Gli stupri in Svezia

50
625

10649888_1486260328295534_8054016982267757126_n

L’argomento non è nuovo, anzi, è dal 2005 che si racconta questa storiella, e regolarmente su certi siti di dubbio gusto la colpa viene data solo ed unicamente agli immigrati.

La Svezia è uno dei paesi con più denunce per stupro al mondo! La storia detta così non è una bufala, è vero in Svezia ci sono circa 63 crimini legati alle violenze sessuali ogni 100mila abitanti. Numero davvero grande se si pensa che in Italia si parla di circa 7,6 casi ogni 100.000 persone.

Ma c’è qualcosa che i gentili signori che spacciano la storiella degli stupri non ci raccontano.

In Svezia  vale come denuncia ogni occasione in cui la stessa sia avvenuta, come riportava la BBC correttamente qualche tempo fa:

“So, for instance, when a woman comes to the police and she says my husband or my fiance raped me almost every day during the last year, the police have to record each of these events, which might be more than 300 events. In many other countries it would just be one record – one victim, one type of crime, one record.”

Che tradotto:

Quindi, per esempio, se una donna va dalla polizia a dire che il marito o il fidanzato ha abusato di lei ogni giorno dello scorso anno, la polizia trascriverà ognuno di questi eventi come singola denuncia, magari più di 300. Negli altri paesi si tratterebbe di un singolo caso da denunciare, una sola vittima un solo tipo di crimine una sola denuncia.

Da noi la moglie avrebbe fatto una singola denuncia, che avrebbe spiegato il protrarsi della violenza, da loro vale come 300 denunce, ci siamo?

Sempre come riportava la BBC:

Comparing crime rates across countries is fraught with difficulties – this is well known among criminologists and statisticians, less so among journalists and commentators.

Confrontare tassi di criminalità tra paesi è complicatissimo – questo lo sanno bene i criminologi e gli statistici, meno i giornalisti e i commentatori.

Il picco in alto che si è avuto a partire dal 2005 quindi non è da collegare a una maggiore incidenza di violenze a carattere sessuale, ma a tanti fattori, ad esempio fino al 2005 una persona che subiva una violenza mentre era sotto l’effetto di alcol o droghe non veniva catalogata come denuncia per stupro, ora si, e il dibattito sul problema che si ha da una ventina d’anni in Svezia ha fatto si che anche fatti di minor rilevanza che prima non venivano nemmeno denunciati ora lo sono, insomma le donne svedesi ora vanno più dalla polizia e la stessa tratta le loro denunce in maniera totalmente diversa rispetto a 9 anni fa, è normale che si veda un innalzarsi delle statistiche, non è da collegare a flussi migratori o maggior violenza nel paese, ma quasi esclusivamente agli elementi di cui sopra.

LEGGI ANCHE:  La Svezia non commemora la volontaria uccisa da un profugo

Questo slideshow richiede JavaScript.

A trattare l’argomento (visto che gira da tempo) non sono il primo e non sarò (tristemente l’ultimo), qui di seguito i tanti che l’han trattata in maniera più approfondita:

maicolengel @ butac.it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!