presidente Imposimato

Davvero, non se ne può più, ogni giorno che passa la rete mi dimostra tutte le fallacie della mente umana. Ieri sera un amico mi segnala un post sui vaccini, al momento in cui scrivo ha ancora poche condivisioni, ma ritengo sia necessario trattarlo qui su BUTAC.

Il post è quello che segue:

Cari amici pubblico questa lettera sconvolgente di una mamma ferita il cui figlio è divenuto autistico dopo il vaccino. La nostra solidarietà a questa donna senza speranza per il figlio. E’ una storia vera, non le balle propalate da affaristi senza scrupoli

<<Buongiorno Sign.Presidente Imposimato.
Mi Chiamo Mariella e Le scrivo da Buccinasco in provincia di Milano. Sono mamma ..mamma di Joseph un ragazzo di 13 anni ..nato sano 9/10 di Apgar..decorso psicofisico normale fino alla somministrazione nel 2006 dell MPR. Fui derisa dalle Asl ..dai pediatri quando comunicai loro che mio figlio dopo il vaccino stava cambiando..fui definita una mamma paranoica e che in ogni caso avrei dovuto scegliere il “male minore”. E quale sarebbe il male minore? Un bambino Autistico sarebbe il male minore?…quanta delusione e quanta amarezza nelle mie giornate. Mai più ! Poiché i numeri e le statistiche di qualcuno per noi ..sono i nostri figli..hanno un nome! Grande stima per Lei Presidente il quale si batte per risollevare la coscienza degli incoscienti. Ho imparato che la forza senza controllo è nulla…e non esiste scienza senza coscienza. Un grande fallimento.
Ci stia vicino non molli ..insieme si può. Grazie di cuore.
Le auguro buona giornata
Mariella>>

Grazie per avermi permesso di pubblicare la sua lettera che servirà a qualcuno che non vuola capire

Chi la pubblica su Facebook è appunto Ferdinando Imposimato, classe 1936, presidente onorario aggiunto della Corte di Cassazione. Gli errori sono nel testo così come li ho riportati, non ne faccio una colpa al Presidente, anche io ho le dita un po’ a banana, specie se scrivo da cellulare o tablet. Non so quanto sappia Imposimato sulla mamma in questione, se abbia fatto verifiche sulla breve storia o meno. Questo per me è un errore, perché diffondendo il messaggio sulla sua bacheca Facebook sta dando autorevolezza a delle accuse pesanti.

mamma di Joseph un ragazzo di 13 anni ..nato sano 9/10 di Apgar..decorso psicofisico normale fino alla somministrazione nel 2006 dell MPR. Fui derisa dalle Asl ..dai pediatri quando comunicai loro che mio figlio dopo il vaccino stava cambiando..fui definita una mamma paranoica e che in ogni caso avrei dovuto scegliere il “male minore”.

Sono accuse pesanti: è stata derisa, e le venne detto che il disturbo del figlio fosse il male minore, dando quindi ad intendere che i vaccini abbiano rischi ben più gravi, o che senza vaccino il figlio sarebbe morto. Il Presidente avrà verificato che sia vero? Avrà chiesto a qualche luminare dei dati attendibili a supporto delle affermazioni mediche in merito? Non lo so, ma il prologo dovrebbe darci da pensare, frasi come:

E’ una storia vera, non le balle propalate da affaristi senza scrupoli

Suonano più come Condividi prima che censurino, che prove ci sono a sostegno di quanto riporta la signora Mariella? Sul fatto che ci sia un legame tra autismo e vaccini non c’è nessuna prova, in compenso ce ne sono tante che sostengono l’esatto contrario, da giudice sarebbe il caso prenderle in considerazione. Della storia di Mariella trovo solo un’altra traccia, un commento ad un post sul sito Viva la mamma, un commento che risale al 2014:

