparmiando una percentuale risibile, e visto che il sistema è bello se rende, vengono invogliati a fare sottoscrivere più amici e soci possibili.. della serie “tu che sei tonto, di sicuro avrai amici altrettanto tonti da giocare con noi”. Per finire, basta sottolineare che invitano tutti gli iscritti a partecipare a “serate di gruppo” dove portare i nuovi aspiranti soci.. basta andare a mezza serata per godere di uno spettacolo tragicomico di rimbonitori oggettivamente bravi nel loro lavoro, e decine di beoni a cui, dopo dieci minuti, riuscirebbero a vendere letame spacciandolo per un affare..

    Il sistema è un mix tra un sistema ponzi e un sistema piramidale, per fare soldi, devi intortare decine di amici e/o parenti. Sono una piaga.

      • Caro Andrea,mi spiace davvero che ci sia gente ignorante come te,che scrive idiozie perchè probabilmente non ha nulla da fare.
        Intanto premetto che da quello che hai scritto dimostri di non conoscere per nulla il mondo Lyoness ed in più dimostri di essere molto ignorante.
        L’unico “tonto” qua,mi sembri tu e dimostri anche di essere una persona di non successo da ciò che scrivi.
        Probabilmente di “tonti” che avranno letto la tua sciocchezza ce ne saranno molti,ma io confido che ce ne sia una buona parte che sappia ragionare con la propria testa.
        Probabilmente oltre che essere “tonto” sei anche superbo ed arrogante in quanto,”spalando merda su Lyoness” ti definisci migliore degli amministratori delegati di:
        MICROSOFT,APPLE,SONY,AMAZON (alcune PICCOLE aziende che hanno aderito al progetto Lyoness) e potrei elencartene ancora molte altre.
        Ovviamente sono dei tonti,già…
        Chiaramente nella tua ignoranza(vedo che citi sistemi piramidali e sistemi Ponzi),non ti sarai neanche informato su tutti gli attestati che ha Lyoness di LEGALITA’ e QUALITA’.
        Ti cito solo alcuni nomi:
        STUDIO LEGALE SUTTI DI MILANO(con parere pro veritate,ma ovviamente nella tua ignoranza non saprai neanche cosa vuol dire).
        STUDIO CONSULT.
        CERTIFICAZIONE ISO ecc ecc…
        Ah….quasi dimenticavo,una “piccola ed insignificante” Universita di Milano (SDA BOCCONI) ha solo scritto un libro intero dedicato al Network ed un capitolo dedicato solo a Lyoness definendolo il Marketing del 21esimo secolo. (Ma chiaramente Bocconi non capisce nulla di economia :))
        Ti invito ad andartelo a leggere(Non sia mai che ti fai un po di cultura economica): “SOCIAL NETWORK OFFLINE”
        Bè,penso di aver sprecato anche troppo tempo a rispondere ad un fallito,tonto,arrogante,presuontuoso,ignorante che parla a sproposito.
        Ti do un ultimo consiglio Alberto,vivi in maniera serena,acculturati e leggi (che non fa mai male),se no,resterai nella tua macroscopica ignoranza per sempre,ma si può cambiare,basta volerlo.

        Cordiali saluti

        • Caro ADISPE004,
          non sarà possibile, ma vorrei tanto incontrarti fra 4 o 5 anni e capire se sei riuscito a riprendere l’investimento fatto e se sei riuscito a ricavarne un solo euro, io dico di no, ma potrei anche sbagliarmi.
          Ti dico solo che ne ho viste tante, per ultima Lyoness, ne ho conosciuti a decine che si sono messi a fare Amway, Herbalife, ecc ecc, non ne ho mai conosciuto uno, e dico uno, che ne abbia tratto un qualche beneficio economico…

        • Il bue che dà del cornuto all’asino. Sono passati due anni da queste perle di saggezza. Adesso come va?!? Raggiunto il fallimento economico?!? Forza illuminaci dall’alto della tua pseudo-sapienza!

        • Allora, altri 3 mesi dall’ultima risposta. Come è andata? Mentre mi rispondi da quale delle tue Ferrari mi stai rispondendo?

    • Andrea, io credo invece che tu faccia parte di un network marketing concorrente e, siccome Lyoness sta portando via una sempre maggiore fetta di questo mercato, l’unica possibilità che resta alle persone come te è quella di demonizzare Lyoness. Non vedo altre spiegazioni. Oppure non hai capito proprio niente di Lyoness. Quante cose false, quante cose senza senso vengono dette riguardo a Lyoness, rispondere a tutte è un enorme dispendio di tempo che credo porti a ben poco. E io tempo non ne ho, purtroppo. Guarda che le tessere fedeltà non le ha inventate Lyoness, la trovi al Panorama, all’Unieuro, al MediaWord… Lyoness ha inventato la tessera fedeltà unica che le sostituisce tutte e in gran parte del Mondo, così da non dover avere 100 tessere in tasca. Tessera che non ti da punti da raccogliere per avere un gadget, ma denaro che ti torna in banca direttamente ed altri sconti spesso molto interessanti. La tessera è veramente gratuita perché c’è sempre qualcuno che te la regala, veramente. Il bonus amicizia dello 0,5% che ricevi fino a due livelli, viene pagato dalle aziende per fare il passaparola, ovvero regalare tessere che possono essere utilizzate in queste aziende per avere gli sconti. Anche Sky da premi a chi porta dentro un’altro cliente, anche Verisure, ce ne sono diverse aziende che fanno questo per aumentare i clienti. Quando parli di 2000 euro che bisogna versare a Lyoness per diventare marketer (attenzione, marketer! non semplice cliente con tessera gratis con la quale si ottiene comunque cashback e altri sconti e bonus amicizia dello 0,5% per due livelli)… non è vero. Si diventa marketer senza versare soldi. E’ necessario invece affrontare dei corsi online e sostenere dei test online di ammissione. Ma se vuoi raggiungere i livelli di carriera del Network Marketing (che è il motore di divulgazione di Lyoness) ed avere le provvigioni, devi sviluppare migliaia di SP (Shopping Points) dal tuo network, cioè in poche parole, le persone che spendono nei negozi affiliati Lyoness ricevono anche SP, per esempio il 2, 3, 4 o 5%… di quello che spendi (questo oltre al cashback, cioè denaro di ritorno, anche questo del valore dal 1 al 5% di quello che si spende). Questi SP li puoi utilizzare presso le aziende Lyoness per ricevere dei generosi sconti, ma anche l’accumulo di questi SP ti fa salire di livello. Accumuli SP dalle tue spese, ma soprattutto da tutto il network che hai sviluppato, cioè raccogli gli SP che si formano dalle spese di tutti quelli che appartengono alla rete che tu hai iniziato. Per arrivare al primo livello e mantenerlo per 6 mesi, devi sviluppare 5000 SP, per il secondo livello sono 10000 e così via. Ma Lyoness da una possibilità maggiore a chi è appena diventato marketer sostenendo i test di ammissione, cioè se riesci a sviluppare 2400 SP in 90 giorni da quella data, puoi conseguire il primo livello e mantenerlo per un anno. E’ ovvio che se uno non ha una rete di persone che spende avrà molta difficoltà a raggiungere i 2400 SP in 3 mesi (anche se è comunque ben possibile), quindi, se può, cercherà di acquistarne una parte o anche tutti per poter iniziare la carriera più velocemente, prima, ed usufruire della possibilità di rimanere al livello 1 per molto più tempo. Ma non è obbligatorio acquistare SP, non è obbligatorio spendere centinaia o migliaia di euro per essere marketer!!!! questo deve essere ben chiaro!!! Molti quindi acquistano gli SP ad un euro l’uno, ma si sviluppano SP anche se sotto di te entrano aziende. Per esempio se una azienda entra in Lyoness con il pacchetto da 399,00 Euro, chi sta sopra riceve a sua volta 399 SP, e così via. Ma è laborioso spiegare tutto il processo. Il fatto è che si guadagnano SP anche se uno della tua rete acquista SP…. e qui è l’inghippo, qui è la causa delle maldicenze che si leggono. Purtroppo ci sono anche persone che insistono sulle persone della propria rete per acquistare gli SP, dicendo, come è comunque vero, che così si parte più velocemente, ma è anche vero che così anche chi sta sopra ne trae vantaggio. Ma attenzione, non è assolutamente obbligatorio acquistare SP!!! se uno sa come lavorare e si crea una certa rete di consumatori all’interno di Lyoness può raggiungere i livelli anche senza spendere quei soldi. Io conosco personalmente una ragazza che ha creato una rete di oltre 50000 (cinquantamila) persone in 5 mesi (non in Lyoness), ma lei è una espertissima di network marketing. In Lyoness possono bastare anche poche centinaia di persone per raggiungere i livelli, dipende soprattutto da quanto si spende globalmente, Come tutti i Network Marketing, che non sono dei sistemi alla Ponzi o comunque truffaldini, sono dei sistemi per commercializzare dei prodotti. A Lyoness si affidano aziende come Apple, Sony, Microsoft, Nyke, Ebay, hp, Decathlon, Ray-Ban, Coin, Groupon, Mercatone Uno, Philips, Geox…. ma pensate che queste aziende non si rendano conto di chi è Lyoness?? In Lyoness vengono commercializzati tutti i prodotti pensabili ed immaginabili, non solo integratori o solo pentole o solo vestiti…. per questo che i marketer degli altri network perdono molto tempo ad infangare Lyoness come in questo sito! A dire il vero, in Lyoness è tassativamente escluso: vendita di armi, pornografia, gioco d’azzardo, banche e assicurazioni sulla vita, meglio o no? (Queste spiegazioni sono semplificate, ma se volete capire meglio rivolgetevi a dei marketer Lyoness seri che vi diranno tutto quello che c’è da sapere, sempre se avete la pazienza di ascoltare e capire però.

