CASTRAZIONE

“Nessuno è profeta in patria” e Vladimir Putin, Presidente della Federazione Russa, non fa eccezione.

Sempre più spesso, infatti, grazie a scelte politiche discutibili ma autoritarie, è stato eletto paladino di un’Italia che sogna il bastone; soprattutto in seguito alla criminalizzazione dell’omosessualità in Russia, gli accoliti italiani dei vari movimenti anti-gay hanno dimostrato forte simpatia per il presidente russo.

Sulle bacheche di molti italiani è comparsa quindi un’altra notizia che riguarderebbe il Presidente e una sua mossa di autoritarismo: l’introduzione della condanna alla castrazione chimica per i pedofili.

Come riporta il sito “VNews24”, il Presidente Putin sarebbe intervenuto con un colpo di mano per arginare il fenomeno degli abusi su minori, cresciuto di venti volte dal 2005.

putin

Auspicando una simile fermezza e una simile personalità politica anche in Italia, la redattrice di News24 chiude il suo articolo.

Tuttavia…

Nessuna testata seria ne parla. Troviamo la notizia su siti come il Quotidaino, Il Fattaccio, Pandapazzo e, ovviamente, il solito Mafia Capitale. Né in Italia né all’estero tale notizia è stata condivisa dai giornali – online o cartacei che fossero. A parlarne sono soltanto vari blog dal notevole contenuto di notizie false e/o non verificate.

Prima di desiderare un politico alla guida del nostro Paese, accertiamoci che le sue gesta siano, perlomeno, vere.

EDC

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!