Battezzare i bambini è reato!

15
227

battesimivietati

Aggiornamento 22/01/2016

In questi giorni questa bufala è tornata a girare grazie a il Giomale, che di fatto è diventata la principale fonte di bufalocomiche del web italiano.

battesimo

Queste le motivazioni del provvedimento di legge: “Il battesimo viola l’articolo 16 della convenzione europea in combinato disposto con l’articolo 22: i neonati, infatti, non sono ancora capaci di intendere e di volere, e, di fatto, si trovano nella condizione di dover abbracciare un credo senza esserne consapevoli. Il battesimo è un atto che va scelto coscientemente e non può esser calato dall’alto da un’organizzazione religiosa (in questo caso quella cristiano-cattolica), soprattutto in un periodo storico come questo, dove, l’Europa si trova catapultata in un vero e proprio melting-pot di razze, culture e religioni. La pratica di questo sacramento iniziatico lede il superiore interesse del bambino che, secondo l’art. 3 della Convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia ratificata il 25 maggio 1992 con la legge n.180, deve essere salvaguardato nella integrità e libertà personale. Un passo avanti per la civiltà occidentale, nel rispetto di tutto e di tutti”.

Un sacco di siti stanno cominciando a pescare da questa sciocchezza nonostante siano passati solo 2 anni dalla bufala originale qua sotto. Questo dimostra quanto la rete, e gli italiani, in realtà non abbiano memoria.

Neil


 

Il Corriere del Mattino ci regala una perla satirica di quelle che in un paese cattolico come il nostro hanno fatto colpo…sta girando come una dannata!

La Corte Europea ha condannato l’Italia per aver violato i Diritti umani di una donna atea e agnostica e del suo figlio, neonato all’epoca dei fatti, la quale si era ribellata al battesimo del bambino e che il padre senza il consenso della moglie ha battezzato con il rito cattolico come da tradizione.

Ci sono tutti gli ingredienti per la satira, l’avvocato è Giovanni Battista (Gianni Battisti)  il giornalista è Filippo Salomea…ma voi imperterriti continuate e commentare e far girare come se fosse una notizia vera! Ma è ovviamente inventata, uTonti!

LEGGI ANCHE:  Chi vuole applaudire è libero di applaudire?

maicolengel @ butac.it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!