    • Se ci sono aumenti di prezzo sono da segnalare poiché le PMI (piccole medie imprese) FIRMANO un accordo ben preciso dove si impegnano a non variare i prezzi. Quindi verrebbero meno alla loro parte contrattuale.
      Inoltre non vedo come Groupon, Gommadiretto, EuRopcar, Boose ecc. ed altri colossi on line possano falsificare i prezzi o abbassare la qualità. Ognuno è sempre libero di fare o non fare ciò che vuole, ma per lo meno parliamo su dati certi e reali, e non su idee personali, visto che questo blog nasce proprio nel bene e nel male per questo.

    • Caro Andrea, della conformità alla legge 173 del 2005 sai nulla? Ho letto un sacco di falsità in questi commenti, falsità dettate dall’ignoranza e dai pregiudizi, perché è molto più facile giudicare senza sapere piuttosto che informarsi. Ma quale intortare, che c’è la certificazione codacons e l’ok dello studio legale Sutti ; prima di dire porcherie e inesattezze ti consiglio di informarti anche perché etichettare Lyoness ad uno schema ponzi/piramidale costituisce reato di diffamazione ex articolo 595 c.p.

  4. Salve, mi rivolgo a tutti premettendo che sono venuto a contatto con il mondo Lyoness e sto valutando, documentandomi su sites e blogs più o meno specifici, l’eventuale mia associazione… tante cose pro, tante contro ed opinioni spesso diametralmente opposte. Una domanda che viene fatta spesso dagli scettici è: “perché uno deve spendere nel marchio convenzionato(p.e. Tamoil, Despar, ecc) per risparmiare meno di quello che risparmierebbe alla concorrenza?”. La mia, che non vuole essere una risposta ma una valutazione oggettiva dice che se questo fosse sempre valido come ragionamento, allora tolti i consumatori Lyoness questi marchi andrebbero in fallimento proprio perché non sono competitivi sul mercato, cosa che NON succede, anzi !!! Allora a difesa dei propositi di promotori Lyoness, direi che l’utilizzo corretto e conveniente della tessera blu, non è di fidelizzazione verso il fornitore del servizio, ma di convenienza comparativa rispetto le opzioni a disposizione del consumatore(se io fossi già consumatore di Tamoil e ne ha di consumatori… allora userei la tessera, non vado appositamente, tralasciando le altre più convenienti della mia zona o del mio percorso…). Deduco che quello che farebbe la differenza ed invoglierebbe tanti ad aderire all’iniziativa sarebbe la molteplicità di proposte convenienti dai propri fornitori o potenziali e/o futuri, per cui più aziende affiliate in zona e su web. Proprio questa è la domanda che giro a chi promuove allora Lyoness, perché tutta questa difficoltà, costi e lungaggini burocratiche per l’affiliazione delle aziende che sono la linfa ed il motore di tutto il business?
    GRAZIE delle risposte un minimo basate su dati attuali e reali, proposte dalla struttura Lyoness Italia.

    • Sono in Lyoness da aprile e da aprile ho aumentato i miei acquisti online (che i nostri figli faranno con disinvoltura come aprire il rubinetto dell’acqua per noi ). Mi trovo benissimo, mi portano tutto a casa e non spendo 1 cent di benzina nè di spedizione. Non ho a disposizione i supermercati in questa zona , ma nella città più vicina c’è un Dico convenzionato (è un discount e costa poco). E poi che di dire di COIN, OVS e DECATHLON che hanno prezzi molto bassi. Il Tamoil ce l’ho a 500 mt da casa e anche se costa un po’ di più di altri non faccio km inutili per risparmiare un euro a pieno. Ho convenzionato un’azienda qui in zona che riceverà più clienti (ed uno sarò io ) e senza lungaggini. Certo che ogni cosa ha un suo prezzo e ogni attività richiede impegno. Mentre scrivo vedo un banner qui sotto di unilever, che è convenzionato online con Lyoness e ho visto questi prodotti in promozione proprio oggi con mia moglie.Abbiamo speso 70 euro, sono rientrati € 1,4 a mia moglie, 0,50 a me e 0,50 a mio fratello…senza andare al supermercato !!! E faccio tutto questo perchè ragiono con la mia testa !!! Grazie Lyoness. Stefano

    • Ciao Petros , in primis per te conviene andare in un benzinaio vicino a casa tua , ma solo percheè non conosci i 10 sistemi di calcolo quindi ti do pienamente ragione , io la pagherei anche un euro in più al litro visto che li conosco , e torniamo sempre al discorso se non sai non puoi capire ovvio , e un blog non è la strada giusta per imparare direi , comunque non so chi sia che ti da notizie riguardo le dificoltà di affigliazione , l’ultima azienda che è entrata con me neanche un mese era affigliata e one line , e se i tempi son secondo te lunghi fatti le domande giuste , controllo dell’azienda ,quante altre già attive nello stesso settore ecc ecc …e in più entrano 200 aziende al mese circa in italia e come sai la sede è solo una a verona quindi direi che per avere i soldi da una causa già vinta possono passare anche due anni ma questo va bene fa parte del sistema a te le conclusione per capire e informarsi serve impegno a sparlare non serve neanche pensare ciao

  5. Quanti mal di testa tra qualche anno…
    Le convinzioni limitanti fanno più danni dei virus.. L’idea è geniale: le aziende risparmiano in parte i costi del marketing e riversano i soldi risparmiati nelle tasche del cliente finale e di quello che fa passaparola. Quando fate la spesa, chi paga la pubblicità ed il marketing dell’azienda in cui acquistate? Voi!! Con Lyoness le aziende invece vi pagano per andare da loro. Semplice!! Da gennaio ad agosto 2014 ci sono stati oltre 5miliardi di dollari di acquisti nelle aziende convenzionate. Ripeto: quanti mal di testa tra qualche anno!!

  6. Lyoness forever!!io l’ ho conosciuta 3 anni fa e non potrei più farne a meno! La gente intelligente non ascolta i commenti di un Pinco palla qualsiasi, ma quelli di Apple, Microsoft, Amazon, despar, Tamoil ecc.,,che dicono che funziona!!!

