Su alcune testate straniere mi avete segnalato titoloni allarmistici sull’arrivo di un asteroide il mese prossimo. Titola l’Express UK:

Asteroid warning: NASA tracks a 4KM asteroid approach – Could end civilisation if it hits

Può far finire la civiltà se colpisce… No ma non facciamo mica allarmismo alla boia d’un giuda, no ma siamo stimati professionisti dell’informazione… pfffff! Ritengo che chi firma quest’articolo dovrebbe esser bandito dalle redazioni giornalistiche planetarie, l’unico posto di lavoro che merita è seduto su quell’asteroide.

La stessa notizia riportata da Fox US:

Asteroid almost as big as Mount Everest to pass Earth next month, NASA says

Almeno qui l’allarmismo non c’è, anche se il titolo mette comunque un po’ di apprensione. In Italia per ora solo La Stampa pare aver pubblicato qualcosa, e l’hanno fatto nella maniera migliore possibile, spiegando le cose, evitando allarmismo.

Asteroide grande come l’Everest: atteso il passaggio “ravvicinato” con la Terra

Passerà alla distanza di 6 milioni di chilometri da noi

Ecco appunto: 6 milioni di chilometri di distanza, che nello spazio non sono grandissima cosa, sia chiaro, ma la NASA stessa non ha inserito 1998 OR2 nella lista degli asteroidi pericolosi. Lo osserva, con interesse, ma senza che ci sia alcun bisogno di allarmarci.

Ma tanto basta cercare su altri siti italiani per trovare l’allarmismo dell’Express:

E’ GRANDE COME L’EVEREST E PUÒ COLPIRE LA TERRA: LO RIVELA LA NASA

Quando leggete testate che usano come fonte quella cloaca testata giornalistica che è l’Express inglese, ricordatevelo: sono inaffidabili, non solo su questa notizia, ma su tante, oserei dire peggio del Daily Mail, con l’aggravante di essere ancor più faziosi del tabloid britannico campione di vendite in tutto il mondo.

Stiamo parlando di una testata che qualche giorno fa aveva titolato:

Baba Vanga 2020 prediction: END OF THE WORLD, Putin assassination, tsunami in the New Year

Dare risalto su testate giornalistiche alle previsioni del futuro di una finta santona russa, sbugiardata più volte sulle tante sciocchezze che ha detto nel corso degli anni, è davvero la dimostrazione di come a nessuno nella redazione dell’Express interessi fare informazione, ma solo cercare di portare a casa due soldini con titoloni acchiappalettori.

È triste, perché è la stessa cosa che vedo fare a svariati giornalisti nostrani (con le dovute eccezioni sia chiaro, abbiamo anche tanti ottimi elementi).

Non credo serva aggiungere altro.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!