VITTI2

Monica Vitti è ancora viva,

La solita bufala, il solito cinismo, la solita me…lma

Chi facciamo morire oggi? Serve qualche vittima per fare clickbaiting, cioè per richiamare traffico sul mio sito che, a quanto pare, non se lo fila nessuno, intriso di fesserie com’è. Sembra questo il filo conduttore per tanti siti come il prestigiosissimo “ivideodidebora” un sito di alta informazione scientifica, un sito d’essai, un sito da Nobel che qualche giorno fa si inventa la notizia della scomparsa di Monica Vitti. Dev’essere certamente una notizia supermegaipersegretissima se nessun organo d’informazione televisivo ne ha dato notizia. Eh sì, non può essere che così: la nostra amicona Debora riceve le notizie in anteprima mondiale, probabilmente da qualche extraterrestre in viaggio nel tempo, e poi tenta di spacciarcele credendoci tutti fessi.

vitti13

Peccato che siano tutte balle.

Un termine più esatto ci sarebbe, ma essendo volgarotto preferiamo ricordare indirettamente il giudizio del ragioniere più famoso d’italia a proposito della corazzata che tutti conoscono.

Debora: quand’è che la smetterai di prendere in giro quei pochi lettori che ti sono rimasti? Senza poi contare che le sfighe sono come dei boomerang: ecco perché io auguro a tutti tanta cioccolata con panna montata e fragole.

Il sito dagospia, riportando un articolo de Il Fatto Quotidiano, riferisce che l’attrice da tempo soffre di una malattia degenerativa, ma addirittura farla passare a miglior vita per quattro sporchi click ci sembra davvero macabro oltre che gretto. Già nel 1988 il quotidiano Le Monde aveva preso una bufala ante litteram, e l’attrice, viva e vegeta, ringraziò per averle allungato la vita. Ma se per la famosa testata francese fu un involontario scivolone, per la nostra simpatica Debora quella di pubblicare fesserie è una abitudine con solidi precedenti: in questo video infatti sostiene che il motociclista dribbli i veicoli a 300 km/h, senza preoccuparsi del fatto che per tutto il filmato sia visibile in basso il tachimetro della moto che segna velocità comprese tra 60 e 100 km/h.

Debora: bugiarda e pure stupida! Come la mettiamo?

Un giornale non ha certo valide motivazioni per scrivere bufale, giacché perderebbe di prestigio, ma al contrario chi di prestigio non ne ha come può perderlo pubblicando cretinate?

Il problema è che non esiste una legge che punisca la voluta disinformazione a soli fini di audience. E dove c’è un vuoto legislativo, i topi ballano. Naturalmente “i topi” sta per ben altre sostanze, sempre da fogna, ma ben galleggianti.

Se vi ricordate pochissimo tempo fa è morto Bud Spencer e nei notiziari TV per giorni non si è parlato d’altro. Certo, perché queste redazioni non vedono l’ora di dare una notizia bomba ai telespettatori. Domanda: se invece nessun TG sta parlando oggi della scomparsa di Monica Vitti, vuoi mai che ci sia un valido motivo?

In attesa che qualcuno prenda seri provvedimenti contro questi siti pieni di false notizie, noi tiriamo per bene l’acqua dello sciacquone: che qualche simpatico topolino ci sia, passi. Il resto proprio no!

Lola Fox

vitti1

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!