vaccinisgrazie

A volte capita che un lettore od una lettrice si cimentino con lo scrivere un pezzo, un articolo, che hanno voglia di sottoporre a noi di Butac, a volte sono vere e proprie sbufalate altre sono solo riflessioni su articoli da noi scritti. L’autrice del prossimo pezzo è una vecchia conoscenza di Butac, aveva già scritto altri pezzi che abbiamo pubblicato qui, non si tratta di debunking, ma di riflessioni, a volte magari ingenue, a volte più serie, ma sempre degne di una lettura (IMHO).

Stavolta Elvi ha voluto toccare un argomento che Bufale un tanto al chilo ha trattato più e più volte: le vaccinazioni pediatriche. L’ha fatto in una maniera diversa, lei non studia scienze, non si occupa di medicina, è una semplice utente che leggendo commenti ai nostri pezzi e assistendo a discussioni sull’argomento si è fatta un’idea ben precisa di come vede i due distinti mondi, quello degli antivaccinisti e quello dei provaccinisti. Sicuramente ha semplificato la questione, stereotipando certi atteggiamenti che abbiamo visto più volte,  ma io a leggere il suo breve pezzo mi sono divertito, perché ho riconosciuto tanti atteggiamenti che conoscevo di prima persona. Chissà se il tutto porterà anche voi a fare delle riflessioni simili.

Buona lettura:

Le vaccinazioni pediatriche, mente razionale vs mente irrazionale:

Sono convinta che una delle cause primarie della disinformazione può essere attribuita all’uso irresponsabile dei social, alla condivisione di articoli senza accertarne le fonti. A mio parere questo ha portato a una vera e propria psicosi di massa, portando alla nascita del fenomeno del complottismo e ingigantendo movimenti come quello antivaccinista.

In quello che considero un cervello normale si attiva un meccanismo per cui, prima di condividere un articolo, diventa naturale farsi un’idea. Cerca, giustamente, di informarsi il più possibile. Dubito che la stessa cosa scatti nel cervello di chi è convinto che ci vogliano sterminare.

In questo articolo metterò a confronto, a modo mio, i due modi opposti di avvicinarsi a un argomento topico. Scrivo questo pezzo per invitarvi a riflettere, soprattutto voi mamme che temete per la salute dei vostri figli. Sviluppate un amore per la curiosità e se avete paura di ciò che leggete, non esitate a chiedere informazioni.

A volte, chi vi racconta di “verità nascoste” non vuole far altro che farvi annegare in un mare di bugie…

I VACCINI PROVOCANO AUTISMO

Bimbi-autistici-dopo-un-vaccino

MENTE RAZIONALE: Mmmh… e questo cos’è? “I vaccini causano autismo?” E di quali vaccini parliamo… di quelli obbligatori? Quelli per i miei figli? Okay, non ho la più pallida idea di cosa sto leggendo, facciamo mente locale e informiamoci correttamente. Andiamo un po’ su Wikipedia… “il Decreto Ministeriale del 7 aprile 1999 e il Piano Sanitario Nazionale 1998-2000 di cui ord. n. 228 del 10/12/1998 ha stabilito che le vaccinazioni obbligatorie sono quattro: antidifterite, antitetanica, antipoliomielite, antiepatite virale B. Vaccinazioni consigliate non obbligatorie in età pediatrica sono l’antimorbillo-parotite-rosolia (MPR), la vaccinazione contro le infezioni invasive da Haemophilus influenzae b, l’antimeningococcica, l’antiparotite, l’antirosolia. Esistono anche vaccinazioni consigliate da effettuare in caso di viaggi all’estero…” okay, credo che quelle potrò sorvolarle.

(NDR: sicuramente wikipedia non è luogo dove informarsi per la salute, ma è un ottimo punto di partenza, visto che ogni affermazione cerca di riportare la fonte da cui è tratta come nel caso sopra citato da Elvi: Decreto del 7 Aprile 1999)

MENTE IRRAZIONALE: ODDIO! I vaccini provocano l’autismo?! Devo assolutamente condividere l’articolo, altre mamme devono sapere!!

MA SONO UTILI?

MENTE RAZIONALE:  Questi vaccini sono davvero utili? Se in Italia non ci sono più queste malattie, perché mantenerli? Per esempio, la difterite – ah ecco, la difterite è ancora presente in molte parti del mondo. Ma tu pensa… “una vasta epidemia di difterite è avvenuta nei Paesi dell’ex Unione Sovietica negli anni ’90, con 157.000 casi riportati e 5.000 morti. E un fattore importante è stata la mancanza di vaccinazioni di routine degli adulti”. “In Italia la copertura vaccinale supera il 90% e l’ultimo caso di difterite risale al 1996”. Ottimo! Quindi se venisse a mancare il vaccino e ci fosse un caso di contagio, questa malattia tornerebbe. E la poliomeli- oh mamma, la poliomielite… mi si torce lo stomaco solo a leggerla. Potrebbe tornare anche in Italia, importata da un paese ad alto tasso d’infezione. “L’eradicazione della poliomielite in Pakistan o in Camerun (o dovunque altro) è un nostro primario interesse” – dei medici, immagino – “che noi tendiamo a dimenticare perché da moltissimi anni la paralisi infantile è scomparsa dal nostro paese”. In soldoni, il vaccino è ancora importante… ma perché dicono che causi l’autismo?