  7. non e’ possibile capire quando il ladro viene a casa tua a
    rubare…come non e’ facile e forse impossibile capire
    quando un’azienda ha al suo interno la frode tipo
    ponzi….pero se tu prendi un’azienda che ha applicato la
    frode tipo ponzi e la confronti con lyonees si puo’ dedurre
    che lyoness e’ un’azienda con elevate percentuale di
    insolvenza…una scatola vuota…ripeto si puo’ solo dedurre
    perche il ladro e la morte non sai a che ora arrivano…

    quindi deduzione

    se in banca ai 100.000 euro e vuoi rischiare 2000 euro con
    lyoness fai bene…..

    ma se in banca hai mendo di 5-10.000 euro e vuoi rischiare
    in lyoness sei un emerito cretino

    io appartengo alla classe a ….quindi compro posizioni a
    gogo…

  8. carlo ponzi era un italiano nato nel 1880 ed era un emerito
    fancazzista…la madre di carlo che ne aveva le balle piene
    del figlioccio lo manda in america, ma il disgraziato prima
    di scendera dalla nave era gia’ nei guai….andava avanti e
    indietro per carceri ma questo tira e molla e’ stata la sua
    fortuna……infatti proprio in carcere conosce un direttore
    di banca che gli spiga la frode che poi gliha causato
    l’arresto ….carlo ponzi esce dal carcere e applica con i
    francobolli la frode insegnatagli e in dieci anni carlo in
    nome d’arte charl e ricchissimo….quando esce a fare
    schopping compra i negozi interi e nel 1920 possiede una
    piscina riscaldata e’ ricco sfondato…..arriva la crisi del
    29 e la storia dei francobolli va in fumo e rimane
    cenere….carlo muore ne 1950 in un miserabile opedale
    argentino in totale solitudine senza una lira….gli
    americani lo ricorderanno com il fancazzista che ha fatto la
    frode piu’ grande dei tempi….infatti quel tipo di frode la
    chiameranno sistema ponzi a onor del grande carlo……poi
    altri mitici si sono superati nella frode sistema ponzi vedi
    berni mardof(20 miliardi di dollari )callisto tanzi carta
    blu tuker…..

  9. mi sa le la vera bufala stavolta siete voi, ma non per disinformazione o per errore, ma volutamente, citate articoli tradotti alla carlona che dicono cose diverse da quelle che riportate, inoltre non citate le chiusure di processi in cui lyoness è stata (come in ogni indagine e processo chiuso) assolta, non riportate che edizioni Egea (casa editrice della bocconi http://www.viasarfatti25.unibocconi.it/notizia.php?idArt=13115 ) grazie alla professoressa Guerini ha preso in esame i quattro miglior network in italia, li ha studiati ed ha elencato in maniera meticolosa ogni singola parte della loro vita fino ad oggi ed uno di questi è lyoness, e dice (non lyoness ma lei stessa) che lyoness ha un potenziale universale e che in futuro sarà normalità. Vi è scappato anche il parere di tutela consumatori http://www.tutelaconsumatori.org/il-fenomeno-del-cashback-e-lyoness-pro-e-contro-cose-da-sapere.
    Per finire vi è scappato anche il fatto che quello che voi chiamate sistema piramidale (ma non perchè credete che lo sia ma per interesse di diffamazione è evidente) ha creato e si appresta a lanciare in collaborazione con mastercard un prepagata acettata in 36milioni di attività al mondo, che dire a forza di vivere nel mezzo delle bufale siete diventati una di loro!!!!

    • Dunque, il problema è sicuramente complesso. Mi hanno contattata per affiliare la mia azienda un anno fa. Prima di mandarli cortesemente a stendere ho analizzato a fondo l’offerta. Conviene? La mia risposta è: a te che hai la carta gratuita assolutamente si, con qualche distinzione. A te commerciante? In linea di massima assolutamente no. E spiego: Mi è stato garantito SOLO che avrei speso 2400 euro e avrei dovuto perdere il 6% sul mio ricavato PER OGNI TRANSAZIONE LYONESS. Non mi è stato garantito nient’altro. Quindi, se come me si ha un negozio di tipo bar dove non hai il tempo di tesserare la gente ( e nemmeno la voglia perchè a me rompere le nespole alla gente non piace), oppure tutti i tuoi clienti si tesserano, ma nessuno di loro fa grandi spese, tu perdi il 6% del tuo ricavo e bon. Inoltre nel mio caso specifico, dove il ricarico è bassissimo, se dovessi dare il 6% a lyoness, sarei costretta ad aumentare i prezzi, il che mi farebbe diventare poco concorrenziale (se devo mettere il caffè 1.20 centesimi finisce che non solo non guadagno clienti, ma che anche i miei se ne vanno). Mi hanno detto che avrei avuto una marea di clienti in più, che avrei aumentato il fatturato ecc. Alla mia domanda: ma se poi questo non succede ed io perdo solo il 6% dei miei ricavi, lyoness i 2400 euro me li ridà? Risposta: te lo scordi. E spiegazione: se fai una campagna pubblicitaria e questa non funziona, te li ridanno i soldi? No certo, ma 1. di spendere 2400 euro di pubblicità con una piccola azienda non me lo sogno nemmeno, e poi il giornale cui compro la pagina o la radio che mi manda lo spot non mi chiede il “pizzo” vita natural durante sugli eventuali clienti che mi porta. 2. Se una campagna pubblicitaria non funziona ti smerdo per tutta la provincia e tu non lavori più. Quindi: se sei una grossa azienda, che spende 40.000 euro al mese di pubblicità , una più, una meno, forse conviene, se sei una piccola azienda no. Poi, se vendi un prodotto che hanno tutti, tutto uguale (lavatrice, televisore, automobile, playstation) allora io che ho la carta vengo da te perchè compro lo stesso prodotto da te che sei azienda convenzionata e mi conviene (povero il rivenditore), ma se sei un’estetista, un pasticcere, o comunque una maestranza dove tu e soltanto tu sai fare quella cosa in quel modo, lyoness o no io continuo a venire da te, certo non cambio perchè lyoness è un altro. I miei dolci, così come sono, li so fare solo io. Lyoness o no li puoi prendere solo da me. Se ti piacciono i miei dolci, con buona pace di lyoness, devi venire da me e la carta lyoness la lasci a casa. Si chiama fidelizzazione su fiducia. Quindi per alcune azienda va bene, quelle cioè che vendono un prodotto che puoi trovare uguale ovunque, per altre no. E anche per queste che vendono prodotti “standard” c’è l’inghippo. Perchè se io vendo lavatrici, e tu pinco pallo le vendi uguali, e tutti e due ci riforniamo allo stesso prezzo dallo stesso grossista, ma tu sei lyoness ed io no, tu ci rimetti il 6% ed al cliente che compra da te ritorna massimo il 3%. Io gli faccio lo sconto del 4%, non affiliata, e ti frego il cliente, e guadagno più di te. Ho sentito anche questa in effetti, ed è secondo me un trend che sta prendendo piede. Ad un persona che conosco, che è andata a comprare una macchina (avendo la carta, da un rivenditore lyoness) si è sentita rispondere “non strisci la carta, anzichè il 3.5 che avresti di cash back io ti faccio il 4% di sconto, e ci guadagniamo tutti e due”. E lei ha fatto così. Le aziende convenzionate, che non vedono questo incremento gigante, dopo un pò faranno così. Si papperanno i clienti che lyoness manda, non gli fanno strisciare la carta, offrendo uno sconto maggiore del cashback, ma inferiore alla quota che dovrebbero pagare loro, e sono tutti contenti. E lyoness e quelli che stanno sopra la piramidina se lo prendono in quel posto. Tirando le somme, la carta gratuita si. Affiliazione no. Per quanto mi riguarda, metto un bel cartello con sconto del 2% a tutti i nuovi clienti e ci guadagno. Anche perchè questa famigerata supercampagna pubblicitaria io non l’ho mai vista. Un consiglio per lyoness: se siete così tanto sicuri che funzioni, date il soddisfatti o rimborsati. “Analizziamo la tua azienda, poi ti garantiamo il 10-15-20% di incremento di fatturato in X mesi. Se questo non avviene, ti rimborsiamo fino all’ultimo centesimo.” Allora lo farei anch’io: Perchè vorrebbe dire ASSUMERSI IL RISCHIO DI IMPRESA CHE LYONESS NON FA E CHE INVECE IO FACCIO OGNI SANTO GIORNO! In quel caso sarei dispostissima a concedere fiducia. Ma i miei soldi sudatissimi in cambio di tante belle paroline no, mi spiace. Mi dicono che sono una sfigata, una fallita? Contenti voi. Io lo sono sicuro.

