PIRAMIDEMARTE

Ancora? Ma non ne avevamo già parlato più volte? Evidentemente non a sufficienza visto che l’Huffington Post cavalca la notizia. La NASA, secondo un sito di appassionati d’UFO, avrebbe ripreso una piramide su Marte, e dopo essersene accorti, avrebbero fatto di tutto per evitare di reinquadrarla, a dimostrazione che la piramide è reale e si sta cercando d’insabbiare la scoperta.

Ma siamo proprio sicuri?

La notizia prima d’approdare sull’Huffington Post ha fatto il giro della rete, Daily Mail, Mirror, Metro, Inquisitor, tutti siti noti, notissimi per l’attenta verifica dei fatti, fonti e notizie che pubblicano, vero? No, voi che mi leggete sapete bene quanto questa gente sia fuffara, e quanto poco le loro notizie siano verificate. Sono lì SOLO ed unicamente per attrarre uTonti, gente che ci crede, gente che condividerà la scoperta con la propria cerchia di conoscenti, che al 90% saranno a loro volta pronti a recepire la bufala… perché se tu credi agli UFO è facile che nella vita ti circonderai di altra gente che crede agli stessi. E così si arriva al virale di una notizia fuffara, così virale che qualcuno finisce per avere dei dubbi e crederci, e dei giornali “veri” registrati al Tribunale trovano sensato pubblicarla.

Senza minimamente spiegare cosa è la pareidolia.

La pareidolia (dal greco εἴδωλονèidōlon, “immagine”, col prefisso παρά parà, “vicino”) è l’illusione subcosciente che tende a ricondurre a forme note oggetti o profili (naturali o artificiali) dalla forma casuale.

Io non metto in dubbio le riprese della NASA, ma metto in dubbio che possa trattarsi di una “costruzione artificiale”. Pensiamoci, su Marte finora non abbiamo trovato NULLA che possa farci pensare al che ci sia mai stata vita senziente sul pianeta, ed ora spunta fuori una piramide, come quelle egiziane. L’unica su un pianeta di cui ormai abbiamo catalogato così tante immagini da averne una ricostruzione in 3d su Google Earth.

Vi pare sensato?

Ma tanto, d’estate le notizie fuffare sui giornali si sprecano, la redazione è in spiaggia col tablet, e qualsiasi cosa possa divenire virale la si pubblica, a scanso d’equivoci!

Ma aspettate, perché c’è una ciliegina sulla torta, l’Huffington Post ci dice qual’è la sua fonte: Paranormal Crucible, edevidentemente un giretto sul blog non l’hanno realmente fatto… perché basta poco ad accorgersi che si sta usando una fonte non proprio attendibile:

piramide-marte

 

Con la stessa voce sintetica con cui girano il video della piramide ci mostrano l’artefatto re del Pianeta Marte, una scultura che raffigura il volto di Obama… voi lo capite, vero, che un sito che passa questa roba non si può usare come fonte se si vuole conservare un minimo di credibilità?

Suvvia, va bene che è estate, ma qui si tratta davvero di non avere neppure alzato il dito sul mouse (ah no, è vero, sono in spiaggia a crogiolarsi, probabilmente usano il tablet)!

maicolengel at butac.it