In rete durante il weekend ha fatto il giro della rete (provocando grande ilarità) lo screenshot di un giornale, il Secolo XIX. Si tratta dello screenshot di un articolo che riassume le nuove norme per circolare in macchina (che in realtà, per quanto riguarda i veicoli, non differiscono in alcuna maniera da prima) da oggi, 4 maggio 2020.

Nello screenshot si legge: “Se c’è solo il conducente, deve tassativamente essere seduto davanti, dal lato del volante.”

Onestamente ho riso, ho riso molto, di gusto. Il ritaglio però, purtroppo, non mostra il resto dell’articolo. La mia prima ipotesi è stata quella di trovarmi di fronte a un amante dei dettagli…

Ma una ricerca in rete mi ha portato sul sito PareStrano.it, dove la notizia era già stata trattata e dove era stato condiviso lo screenshot della piena pagina. L’articolo è umoristico. Probabilmente provocatorio verso norme ritenute probabilmente troppo dettagliate e restringenti.  L’articolo è divertente.

Ma allora perché siamo qui a parlarne, se è vero? Perché su certi gruppi lo screenshot ha preso vita propria. Viene condiviso non per un dettaglio di troppo da parte di un giornalista, o in quanto satira. No, l’articolo viene condiviso sostenendo che quella sia una norma del decreto, riportata con quelle parole. La cosa che fa rabbrividire è vedere quanti ne siano convinti. Quanti condividano indignati, non divertiti.

Post che riportano:

  • Su questo capolavoro di logica hanno lavorato 450 esperti che noi monetizziamo non poco Siamo al ridicolo……….
  • Mi dispiace molto ma la mia ignoranza non e pari alla loro.Per uscire con una informazione che lede la dignità di chi legge.Se le task force servono a questo.Si salvi chi può ma non dal coronavirus. DA VOI BANDA BASSOTTI.
  • Allucinante. Siamo nelle mani di incapaci e profondamente dementi. . Che Dio protegga gli italiani.
  • Leggete attentamente perché abbiamo pagato fior di esperti per arrivare a tanto…
  • Abbiamo investito bene i nostri soldi
  • Ma questi esperti delle varie taskforces che ha voluto a folli spese pagate da noi l’inconsistente conte ,tutte quelle persone hanno un titolo di studio o li ha scelti fra i ” migliori analfabeti” delle sue conoscenze magari fra concorrenti di qualche GF??? Che pena e che spreco di denaro….VERGOGNA!
  • Stiamo veramente nelle mani di emerite teste di cazzo che ci stanno portando allo sfacelo . Morì ammazzati
  • Impiccarli non basterebbe
  • Non ho parole, e noi paghiamo questi signori po’ era Italia
  •  Chi l’ha scritto ??….Toninelli o Di Maio ??
  • Ditemi che non è veramente scritto sul documento ufficiale

All’ultimo per ora non ha risposto nessuno, anche se in giro ho visto la condivisione di un articolo di Bufale.net che riprende quello di PareStrano. A me fa davvero impressione vedere quanti sono partiti in quarta, sicuri che si tratti di un testo ufficiale del governo. Quanti non si siano posti il dubbio che si trattasse perlomeno di un’interpretazione del giornalista. Non dico capire subito che si trattava di satira. Ma incolpare il governo, parlare di impiccare la gente, parliamo sul serio?

No, non vi sto a segnalare i gruppi in cui le ho viste girare, non è mia intenzione dare visibilità a questi soggetti, ma le cerchie sono sempre quelle legate all’area dei più arrabbiati. Di quelli convinti evidentemente che per loro le regole non valgano. O forse soggetti che delle regole se ne fregano perché, come ci teneva a precisare questo soggetto qui sotto:

…Quando saremo al governo partirà immediatamente la punizione che meritano. E piangeranno, ah se piangeranno.

Non stiamo bene, non stiamo per niente bene.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!