      • ciao Stefania, credo ti abbiamo detto delle inesattezze, per convenzionare l’azienda ci sono tre programmi, costo 399€ 699€( piu 12 mesi di sales force, non ricordo il canone ma credo 29€,ceh alla fine dei 12mesi puoi decidere di non pagare più),999€, ovvio che il programma da 399€ ha meno servizi degli altri due, però intanto la tua azienda è visibile sul portale, e quindi se nella tua città ci sono 5000 tesserati, questi sono tuoi potenziali clienti…forse i 2400 sono l’anticipo sui buoni acquisti, per diventare premium marketer, ciò ti permette di abbattere la “barriera” del bonus amicizia diretto e indiretto e guadagnare “oltre” …
        Il 6% che dai LYONESS? solo sui clienti ceh lyoness ti porta… in pratica paghi la pubblicità solo dopo che il cliente ha fatto la spesa da te…a differenza del sistema classico che paghi e non sai cosa ti torna,,,,Ovvio che non tutto rose e fiori e devi essere tu brava, non tanto a regalare le tessere, am a spiegare un po di funzionamento ai tuoi clienti, se vuoi ulteriori info contattami [email protected]

      • Cara Stefania, hai spiegato alla grande e con dovizia di particolari come funziona lyoness. Sei stata bravissima. Concordo al 100%

  10. io vivo a Verona in cui vi è la sede italiana. Qui ovviamente c’è la più alta concentrazione di affiliati Lyoness, si aziende che privati. Vi sono supermercati, centri commerciali, ristoranti, pizzerie, imbianchini, avvocati, sartorie e tanto altro. Una città in cui si vede di più il mondo Lyoness. Si parla in questo blog di aumento di prezzo, diminuzione della qualità o quant’altro a chi è iscritto. Piccolo esempio, vado come sempre ho fatto da Martinelli, un supermercato secondo molti, conveniente, di grande scelta e una buona qualità (la carne per me ottima). Ora che sono Lyoness, i miei 100 euro di spesa hanno assunto un valore diverso perché ora sono diventati 98, ma ripeto acquisto per 100. Il risparmio di un buon supermercato con un ulteriore “sconto”. Stessa cosa pensate per un centro commerciale come la grande mela che ha centinaia di negozi. Tizio compra le scarpe da pittarello a 50 euro io spendo 49. Tizio compra da Kasanova un set di pentole a 100 io a 98. Per non parlare poi della raccolta punti, gli shopping point che aiutano a fare altri guadagni. Che cosa ho speso per entrare? NULLA. Mi è stata regalata. Mi hanno spiegato i vantaggi, la carriera ecc. e io, solo io decido cosa fare, se eventualmente vorrò fare un investimento o meno. Beh, ovviamente se vado in una pizzeria e la pizza non mi piace, non ci torno, anche se me la regalasse!!! Il ritorno in denaro è poco? Ma voi, se mettete 1000 euro in banca o in un conto a deposito cosa guadagnate tolte le tasse? Molte volte non li potete neanche toccare per anni? E’ vero l’unica maniera per risparmiare è non spendere, ma è come scoprire l’acqua calda. Si può avere una rendita giocando in borsa, rischi molti se si vuole incassare tanto. Parliamo di truffa, una banca che ti fa pagare il 18% perché ti da 3000 euro in una carta di credito come la chiamiamo (sistema non contestato da nessun tribunale).
    A proposito stesso discorso vale per acquisti online. l’ipad comprato da apple non cambia se comprato con lyoness, non è più scadente. Il vestito di Zalando non me lo strappano perché sono di Lyoness. La collana di Swarosky non me la vendono di plastica. La ricarica di vodafone mi viene accreditata per intero. Il mobile di mad non sarà quello di peppa pig. La crema di bottega verde non sarà un crema pasticcera perché sono Lyoness!!!!!
    Diventare premium non è un obbligo, è un’opportunità che se non sfruttata al meglio non ti darà il ritorno sperato. Ho un parente che ha speso centinaia di migliaia di euro in un’attività (un bar) che purtroppo non gli ha reso ciò che si aspettava. Ha chiuso in poco tempo, aveva fatto il passo più lungo della gamba. Ora però non va in giro dai sui clienti a dirgli “cazzo perché non siete venuti a portarmi i soldi nella mia azienda”, non va dai sui fornitori a dire che per colpa loro lui non ha incassato.Ora piange, ma il latte è stato versato, il rischio grosso e tanti soldi volatilizzati. Nessuno lo ha costretto, come nessuno ti costringe a fare delle scelte. Dare la colpa ad altri. Troppo facile!!!

    Ovviamente Verona è molto avanti, in altre città sono ancora all’inizio, quindi le difficoltà e i dubbi li capisco.
    Volete veramente fare i soldi facili? O meglio, vi chiedo un aiuto, conoscete qualcuno ve li da? Una persona che regala i soldi, o vi fa fare investimenti senza nessun rischio, senza soldi, raddoppiando addirittura il vostro reddito in pochi mesi? Tutto nella più piena legalità? Per piacere, vi supplico, ditemi come fare e aderirò subito. Altrimenti, per finire, permettemi la battuta, “per tutto il resto c’è mastercard”!!!!!!

  11. o vivo a Verona in cui vi e la sede italiana. Qui ovviamente C’è La più alta concentration di Affiliati Lyoness, si Aziende Che privatizzazione. Vi Sono supermercati, Centri Commerciali, Ristoranti, pizzerie, imbianchini, avvocati, sartorie e tanto altro. Una città in cui si Vede Di Più Il Mondo Lyoness. Si parla in this blog di Aumento di prezzo, Diminuzione della Qualità o quant’altro a chi è iscritto. Piccolo example, Vado come sempre Ho fatto da Martinelli, ONU Supermercato Secondo MOLTI, conveniente, di grande Scelta e Una buona Qualità (la carne per me ottima). Ora Che Sono Lyoness, i miei 100 € di Spesa Hanno assunto ONU Valore Diverso Perché ora Sono diventati 98, ma ripeto acquisto per 100. Il risparmio di buon ONU Supermercato con Ulteriore Onu “sconto”. Stessa cosa pensate Per un centro commerciale proviene la grande mela Che ha centinaia di Negozi. Tizio compra le scarpe da Pittarello a 50 € io spendo 49. Tizio compra da Kasanova ONU set di pentole a 100 io a 98. Per non Parlare poi della Raccolta Punti, Gli Point Shopping Che aiutano una tariffa guadagni Altri. Che cosa ho speso per Entrare? NULLA. Mi e regalata Stata. Mi Hanno spiegato i Vantaggi, la Carriera ecc. e io, solo io tariffa Decido cosa, se eventualmente vorrò tariffa ONU Investimento o Meno. Beh, ovviamente se vado in Una pizzeria e la pizza non mi piace, non ci torno, Anche se mi regalasse la !!! Il ritorno in Denaro e poco? Ma voi, se mettete € 1.000 in banca o in un deposito delle Nazioni Unite Conto cosa guadagnate Tolte le tasse? Molte Volte potete non li neanche Toccare per anni? E ‘vero l’unica maniera per risparmiare E non spendere, ma e venuto Scoprire l’acqua calda. Si Può Avere Una rendita Giocando in borsa, Rischi MOLTI se si Vuole incassare tanto. Parliamo di truffa, Una banca Che ti fa Pagare il 18% Perché ti da 3000 € in Una carta di credito venire la chiamiamo (Sistema non contestato da Nessun tribunale).
    A proposito Stesso Discorso vale per acquisti on-line. l’ipad Comprato da apple non change se Comprato con Lyoness, non e Piu scadente. Il vestito di Zalando non me lo strappano Perché Sono di Lyoness. La collana di Swarosky non me la vendono di plastica. La ricarica di vodafone mi viene accreditata per Intero. Il cellulare di impazzire Sarà Quello di Peppa Pig non. La crema di bottega Sarà crema pasticcera ONU Perché Sono Lyoness !!!!! verde non
    Diventare premio non ê Obbligo ONU, E un’opportunità Che se non sfruttata al meglio non ti dara il ritorno sperato. Ho un parente Che ha speso centinaia di Migliaia di euro in un’attività (bar un) Che purtroppo non Gli ha reso cio Che si aspettava. Ha chiuso in poco tempo, AVEVA Fatto il passo Più Lungo della gamba. Ora però non va in giro Dai sui Clienti a dirgli “cazzo Perché non siete Venuti a portarmi i soldi Nella mia azienda”, non va Dai sui fornitori a dire Che per colpa Loro lui non ha incassato.Ora piange, ma il latte e Stato versato, il Rischio grosso e tanti soldi volatilizzati. Nessuno lo ha costretto, vieni Nessuno ti costringe a Scelte tariffa delle. Dare la colpa ad Altri. Troppo facile !!!

    Ovviamente Verona e Molto avanti, in Altre città Sono Ancora all’inizio, quindi le Difficoltà ei Dubbi li capisco.
    Volete veramente tariffa i FACILI soldi? O meglio, vi Chiedo Un aiuto, conoscete Qualcuno ve li da? Una persona Che regala i soldi, o vi fa tariffa Investimenti senza Nessun Rischio, senza soldi, raddoppiando addirittura il Vostro Reddito in Pochi mesi?Tutto Nella Più Piena legalità? Per piacere, vi supplico, ditemi venire tariffa e aderirò subito. Altrimenti, per finire, permettemi la battuta, “per tutto il resto C’è mastercard” !!!!!!

