STONEHENGE

A volte leggo di gente che si lamenta che ci siano cose più importanti da sbufalare, sicuramente ci sono cose molto più importanti come tutte quelle relative a vaccini, cancro, razzismo e così via, ma anche tutte le mezze bufale riguardo alla archeologia hanno il loro posto perchè si gioca spesso con argomenti verificabili però ignorati, oppure argomenti che stimolano la fantasia del lettore, che però si guarderà bene dall’approfondire (almeno nei canali corretti).

Seguendo le segnalazioni su un simpatico gruppo ho trovato una mia vecchia conoscenza, il blog L’universo vibra, che rilancia una notizia che rimbalza principalmente su blog russi riguardo a presunte foto che dimostrano come Stonehenge sia stato costruito nel 1954, non secoli e secoli fa. Qui trovate il freezepage del loro articolo.

sonteIl primo schok è già fulminante: Stoneage significa età della pietra, il sito archeologico si chiama Stonehenge, prima dimostrazione della cura con cui vengono redatti gli articoli su questo blog (nel resto dell’articolo lo scrivono correttamente, boh). Le foto sono molto belle e interessanti, ma che cosa proverebbero?

Questo sito russo propone splendide foto di quello che sembra essere Stonehenge in costruzione. L’autore fornisce informazioni dettagliate su come il governo britannico, abbia costruito questo luogo di culto. L’autore sostiene, inoltre, che può essere una replica dell’originale. Le foto sono stupende, comunque.

Allora, secondo voi, cos’è mostrato in queste foto? Il restauro o la costruzione di Stonehenge?

In sostanza si pone in dubbio l’autenticità del monumento, creando un complotto in cui i britannici avrebbero inventato di sana pianta il tutto creandosi un monumento ad hoc. Ovviamente controllare su internet è sempre così difficile a quanto pare. Innanzitutto, tralasciando eventuali testi precedenti, ci sono anche prove fotografiche, che piacciono tanto ai complottisti, ben anteriori a quelle

stone1
https://www.english-heritage.org.uk/daysout/properties/stonehenge/history-and-research/research/

Qui sopra vedete una foto aerea del 1906

stone 2
https://www.english-heritage.org.uk/daysout/properties/stonehenge/history-and-research/history/

E qui sopra invece una del 1901. Ok, assodato che il monumento esiste da molto prima, che cosa stanno facendo in quelle foto misteriose allora? Assolutamente nulla di segreto, stanno appunto facendo un restauro, che però è stato molto più di un restauro. Sempre dal sito ufficiale

Mid-20th-century Excavations

Between 1950 and 1964 Professor Richard Atkinson, Stuart Piggott and JF Stone undertook a new campaign of excavations, partly to resolve some unanswered questions left by Hawley and partly in response to a large programme of stabilisation and re-erection works at the monument. Atkinson proposed a three-stage chronology for Stonehenge. No detailed archaeological report was completed but the excavations were pubblished in 1995.

Come fatto in Italia per la Torre di Pisa, hanno deciso di creare delle fondamenta in cemento per impedire che i megaliti si spostassero o che affondassero nel terreno col passare del tempo. Quella degli anni cinquanta fu proprio un’opera di smontaggio e rimontaggio dovendo riposizionare le pietre come in origine (sempre dal sito elenco dei megaliti spostati: Trilithon 57, 58 and 158 re-erected; stone 21 straightened, stone 22 re-erected and lintel 122 replaced on top; stone 23 re-erected; stones 4, 5, 27, 28, 60, and trilithon stones 53 and 54 straightened; stones 19, 41, 42, 43, 45, 69, 70 and 120 removed and replaced) per mantenere il più possibile il look originale. E non è la prima volta. Furono svolte opere di restaurazione anche nei decenni precedenti insieme a opere di scavo per scoprire di più sulla sua storia, come fanno con tutte le aree di interesse archeologico.

Alla fine l’articolo offre anche dei dettagli che in qualche modo dovrebbero scioccare il lettore. La fonte originale della fonte usata non è raggiungibile, ma alcune sono storicamente fuori posto e altre sono delle cose così segrete che sono riportate anche nelle note del sito ufficiale.

1. Esercitazioni militari si svolsero vicino Stonehenge nel 1898

Quindi?

2. Da quel momento, fino alla seconda guerra mondiale, il Ministero della Difesa ha comprato grandi appezzamenti di terreno nella zona

Quindi?

3. Attualmente, il Ministero della Difesa possiede 390 chilometri quadrati di terreno nelle vicinanze di Stonehenge, alcuni dei quali sono chiusi permanentemente. Gli altri accessi sono fortemente limitati

Scandaloso, di solito tutte le zone di proprietà dei governi sono accessibili.

4. In passato, nelle vicinanze di Stonehenge, sono stati costruiti ferrovia e aeroporto, entrambi successivamente rimossi

Questo è un merito, preservare la zona è una cosa buona

5. Nel 1943 il villaggio di Imber (15 km da Stonehenge) e il villaggio Par Hinton sono stati sfrattati. Su Imber si dice che da quel giorno il villaggio è sotto il controllo dei militari

Anche fosse vero, qual’è il punto?

6. A 2 chilometri a nord di Stonehenge sorge la Scuola Reale di Artiglieria, che conduce fucilazioni 340 (!) giorni all’anno

L’inghilterra è famosissima per le fucilazioni di massa. Notizia storica senza contesto? In che anno?

7. A 9 chilometri a sud-est, insieme con l’aeroporto militare, si trova il Defence Science and Technology Laboratory, il cui lavoro è altamente classificato

Stonehenge è molto piccola, perchè non dovrebbero costruire qualsiasi cosa a 9 km di distanza?

8. A 17 chilometri a ovest di Stonehenge c’è una base militare e l’aeroporto degli elicotteri da combattimento ‘Apache’

Stranamente il governo compra tutta la zona circostante e non può farci nulla di quello che vuole?

9. I prati verdi intorno a Stonehenge hanno acquisito valore scientifico (Sito di interesse scientifico), in quanto sono gli ultimi prati naturali d’Inghilterra e, forse, di tutta Europa.

Il gioiello, l’Europa è famosissima per aver sostituito tutti i prati veri con erba sintetica aliena, mi raccomando non provate a mangiare l’erba, potreste ibridarvi.

Storiella facile da smontare, come al solito 3 minuti di Google risolvono tutto, ma quello che vogliamo sottolineare ancora una volta è che chi cerca di “aprirvi la mente” o rivelarvi chissà quali misteri generalmente si inventa tutto, raccoglie dichiarazioni di qualunque spostato e passa il tempo ad costruirsi complotti nella propria mente. Abituatevi a leggere con senso critico qualsiasi cosa su internet. Ovviamente anche i nostri articoli!

Ricordatevi di amare col cuore, ma per tutto il resto di usare la testa.

neilperri @ butac.it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!