Sardine e avvelenamento del pozzo

3255

Sulla pagina Gruppo Gnazzzio (pagina social che fa politica e che abbiamo già trattato e inserito in black list da tempo) viene fatto circolare questo meme:

Successo delle sardine – A Pistoia quattro gatti

La foto mostra la piazza in cui si sarebbero dovute incontrare le sardine il 4 gennaio 2019, ed è una piazza decisamente vuota. BUTAC, come sempre, è poco interessato alla politica in quanto tale, ma solo alla verifica dei fatti, e non posso smentire quella foto: è vero, il 4 gennaio a Pistoia c’erano pochissime persone in piazza. Quello però che il Gruppo Gnazzzio non racconta, e la cosa non mi sorprende affatto visto il loro modus operandi, è che il raduno delle sardine del 4 gennaio era stato annullato dagli stessi organizzatori nazionali. Come riportava la Repubblica il 3 gennaio:

Annullato l’evento delle Sardine a Pistoia, ma continua lo scontro social

Il problema sono stati degli scontri (sui social) tra chi organizzava il raduno del 4 e i coordinatori provinciali ufficiali delle Sardine. Scontri così accesi da aver spinto il coordinamento provinciale a riportare queste parole:

Ribadiamo, ancora una volta, che attualmente non c’è alcun evento ufficiale delle 6000 Sardine di Pistoia, che tutto ciò che succederà in quella piazza il prossimo sabato non è in alcun modo legato alle Sardine stesse e che l’unico gruppo pistoiese ufficiale delle Sardine è questo (#6000 Sardine Pistoia – Gruppo Ufficiale)” hanno spiegato le tre coordinatrici provinciali Elena Malinici, Francesca Cimò e Giulia Palamidessi in un post in cui hanno annunciato che si ritroveranno domenica 5 gennaio alle ore 21 al Circolo Garibaldi “per un’assemblea aperta a tutti in cui decideremo la nuova data della nostra manifestazione”.

Quindi è abbastanza normale che a un evento non ufficiale, che ha causato non poco dibattito sui social e da cui i portavoce ufficiali si sono dissociati, si siano presentate poche persone. Che Gruppo Gnazzzio cavalchi la cosa come se fosse la dimostrazione del poco interesse di Pistoia nei confronti delle sardine è sbagliato. Ma non mi sorprende affatto lo facciano, ci hanno abituati a questo modo d’informare i loro follower (che evidentemente ritengono essere dotati di scarse capacità analitiche). Purtroppo questo è il modo scelto da tanti per fare informazione politica, poco conta per che “squadra” facciano il tifo, ma la via della disinformazione viene abbracciata da tanti, troppi a mio parere.

Per chi volesse approfondire la questione “scontri social” su Affari Italiani è stato fatto un riassunto dei fatti.

Non credo sia necessario aggiungere altro.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!