  12. Ciao, dalla mia esperienza posso dire che si tratta di un’azienda solida che permette di avere sconti che altrimenti non avresti e di fare una professione con prospettive senza limiti. Purtroppo per gravi motivi di salute, sono costretto a vendere il mio ID BUSINESS PREMIUM con una posizione molto vantaggiosa per chi vuole fare carriera. Contattatemi a questo indirizzo: [email protected] Grazie.

  13. Lyoness è un finto network come tanti ce ne sono in giro ormai. Puro reclutamento…

  14. Hanno cercato di “tirare dentro” anche me, con lo specchietto della cashback card gratuita che garantisce un ritorno di denaro. Quello che ho visto è stata una campagna pubblicitaria (ma anche di recruiting) a suo modo geniale, quasi a livelli di Scientology, con qualche numerello in più perchè si parla di soldi e non di alieni nello spazio. La carta è gratuita, garantisce un ritorno di denaro (bello! penso) PERò devi comprare nelle attività convenzionate (ah ecco…). come le riconosco? devi usare l’app e tramite il gps le trovi .. provo con un distributore di benzina, dove per avere un cashback dell’1% posso rifornirmi solo in orario di servito, solo da lunedi a venerdì, e devo comprare in anticipo dei buoni su internet.. morale della favola vado dalla concorrenza, al self … il risparmio è stato molto superiore all’1%, e i soldi mi sono rimasti nel portafoglio NON sulla card. Dove sta la convenienza per il consumatore se con una normale “ricerca di mercato” che chiunque umano dotato di logica riesce a fare, posso trovare offerte con risparmi superiori al cashback?
    Secondo punto, l’investimento, il versamento, chiamatelo come volete, di 2000 €urozzi … non commento a riguardo, fossi un manager che guadagna 4000€ al mese magari lo farei così per provare un giocattolo nuovo, ma in quella riunione di manager ne ho visti pochi … ho solo capito come i miei acquisti:
    1- mi fanno spendere di più rispetto a prodotti “non Lyoness”
    2- ingrassano le casse dei due che stanno sopra di me nella piramidOOPS nel “sistema non piramidale” …

    Per ora ci guadagnano i rivenditori, che aderendo a Lyoness acquistano un po’ di visibilità tramite l’app e qualche cliente tontolone in più …

    oltreutto è un sistema che si contraddice da solo, durante la riunione è stato spiegato come tra qualche semestre, la grande distribuzione potrebbe fidelizzare i clienti, finchè tutti non rientrino nel gioco Lyoness. E a quel punto dove sarebbe il vantaggio? tutti allo stesso livello … ?! bah… Per come la vedo io è un sistema che “funziona” (nel senso che “ti fa guadagnare”) a patto che tu riesca a trovare altri tonti che comprando ingrassano le tue tasche, ma soprattutto che continuino a farlo senza mai abbandonare la nave …
    Mi hanno rimproverato di non essere propenso all’evoluzione, di non avere una mentalità Lyoness… avete ragione, preferisco cercare il negozio dove costa meno, e magari tenermi i soldi nel portafoglio sopratutto NON CERCO DI FAR FESSI I MIEI AMICI 😉

    byez!

  15. Essendo un forum libero vorrei sentirmi libera di esprime una mia esperienza personale basata su mie impressioni obiettive: sono stata fidanzata per un po di tempo con un ragazzo che nell’ultimo periodo ha deciso di entrare in lyoness versando i 2000 euro con la speranza (anzi come dice lui “con il sogno”) di riuscire a cambiare la propria vita lasciando anche il suo attuale (e sicuro) lavoro. Premettiamo che nonostante io sia scettica non m interessa se davvero lyoness permette di far guadagnare o se è solo una truffa.. Quello che mi ha sconcertata è quanto questa cosa prenda a livello “psicologico”!! Ovviamente ha iniziato ad andare agli incontri, anche a quelli di giornate intere..impegnandosi al 100% Ha iniziato a parlarmi di questa cosa come se stesse parlando del miracolo del secolo, elencandomi i fatturati e tutti i grandi che ne fanno parte.. Un mucchio di parole, un mucchio di grandi aspettative di cambiare la propria vita. Non potevo ribattere perché iniziava a farti esempi su esempi su quanto fosse valido questo lyoness.. Diventando anche abbastanza aggressivo e montanto! La cosa che mi ha fatto riflettere è ke leggendo nei forum che ne parlano la maggior parte delle persone dice esattamente le stesse cose che mi diceva lui, parlando di quanto lyoness guadagna all anno e di chi ne fa e ne farà parte! M sembrano tanto un mucchio di burattini indottrinati!!e la cosa buffa è che non si è liberi di ribatterli che subito vieni giudicato come un fallito, un perdente che deve solo stare zitto… Loro sono i vincenti, loro sono i veri uomini che costruiranno un concreto futuro..ed ecco che inizia la sfilza di cifre, di guadagni, di grandi aziende che sono entrate in questo circuito.. Grandi paroloni, grandi frasi da uomini saggi.. Si parla di perseveranza, di costanza, di lavorare per i propri obbiettivi… Insomma non c è dubbio che agli incontri lyoness intortino per bene e spronino i propri “discepoli”!! Quello che mi chiedo è.. Perché mai nessuno di loro ci mostra in prima persona quanto ha guadagnato concretamente? Penso che sia più il caso di argomentare la propria tesi parlandoci dei PROPRI CONCRETI guadagni, e non di esaltarsi dei guadagni altrui!!!
    Detto ciò, come dissi a lui: spero vivamente che questa cosa possa essere davvero una buona opportunità x voi 😉

    • Ciao lea ,ti posso anche capire in quanto schiavi quando si intravede la libertà ci si spaventa e si mette la testa nella sabbia , la colpa non è nostra ma ci anno educati cosi sin da piccoli , oppure c’è chi come il tuo ex che non ci credeva alle cazzate che gli insegnavano da piccolo , perchè possiede una sua mente e voleva andare contro tutti passando per esaltato , magari lo potrà anche essere , in questo caso capisco e concordo con quello che dici , ma ricordati che tutti questi ” BURATTINI ” come li chiami tu , sono una percentuale ridicola rispetto ai burattini che guardano e si formano attraverso scuola prussiana e vai su internet o libri e studia e scuola , sei stata educata così anche tu ecco perchè non hai colpa sin quì , ma da adesso puoi aprire gli occhi e pensare con la tua testa e vedrai un altro mondo , quindi visto da un altro punto di vista , se quelli come il tuo ex sono burattini e chi si occupa di marketing sono una piccola percentuale nel mondo , tutti gli altri compresa tu direi da come scrivi , cosa siete ! la mia non vuole essere una domanda , ma solo una riflessione serena e oculata a te la risposta e buona fortuna a te perchè se il tuo ex ci crede e persiste la fortuna se la sta creando buona giornata

      • Questa “libertà” (prettamente finanziaria) che pensate di poter ottenere è solo un orizzonte lontano in nome del quale perdete molte altre libertà : quella di consumare dove vi pare e piace, e non mi si dica che scegliete Lyoness solo dove vi conviene e a parità di qualità, perché ho davanti agli occhi tutti i giorni gente che acquista tutto in lyoness negandosi -parlando ad esempio di cibo e ristorazione- delle prelibatezze assolute ma “non convenzionate”.. le quali improvvisamente diventano “non così buone”. O vogliamo parlare della libertà di uscire la sera in un posto che non sia lyoness? O di intrattenere una conversazione in cui lyoness non entri direttamente o indirettamente fra gli argomenti? a tal proposito mi duole ricordare quel vecchio amico che alla domanda “novità?” rispose “è tutta roba di L. e a te non frega un *****. Erano 2 mesi che non ci sentivamo. Vogliamo parlare della libertà culturale? A voi che ormai le letture riguardano solo testi su come si fanno i soldi pubblicati per lo più da gente che ha fatto i soldi pubblicando quei testi? Ma viva il liceo classico, viva la storia passata che ti aiuta a giudicare quella presente, viva la filosofia che ti insegna a pensare con la tua testa e a porti dei dubbi!! Quale sarebbe la nuova scuola che vi piace tanto? Non vi rendete conto che siete solo dei calcolatori, e che guardando a quella dannata libertà finanziaria che solo in pochissimi raggiungerete vi state rendendo schiavi di un sistema che vi intorta tutta la vita fino alle mutande? Guardate che il paradigma per cui “se ti sbatti arrivi”, a cui oggi si è aggiunto il “e se perseveri” così da tenere i pesci nella rete per più tempo, È FALSO, e lo è in qualsiasi campo. Ci vogliono tante cose per arrivare. Ad esempio Per diventare un bravo violinista o cuoco o matematico o pizzaiolo ci vuole talento, applicazione e perseveranza, e se anche non si arriva al successo ma soltanto a campare nessuno potrà negare che quello è un bravo violinista o cuoco o matematico o pizzaiolo. Insomma ha imparato qualcosa, ed è qualcuno in ogni caso. Qua la quota di persone che falliranno (e saranno la maggioranza) si ritroveranno svuotati avendo imparato solo come si fanno i soldi che loro non sono stati capaci di fare. Ah no aspetta, fallire è impossibile. Perché se non ce la fai è perché o non hai lavorato abbastanza o devi aver mollato, e se molli non sei “in filosofia”, sei un fallito. Cioè non è ammesso nemmeno che tu ti dia per vinto. A me sembra una prigione diabolica e geniale, e voi parlate di libertà. Mah