MENTE IRRAZIONALE: Non ci credo. Non voglio crederci. Tutti questi vaccini vengono spacciati per utili! Vogliono costringere a fare del male a mio figlio, al mio adorato figlioletto! Sto leggendo di persone che sono state vaccinate e ora soffrono di altri problemi… no, non può essere vero! No, mio figlio non finirà così. E nemmeno i figli di quelli che conosco. Non devo più leggere questa roba “ufficiale” del Governo. La Scienza ha mentito. La Scienza sta mentendo. Lo vedo nel volto di chi sta soffrendo e delle madri che trasudano dolore. Non mi serve sapere altro. Questi vigliacchi saputelli arroganti… ma come si permettono di gestire la mia vita obbligandomi a vaccinarli? No, no e poi no, loro non sono nessuno. Lo fanno per soldi. Sai quanti soldi fanno. Meglio lasciarli buscare un raffreddore comune, tanto che male vuoi che faccia. E poi queste malattie non si vedono più in giro. Secondo me lo fanno apposta per metterci paura e guadagnare sulle nostre paure. Bastardi.

E ALLORA L’AUTISMO?

MENTE RAZIONALE: … eccoci qui: autismo. “scoperto attorno alla fine dell’Ottocento”, “prima confuso con altre malattie”… addirittura si pensava che i bambini autistici fossero posseduti dal demonio?! “Esistono gradi di autismo differenti tra loro”… “alcune persone autistiche possiedono per esempio una straordinaria capacità di calcolo matematico, sensibilità musicale, eccezionale memoria audio-visiva o altri talenti in misura del tutto fuori dell’ordinario, come ad esempio la capacità di realizzare ritratti o paesaggi molto fedeli su tela senza possedere nozioni tecniche di disegno o pittura”. Okay, questi bambini sono dei geni… ma io voglio sapere la verità. Ecco, forse ho trovato quello che mi serve: “l’ipotesi è nata negli anni Novanta da uno studio inglese pubblicato nel 1998 su The Lancet, ma nessuno di questi ha confermato che possa esserci una relazione causale tra vaccino MPR e autismo.” Pensa te: pare che alcuni risultati fossero stati falsificati dall’autore, tra l’altro “radiato dall’Ordine dei medici”. Lo ha fatto per interessi economici. Che maledetto. Proprio come Vannoni. Pare che adesso abbiano scoperto la vera origine dell’autismo… una questione genetica, forse dalla nascita. Non ci capisco più niente e alcune cose mi fanno ancora più paura… però meglio continuare a informarmi. Chiederò aiuto a qualche esperto.

MENTE IRRAZIONALE: Lo sapevo, lo sapevo! Più cerco argomenti a mio favore, più trovo materiale convincente! Ora so tutto sulle lobby farmaceutiche colluse tra loro per guadagnare. Non gliene frega un cazzo della nostra salute. Ci vogliono avvelenare. Stanno cercando modi per sterminarci e sterilizzarci. Vogliono castrare la fantasia dei nostri bambini…! Ci nascondono tutto e ci raccontano favole. Ho fatto bene a non leggerle. Il mio cuore di genitore saprà cosa scegliere. Meglio fidarsi di questi siti che parlano di cose che nessuno mi dice. Sì, ne ho abbastanza di queste verità nascoste. Quell’articolo mi ha aperto la via. Un giorno mio figlio mi guarderà con occhi pieni di orgoglio e mi ringrazierà. Crescerà libero e felice, il suo cervello libero da qualunque forma di controllo. Lui è il futuro e io devo aver cura di lui. E cosa sarà mai qualche puntino rosso, quando hai di fronte la possibilità di salvarlo da una vita da recluso sociale? Pensa che bello… lui starà male, ma potrà invitare i suoi amici. Così anche loro si prenderanno la malattia e diventeranno forti come lui. Robe di sistema immunitario o giù di lì.

CONCLUSIONI

MENTE RAZIONALE: Non sono un medico. Se è nata tutta questa paura sulla correlazione vaccino-autismo, un motivo dovrà esserci – che so, forse un bambino su un miliardo può ammalarsi. Nessuno sa al 100% come possano reagire tutti a un qualsiasi farmaco, ma è più probabile che mio figlio contragga la poliomielite se non lo vaccinassi, o venisse a contatto con un bambino malato che arriva da un paese dove non hanno il nostro stesso grado sanitario. Alla fine della fiera, i vaccini servono anche per prevenire futuri contagi: ci lasciano tutelati senza grandissimi rischi. Prima di credere ad articoli-fuffa, mi fiderò delle ricerche condotte su questo argomento da gente che ne sa sicuramente più di me – come quelli con cui ho parlato. Se i vaccini fossero pericolosi ora saremmo tutti morti e non in aumento. Sette miliardi, mica cotiche! Piuttosto, si continua a morire nei paesi dove ancora non si hanno. Ho ancora molta paura, ma credo che mi affiderò in ogni caso a un dottore.

MENTE IRRAZIONALE: Maledetti! Un giorno la pagherete cara, avete i minuti contati! VERGOGNATEVI, AVETE I FIGLI DI TUTTI SULLA COSCIENZA! ASSASSINI! BASTARDI!

Elvi
(editing e proofreading a cura del Ninth)