Era da tempo che non vedevo circolare un link de il Quotidaino, una delle testate satiriche di cui un tempo ci toccava occuparci spesso. Oggi trattiamo una notizia sciocca, che evidentemente dopo tre anni di limbo è tornata in circolazione.

Ultim’Ora: Salvini: “I celiaci ci costano troppo. Che si integrino e mangino come tutti gli altri”

Purtroppo di soggetti che ci cascano e si convincono che Matteo Salvini possa aver detto quanto riportato ce ne sono. Dico purtroppo perché basta aprire il link della notizia per accorgersi che si tratta di un sito di satira. Già il link .wordpress.com dovrebbe subito farci venire qualche dubbio. Oltretutto non siamo di fronte a un sito che nasconde la sua indole satirica nel disclaimer a fondo pagina. No, Il Quotidaino riporta fin dall’immagine d’apertura che si tratta de: L’unico vero quotidaino satirico indipedente.

Chiedere a chi ha postato il link fonti dell’affermazione di Salvini è dimostrare di non aver nemmeno provato ad aprire lo stesso. La cosa peggiore è vedere come sotto l’articolo sul blog ci siano commenti di questo tono:

marco March 25, 2016 at 9:54 pm E’ Evidente che e’ assolutamente IGNORANTE come e piu di chi lo ha preceduto, nonche un emerito deficiente!! se qualcuno aveva dubbi, qui vengono completamente dissipati, visto che ha dato il meglio di se stesso… se avesse un figlio celiaco non direbbe stronzate come questa… Like Reply Paola March 29, 2016 at 9:25 pm A Salvini ma vaffanculo….. Cerca di mangiare meno tu e dai ciò che rubi ai disoccupati e hai pensionati…… Non siamo noi la falla dell’Italia…. Pezzente!!!! Like Nancy March 25, 2016 at 7:36 pm Caro Salvini “la celiachia” non è un lusso, ma bensì una malattia. Sei tu quello che costi troppo con le tue cavolate.

Siamo seri? Io voglio sperare siano tutti troll, ma purtroppo il rischio che qualcuno ci caschi veramente c’è. Salvini non ha mai detto quanto riportato, oltretutto in un articolo che risale a tre anni fa, mica ieri. Condividere affermazioni fasulle contribuisce in un modo o nell’altro all’avvelenamento, conscio o meno, del pozzo: evitatelo, e allenate di più il vostro spirito critico.

Mi accorgo solo ora che anche l’amico David Puente ha trattato questa vicenda su Open, giusto ieri.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!

Previous articleGreta spara?
Next articleSardine, Hamas e Israele
46 anni bolognese, blogger. Nel 2013 ho fondato Bufale un tanto al chilo, per amore della corretta informazione. All’attivo oltre tremila articoli come autore, oltre a collaborazioni varie. La “missione” del sito è di dedicarsi alla lotta contro le bufale e la disinformazione online. Permaloso, scettico, avvocato del diavolo, razionalista. Che dire, non mi manca nulla per farmi "amare" da tutti, no? Scrivo su Bufale un tanto al chilo dalla sua nascita, ma prima c'era Lega Nerd.