        • Ciao non capisco questo articolo è perché lo scrivi a me, se mi spieghi il senso chi sei e come mi conosci o meglio hai la mia mail e la usi in questo modo, sarò lieto di parlarne grazie ciao

          Il giovedì 23 giugno 2016, Disqus ha scritto:

          • Il senso è che hai risposto allo stesso messaggio a cui avevo risposto io, e lo hai fatto in un modo che mi ha fatto alzato il sopracciglio fino al soffitto, per cui ho scritto qua. Non capisco cosa cambia. Ciao

    • Il tuo intervento dal mio punto di vista centra il punto più di tutti gli altri. Chi mi ha proposto lyoness mi ha proposto non solo un business, ovvero uno stile di vendita, ma anche uno stile di consumo, di vita, di relazione in cui il totem del “cashback”, ovvero del ritorno economico, pervade qualsiasi aspetto dell’esistenza (per lo meno Amway aveva dei prodotti fisici di riferimento, qui mancano perfino quelli per cui l’individuo risulta psicologicamente coivolto dalla questione a tutti i livelli). Non voglio parlare di lavaggio del cervello ma il modo omologato in cui parlano e rispondono alle provocazioni mi lascia l’amaro in bocca. E A testimomianza di quanto il sistema sia pervasivo, cito due esempi : se hai una pizzeria e un tuo cliente da anni o da decenni (magari nel frattempo diventato tuo amico fraterno) ti dice di essere diventato marketer di lyoness, in quel momento sai che o ti affili come azienda, o lo perderai come cliente e anche i vostri rapporti personali ne risentiranno; secondo poi, amici che prima si facevano sentire tanto quanto mi facevo sentire io, sono mesi e mesi che se non fosse per me puff, non li sentirei più.. d’altro canto non ho così nostalgia di serate passate con gente che mentre gli parli messaggia nel gruppo whatsapp di lyoness, che quando fa un viaggio si perde pur di trovare un punto di ristoro convenzionato, che addirittura in qualche caso continua compulsivamente a guardare la sua pagina personale per verificare quanti punti ha accumulato nell’ultima mezzora (quasi fosse una slot machine). Dicono che lavorano (o vorrebbero arrivare a lavorare) quando vogliono ma a me pare che con la testa siano sempre costantemente ossessivamente lì. Comunque al di là di tutto, non è un sistema di vita per me. E non mi voglio sentir attaccare per questo per le mie risposte, perché io non vado da nessuno a proporre il mio sistema di vita, sono loro che vengono da me. Che accettino almeno le risposte! Ciao Lea

    • indubbiamente c’è molta gente che perde il senso ed il contatto con la realtà questo sì .. il soldo annebbia davvero molto

  16. Ma in pratica l’azienda Lyoness come si sosterrebbe: grazie agli 2500 euro di “anticipi” versati dagli imprenditori che vogliono aderire?

    • ciao Mary , io mi chiamo Enrico , e mi sto scompisciando dalle risate a leggere un così grande numero di minchiate passami il termine , di gente che invece di investire la propria energia per formarsi personalmente all’ontanandosi da tutto quello che ti insegnano da quando nasci a quando muori , disegnandoti il tuo percorso , per lo meno le linee guida dopo la differenza la facciamo noi con le decisioni di tutti i giorni , si chiama linea sottile ed è la linea che determina ciò che sarai nella tua vita ,si spreca ad affanarsi a sdifendere ciò in cui crede e parlo di lyoness in questo caso , messaggio che non ci crede fino in fondo ma sta parlando la vocina interiore che vive delle esperienze degli altri , ecco perchè non va ascoltata ma nutrita , a queste persone suggerisco di formarsi bene , lasciar perdere questi blog che ti inquinano la mente , e dare aiuto a chi vuole intraprendere questo percorso e con loro crescere giorno dopo giorno fino all’obbiettivo prefissato e dimostrare a chi ha il diritto di essere scettico che funziona il resto sono chiacchere che ognuno ha il diritto di fare , impariamo a vedere le cose dalla prospettiva di chi abbiamo di fronte , a me aiuta tantissimo e difficilmente mi fa inervosire un’opinione diversa dalla mia quindi rispetto tutti , ma suggerisco a chi si accanisce salendo in catedra come ” esperto di network ” qui richiamo la vocina come grande esperta , di non infangare gratuitamente ciò che non conosci a fondo scoraggiando chi fa qualche piccolo passo verso la possibilità di uscire dal sistema talmente corrotto che ti fa credere che loro sono giusti gli altri truffatori , ma io dico l’ultima poi vi lascio alle vostre discussioni non costruttive per nessuno quindi inutili , come mai il 95 % della popolazione detiene il 5 % della ricchezza e guarda caso vive nel nostro sistema dove guarda caso tutti seguiamo , e in questo caso direi come pecore tanto per citare qualche commento forse non proprio appropriato se visto da questo altro punto di vista , e in media nessuno diventa libero io direi perchè essere ricchi non sempre ti rende libero , e il 5 % detiene il 95 % della ricchezza e per il 70 % fatta attraverso il multi level marketing o network o marketing qui potrei farvi una lezione delle differenze ma non vi servirebbe , comunque tutti sistemi che o ne usufruisci o lo subisci quindi vi consiglio di informarvi bene sul settore in generale poi scegliere il sistema legale e che più vi si addica e seguire questa strada perchè il mercato tradizionale che conoscete è morto e non ritorna più ho ti adegui o vedremo io ho fatto la mia scelta ma rispetto tutti gli altri se a sua volta rispettano la mia .
      http://www.mylyconet.com/enricocrivelli/the-global-network
      Quì trovate tutto quello che vi serve e il resto ve lo fornisco io gratuitamente e non parlate di soldi se non sapete in lyoness nulla è un costo come in ogni attività se ti fa produrre risultato , un cordiale saluto e a disposizione per chi non fa parlare la voce ma vuole lottare per arrivare in cima queste persone mi danno forza e le cerco per dire la nostra in questo enorme mercato che ci vede come formichine indifese , ma la nostra arma speciale è racchiusa nella nostra mente nutriamola buone vacanze .
      ps . si sostiene principalmente con 1/2 % al massimo di percentuale che noi aziende convenzionate paghiamo il resto della nostra percentuale pattuita prima di aderire previo contratto legale e firmato da noi titolari sono i rimborsi per i clienti e per le segnalazioni “bonus amicizia ” così detto che altro non è porta un amico ti do …euro lo fanno tutti se ci fai caso ,che paghiamo a fine mese solo a fronte di pagamenti già incassati e li deduciamo sotto forma di marketing o pubblicità a fine anno , quindi capisci che se un’imprenditore lo capisce solo per questo non ah motivo di non affigliarsi , fin ora ti ho parlato di tre forme di guadagno su 10 che sono , e pensa che fino al bonus amicizia non hai ancora speso nulla ma solo guadagnato dai tuoi acquisti che già fai , quindi non trovi ora un po stupido infangare lyoness quando ti paga e basta ? Chi ha orecchi intenda .

    • questo bellissimo progetto nato e funzionante in Austria dal 2003, è diventato ormai una realtà in 46 stati nel Mondo, con più di 5.000.000 di aderenti nel complesso, In Italia, attualmente, hanno aderito oltre 445.000 persone in questa grande comunità d’acquisto, e ogni mese si aggiungono in media 18.000 persone e con oltre 6.700 imprese convenzionate.