Accidenti. .quanti post…quanti dubbi e quante paure..e nessuna di queste paure è immotivata…ma tutt altro…mi esprimo diversamente..cosi forse alcuni termini rispecchiano meglio i danni da vaccino…perché che ben se ne dica i danni da vaccino sono molteplici. È chiamato Autismo…ed è messa in dubbio la correlazione tra vaccino e Autismo..Autismo ..Encefalite suona meglio per chi mette in dubbio?..e che nessuno mi venga a dire che i casi sono rari..perché le statistiche dimostrano che ogni anno i casi aumentano in modo sproporzionato…mio figlio è Autistico..Encefalico?..chiamatelo come meglio vi pare…e dopo la somministrazione dell MMR nel 2006!!..voi pensate nel 2011 ha anche fatto il richiamo e i danni ulteriori sono stati evidentissimi…ma all ASL..mi hanno detto..”..signora deve accettare il male minore”..e qual è il male minore?..mi raccomando mamme e papà. .fate attenzione ..non fatevi infinocchiare con chiacchiere e stronzate..non subite..io sono in ballo con il risarcimento…chi sbaglia paga!!!..nn esiste farmaco senza controindicazioni! !!..e perché hanno eliminato il mercurio?..e perché vaccinano in età pediatrica sull epatite B quando ben si sa che l epatite B viene trasmessa rapporto sangue sangue..e rapporti sessuali? In età pediatrica si hanno forse rapporti di questo genere?..noi siamo fragili…loro una potenza…ci fanno credere quel che vogliono. .e quanto nn dicono..!!..in alcune nazioni ci sono vaccini eliminati. .in italia..?..troppo eccesso di zelo…!!..mamme fidatevi del vostro istinto…se avete qualche sentore baypassate il pediatra di famiglia e rivolgetevi al neuropsichiatra…il pediatra mi disse quando joseph a circa 2 anni e mezzo dopo il vaccino smise di pronunciare paroline..” signora nn faccia la mamma paranoica..ci sono bambini che parlano a 6 anni!!”…e non aggiungo altro…l ho portato dallo stesso pediatra dopo un anno dalla diagnosi e ho detto..” adesso joseph amore ti autorizzo a spaccare tutto l ambulatorio di costui il quale mi diede della paranoica !!”…fbl ovvero..fate ballare l occhio!!;)

I grassetti e le sottolineature sono opera mia, notate anche voi che i toni sono gli stessi della lettera di Imposimato, i nomi pure, e con questi nomi non sono stato capace di trovare traccia della vicenda online; ma poco importa, sappiamo bene che di genitori così in Italia ce ne sono, e sono genitori a cui siamo vicini. Hanno dei bimbi che soffrono di disturbi di qualsivoglia tipo, sono disperati e necessitano supporto, l’hanno purtroppo trovato nei soggetti peggiori. Quei genitori hanno il diritto di credere quello che vogliono sulle ragioni dei disturbi dei loro piccoli, è un problema (serio) di mala informazione, di cui sono colpevoli tutti i media, ma quei genitori sono vittime, non colpevoli. Anche se i miei dubbi che Mariella e Joseph possano non esistere ci sono, se il presidente Imposimato afferma essere “una storia vera”, non posso che fidarmi.

Non voglio nascondere che la comunicazione in alcune ASL possa essere carente, e che possa esserci personale sanitario che risponde in maniera scorretta al paziente, abbiamo ricevuto più volte segnalazioni in merito, quindi non posso sostenere che sia impossibile che qualcuno abbia detto una frase come “signora deve accettare il male minore”. Il problema è il resto, perché l’accusa è specifica, quel vaccino ha causato l’autismo in mio figlio. La mamma è libera di credere, ma una persona come il presidente Imposimato prima di pubblicare un’affermazione dovrebbe consultarsi con esperti riconosciuti sull’argomento, riportare i loro pareri, non usare la propria bacheca per divulgare una teoria basata sui maneggi di un ex medico e cavalcata da cialtroni d’ogni genere.

Alle critiche che sono arrivate insieme ai commenti positivi, il Presidente risponde così:

Cari amici, ho solo pubblicato LA TESTIMONIANZA di una madre che ha vissuto questa drammatica esperienza e non credo che abbia mentito. Sarò legittimato a valutare se una persona ha mentito o ha sofferto per le consuguenze negative subite dal figlio dopo un vaccino? o per valutare le esperienze vissute da una madre ho bisogno di una scienziata? io credo alla signora Mariella . Ma c ene sono altre di persone che non vogliono rendere pubbliche le loro esperienze. Non sono nessuno, ma ho diritto di conoscere le sperienze di persone disinteressate e sincere.

In un altro commento sempre in risposta alle critiche:

Credo di aver diritto di valutare l’attendibilità o meno di una madre vittima di esperienza drammatica. Non ho dubbi che abbia detto la verità

Ma come? Prima diceva che era una storia vera e ora dice non credo abbia mentito, poi non ho dubbi, ma queste verifiche dei fatti le impariamo a fare o siamo davvero in balia dell’aria che tira?

Quando in audizione alla Camera dei Deputati riportavo queste parole:

Quando i profili social di chi rappresenta i cittadini trasudano odio e disinformazione il problema è enorme

mi riferivo anche a post come quello del Presidente.

Non credo sia necessario aggiungere altro.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!