UDC-PLR

Riporto le parole precise:

Una vittoria eclatante quella che ha visto trionfante il partito Plr alle elezioni tenutesi in Svizzera il 18 ottobre. Una vittoria davvero schiacciante che ha permesso di ampliare le forze e il potere a questo partito.

Ma è davvero così? No, Jeda si è sbagliata, dimostrando la scarsa attenzione che ha negli articoli che passa. Di cui ancora tanti si fidano. Errore di disattenzione? Scarsa capacità a comprendere un testo? Mancato correttore di bozze? Non lo so.

Io di politica Svizzera ne capisco meno di quella italiana. M’interessa solo riportare i fatti. Quindi osserviamo quelli.

Nel 2015 il Plr ha preso 413434 voti. Il 16,4% dell’elettorato. Ma il PS ha il 18,8% con 475071 voti, e l’UDC con 740945 voti ha il 29,4%. Quindi mi pare di capire che il Plr non abbia vinto nulla. Anzi, se andiamo a vedere come sta il Plr da qualche anno a questa parte direi sia in calando, quasi costante, se si eccettua la fluttuazione di quest’anno di 1 punto percentuale.

plr-seggi

In compenso è vero, il centro destra ha guadagnato posizioni. L’UDC ne ha guadagnate davvero tante, 10 consiglieri in più rispetto al 2011:

UDC

Ma era comunque il partito di maggioranza dal 1999.

Nel 1991, l’UDC ottenne l’11% dei voti, saliti al 15% nel 1995. Nel 1999, con il 22,5% l’UDC divenne il primo partito svizzero. Tale primato è stato confermato sia nel 2003 con il 26,7% e 55 seggi che nel 2007 con il 29% e 62 seggi.

Sicuramente ha aumentato il proprio potere. A discapito principalmente dei verdi.  Visto che gli altri partiti mantengono più o meno la propria posizione. Questi dieci seggi in più cambieranno molto per la Svizzera? Non lo so, ma non trovo la notizia epocale. Visto che ormai il potere dell’UDC nel territorio elvetico è consolidato da 16 anni di governo. Oltretutto la partecipazione al voto non è cosa comune, solo il 48,4% degli aventi diritto va a votare. Meno della metà.

Mi lascia stupito notare come nessuno si sia accorto dell’errore su Jeda, e nessuno se ne sia accorto su Misteri e Controinformazione, sua consorella nello spacciare fuffa.

Ma si sa, non contano i contenuti, ma il messaggio.

maicolengel at butac.it