      Questo successo è dovuto al fatto che i privati possono aderire senza spendere un euro, e possono fare aderire i loro amici o contatti senza che loro spendono nulla, tutto gratis!!!

      Lo scopo è quello di fare le spese quotidiane, famigliari e anche aziendali, presso le aziende del circuito che riservano importanti ed unici vantaggi ai loro clienti.

      Da cui nasce la grande opportunità di fare aderire anche le piccole imprese locali, con maggiori vantaggi per tutti i clienti.

      Non c’è alcun obbligo di fare autoconsumo e di essere attivi ogni mese, ma, una volta compreso il virtuoso meccanismo del circuito, sarà naturale diventare clienti, visto che ci pagano ad ogni acquisto, magari anche cambiando i nostri fornitori abituali e sceglierne uno che è nel nostro circuito… senza cambiare il nostro stile vita.

      Questo è Lyoness non è fantascienza. Saluti

  17. Gli unici soldi spesi bene sono quelli usati per acquistare esperienze.
    Tutto il resto è fuffa.

  18. Buongiorno,

    io ho iniziato la scorsa settimana e non ne sono ne entusiasta ne inorridito. A conti fatti sta in piedi : sono i negozi che ” pagano ” attraverso la scontistica applicata il mantenimento delle retribuzioni. Ovviamente si provoca una alterazione del mercato perchè l’unica ” promessa ” è proprio quella della fidelizzazione della clientela. Non c’è proprio altro che mi è stato promesso. Ho pagato 2.400 euro per entrare e sono oggettivamente tanti. Però se penso a quei ragazzi che hanno quei contratti con fisso mensile di 500 euro e poi si sorbiscono migliaia di km per ” vendere ” a provvigione contratti per elettricità o altro e smettono dopo 6 mesi lasciando in pancia ai datori di lavoro quello che hanno messo insieme a livello di contrattualistica prima di accorgersi che ci rimettevano anche le mutande che dire : se è una fregatura è in linea con fregature molto più tradizionali. Vi aggiornerò fra qualche mese per potervi dire come è andata.

    Saluti

  19. In lyoness dal 2011 e felicisssimoooooooooo. Chi sa’ perché tanti ne parlano male. Lyoness ti fa crescere sia di portafoglio e di umore positivo… Lyoness con la volontà e strategia ti fa volare . Pazienza lamentoni…perché porta abondanza ma solo per chi entra in filosofia. Altro che ci montano la testa. … cambiate sponsor se non vi spiega bene il mondo lyoness. A attenzione che anche la vostra attività può chiudere . Buona serata LAMENTONI

  20. Ciao a Tutti,
    prima di tutto critico chi insulta e usa sproloqui per avere ragione, che sia o non sia Lyoness, non sta bene, non mi piace. Io sono un aderente lyoness da tre anni. Non voglio affiliare nessuno anche perché il vero network si fa di persona, questo è quello che penso. Si parla tanto dei buoni di acquisto come quelli Tamoil, ma sono gran poche, più o meno una decina. Dire che poi queste aziende a livello nazionale siano carissime, forse
    sarà vero, ma con o senza Lyoness vivono lo stesso con i loro clienti abituali (poveretti). Invece ci sono 6000 aziende che offrono il servizio di cashback, quindi non vi è questa gran fatica. Per non parlare delle aziende via internet. Proprio l’altro giorno ho prenotato un albergo ad abano e la migliore offerta l’ho trovata su booking.com e vi assicuro che ho speso un’oretta in vari siti e non solo per trovare un’offerta davvero vantaggiosa. Su questi mille euro avrò la mia percentuale di cash perché booking è in Lyoness. Booking con o senza LYoness fa 5 miliardi di fatturato. A proposito 1000 euro per una settimana, la prima di Agosto in 5 persone, già una super offerta! Faccio benzina alla tamoil vicino casa ma essendo selfservice non ho i benefici Lyoness, ma oggi 20 luglio 2015 il diesel era 1,357, l’altro Repsol a distanza di 500 metri almeno 15 centesimi in più. A 20 Km 1.335 direzione lago. Abito in zona stadio di Verona. Vicino casa ho tre pizzerie, più o meno con gli stessi prezzi e qualità di pizza, ora prendo la pizza solo da quella Lyoness. Mia moglie sotto l’ufficio ha un supermercato che ha aderito. Su certe cose un pò più caro di altri, che ovviamente non prendiamo, ma è comodo per il resto. La grossa spesa la faccio alla Grande Mela, un grosso centro commerciale, con centinaia di negozi. I prezzi sono quelli che fanno per tutti ma se paghi con lyoness qualcosina ti torna indietro. Per non parlare dei famosi supermercati MArtinelli che hanno dei prezzi molto buoni e Lyoness. Pensate un pò, vado anche in altri supermercati se in questi non trovo quello che mi serve 🙂 Sono solo alcuni esempi che mi hanno fatto risparmiare ma non diventare ricco (al giorno d’oggi è già qualcosa). Senza fatica 200/300 euro riesco a risparmiali. Ad esempio124 euro di questi li ho dedicati per concederci delle ore di divertimento con mia moglia e la nostra piccolina figliola. Ci siamo comprati l’abbonamento a Gardaland (non è lyoness). Per fare network invece, bisogna investire del tempo e dedicarsi. E’ vero, ci sono degli esaltati che vogliono subito realizzare, ahimè ci sono ovunque, portiamo pazienza, basta non frequentarli. Ognuno fa quel che può e ognuno investe anche in denaro in base alle sue esigenze, capacità e conoscenze. Io ho un amico sponsor che ni segue, persona pacata, come per fortuna ne conosco altri del nostro gruppo. Persone che ti aiutano spendendo del loro tempo gratuitamente e che molte volte, è tempo perso, ma fa parte del lavoro. Ci sono poi introdotte delle novità in questo periodo che fanno in modo di farti riavere più facilmente i tuoi soldi investiti (recash). Non c’è bisogno di investire 2400 euro. Se avete fretta o soldi da investire può essere un’opportunità in più. Altrimenti bastano 100 euro per iniziare a fare business. E’ un’attività lavorativa e come tutte le attività esigono impegno anche in denaro (pochi visto le potenzialità). Per i negozi è diverso ma sono stufo di scrivere, casomai un’altra volta. Se invece conoscete un’attività in cui non si INVESTE NULLA, lo si fa SENZA IMPEGNO DI TEMPO. Vi prego vivamente di contattarmi. Buona giornata e siate pacati che solo così potrete ottenere qualche cosa. Buona giornata

  21. Salve a tutti. Non entro nel merito della discussione sul funzionamento del programma, sulla bontà dello stesso o sulle opportunità di risparmio / guadagno. Ciascuno ha la possibilità di ragionare con la propria testa e decidere il meglio per sè. Corretto approcciare con spirito critico, se non altro per cercare di evitare di cadere nelle classiche “fregature” all’italiana.

    A mio avviso, è necessario chiarire non un punto, ma IL punto. Lyoness è o non è uno schema piramidale? Questo articolo, che titola “Aggiornamento febbraio 2015”, riporta la notizia di un procedimento promosso dall’ACCC australiana (Australian Competition & Consumer Commission), nel quale il promotore accusa Lyoness di essere uno schema piramidale.
    La data di pubblicazione è il 28 Agosto 2014, visibile al seguente link: https://www.accc.gov.au/media-release/accc-takes-action-against-alleged-pyramid-scheme-operator.

    Dal momento che si parla del processo, credo sia corretto menzionare anche la relativa sentenza.
    A distanza di poco più di un anno, esattamente il 23 Ottobre 2015, lo stesso proponente (ACCC), per mezzo del suo sito, pubblica la sentenza con la quale la Corte Federale dichiara che Lyoness NON contravviene alle vigenti leggi in materia, ovvero non è uno schema Ponzi. (The Federal Court has found that a loyalty program operated by Lyoness Australia Pty Ltd does not contravene the pyramid and referral selling provisions of the Australian Consumer Law (ACL), following action by the Australian Competition and Consumer Commission.).

    Qui il link con il testo integrale: http://www.accc.gov.au/media-release/federal-court-finds-lyoness-scheme-not-pyramid

    Già questo sarebbe sufficiente a spazzare via ogni dubbio. Se poi vogliamo continuare a negare l’evidenza…

    E’ vero anche che, in tale sentenza, vi sono altri passaggi molto interessanti, ad esempio:

    “The Lyoness program includes the ability for members to earn various rebates and bonuses from shopping. It also includes ways for consumers to earn bonuses if they introduce new members who also shop or make down payments on future shopping.”

    Il programma Lyoness include l’opportunità per i membri di guadagnare sconti e bonus DAI LORO ACQUISTI QUOTIDIANI. Altresì è data agli stessi membri l’opportunità di guadagnare bonus SE introducono alla community altri membri che, a loro volta, ACQUISTANO o effettuano anticipi su futuri acquisti.

    Altro passo fondamentale:

    “However, the Court found that any entitlement to receive a benefit was occasioned – not by the introduction of the new Members – but from the pursuit of shopping activity by those new Members and the shopping activities of further new Members who, in turn, may have been introduced by such new Members. The ACCC also failed to establish that persons could become Members only by making down payments.”

    Ovvero:

    La corte ha rilevato che il diritto a ricevere un benefit (provvigione, premio, ecc), deriva NON dall’introduzione di altri membri, ma dall’attività di shopping dei nuovi membri (e quindi dai fatturati generati), e dall’attività di shopping dei nuovi membri che possono essere stati coinvolti dai nuovi membri. In soldoni, si guadagna solo ed esclusivamente dai fatturati. No acquisti no party!

    l’ACCC inoltre non è stata in grado di provare che le persone possono diventare aderenti SOLO tramite gli anticipi su futuri acquisti.

    In sostanza, premesso che la giustizia degli uomini non sempre è perfetta, possiamo ragionevolmente affermare che, alla luce di tale sentenza, Lyoness NON è uno schema piramidale.

    Ora, i detrattori convinti potranno continuare ad affermare il contrario, ciascuno è libero di pensarla come crede.

    Spero solo che quanto ho riportato possa servire agli indecisi ad orientarsi, in un senso o nell’altro, essendo però ora consapevoli che il massimo che gli può succedere è di risparmiare dai propri acquisti quotidiani.

    Grazie

  22. Non conosco bene questo lyoness, ma non venite a dirmi che è legale al 100%, se non si adegua ad alcune normative, gira gira verrà bandito come Alphaclub( x chi non sa cosa era è come lyoness), un bel giorno arriva la finanza e perdi tutto.
    Ricordatevi che il vero network alla base ha un investimento con corrispondente merce con valore superiore all’investimento vedi herbalife amway GNDL etc etc, società di tutto rispetto, ma dove puoi fare oramai vendita la rete è satura.
    P.s.Alphaclub aveva sponsor come la juventus(tra ladri….. :D) e ferrari challenge, e affiliati che mettevano paura, eppure la finanza è arrivata.

    X qualsiasi info sui network contattatemi sarò felice di indirizzarvi se naturalmente ho conoscenze su ciò che avete intenzione di intraprendere ( [email protected])
    p.s.2 al momento non faccio nessun network prima che qualcuno si arrampichi sugli specchi, ho solo esperienze passate.

  23. Purtroppo ci sono in tutti i settori, certi tipi di personaggi che si credono dei guru… Bisogna essere umili. Il Network Marketing lo possono farlo solo le persone che hanno voglia di investire il loro tempo, e non basta 10 minuti ogni tanto, se vuoi riuscire devi sempre parlare del tuo Network anche ai sassi, tutti fanno il passaparola, e di solito lo fanno gratis, e quando parlo di farlo a pagamento dicono che non sono capaci. Nel Network bisogna solo trasmettere quello che uno ha di vantaggi, la prima cosa uno deve essere convinto lui di quello che sta facendo, perchè se uno ti vede insicuro, difficilmente ti può eguire e senza obbligare nessuno a fare una cosa, perchè non serve a nessuno….

    Ecco il progetto Lyoness, nasce in Austria nel 2003, entra in Italia nel 2009 e nel marzo 2012 c’erano circa 10.000 aderenti, il 1 aprile 2014 aderenti 175.053 (mio codice) e adesso siamo oltre 563.000 Ogni giorno aderiscono minimo 500 persone e quando sono entrato io c’erano solamente 4.700 imprese, adesso ad oggi sono oltre 8.100 entrano circa 150 al mese.
    Adesso è presente in 47 paesi con il proprio ufficio.
    Grazie a questi numeri lo sto facendo come secondo lavoro, e tre anni sarà il mio primo lavoro.

    Per chi dice che ha diverse cause in corso, In Australia ha vinto nulla a procedere come in Austria, vedete il link

    http://www.ots.at/presseaussendung/OTS_20160419_OTS0189/lyoness-kein-pyramidensystem

  24. Forse sarebbe il caso di non rendere i commenti come un’ulteriore pubblicizzazione di quest’azienda, no?

    • la gente che ci casca ci casca comunque, gli intelligenti fanno domande e smontano le risposte… 😉 Butac di solito non cenusra a meno che non vi siano offese!

  25. Io pure mi aggiungo a quelli che hanno fatto la tessera lyoness, ma devo dire che lo sbattimento per ottenere qualcosa è troppo alto, oltre ai limiti dei negozi utili nella mia zona, se proprio devo consigliare qualcosa consiglio questo che ha le carte in regola con tutto: http://www.forexlbi.com/faq/

    • Fammi capire: hai aperto un profilo fresco fresco per venirci a dire “Comprate il mio prosciutto che è più buono di quello di Cecco”?
      Gli imbonitori da fiera non son visti tanto bene, da ‘ste parti…

      • Caro Carunchio, stavo girovagando in rete e ho trovato questo sito, siccome sono stufo di network vari che promettono milioni e pure io come ho scritto anni fa mi ero interessato a lyoness ho pensato di scrivere la mia, e far conoscere una proposta che probabilmente è unica al mondo per trasparenza ed affidabilità, senza contare che non ci sono mille meccanismi, punti, pacchetti etc. come nei normali network, il profilo ovviamente è nuovo perchè sono capitato qui solo oggi ma devo dire che il sito promette bene e finora mi piace.

        • La diffidenza è dovuta al fatto che altre volte soggetti poco limpidi hanno cercato di farsi pubblicità. Se così non è, e sei interessato al fact checking, sei nel posto giusto. Benvenuto.

          • Mi dispiace di aver iniziato dando l’impressione sbagliata, immagino come vedo anche dai commenti che in posti come questo possa diventare difficile da gestire a volte la situazione, per fortuna non faccio parte degli spammatori seriali che ogni nuovo giocattolo che gli capita a tiro è il migliore del mondo, fino a che non si rendono conto che rompono solo le scatole e non ottengono niente.
            Grazie dell’accoglienza comunque 😉

  26. se continuate a fare network che come prodotto hanno fuffa è logico che succede questo, che poi trovano escamotage per andare avanti nei tribunali è un altra cosa.
    Il network qualunque cosa proponga deve essere un bene di largo consumo, e deve poterlo fare chiunque, e sugli affiliati si deve poter guadagnare solo sui fatturati, non sulle quote associative.
    Purtroppo in tempi di crisi spuntano aziende mirabolanti come funghi, quando le aziende serie si contano sulle dita, ma se alle persone dici di farsi il culo, e che i primi mesi non si diventa milionari non ti seguono.

  27. Sono stato invitato ad un meeting e la presentazione è stata rapida ed abbastanza concreta. Alla fine il business si basa sugli acquisti nella rete e grandi marchi sono coinvolti. Il relatore è stato chiaro: la rete va costruita, il guadagno non viene senza investimento. Per chi parte da zero potrebbe risultare una fregatura, ma chi ha una attività con un portafoglio clienti e contatti per espandere la rete potrebbe essere vantaggioso. Per quel che mi riguarda proverò, vi terrò aggiornati.

  28. Mah…ho letto tutto dall inizio alla fine . Una cosa l’ ho capita. La gente che campa di rendita o fa’ soldi di certo non sta a scannarsi qui. Ma a fare la bella vita. O cmq a godersi i suoi soldi.Qua non credo siate manager come quelli di floride aziende, ma mi sembra che molti si atteggiano a tali,A questo punto meglio continuare con il proprio lavoro ….e magari studiare per chi è giovane e ha certe ambizioni.Poi posso anche sbagliarmi …in tal caso buon per voi.

  29. Dopo anni da questa discussione ci sono stati sviluppi? Questa famosa campagna pubblicitaria è stata fatta? Gli introiti promessi ci sono stati? Chiedo questo perché un amico vuole infilarmi dentro a sto Lyoness ma sono indeciso…quindi le vostre testimonianze mi farebbero comodo…!!! Saluti.

Comments are closed.