Terremoto: quando la bufala diventa sciacallaggio

46
88

terremoto

Fare sciacallaggio non significa solo rubare nelle case danneggiate, ma anche sfruttare le sciagure altrui per lucrare con preorganizzata disinformazione.

L’infamia non ha limiti!

Non mi riferisco solo al pregiudicato napoletano partito appositamente per andare a rubare tra le case amatriciane lesionate e beccato dalle Forze dell’Ordine, al quale auguro parecchi anni di gattabuia con tutte le aggravanti possibili immaginabili.

Mi riferisco piuttosto a tutti coloro che abusano di questa catastrofe per amplificare la propria già criticabile attività di pubblicare menzogne, bugie, bufale e disinformazione. In una volgare parola: pubblicare cazzate!

Se ciò non fosse volutamente premeditato, si potrebbe anche chiudere un occhio: l’ignoranza può essere capita. Ma esiste la prova conclamata, palese e inequivocabile di una precisa volontà di  scrivere idiozie consci del proprio operato, perché tanto… chissenefrega della moralità. L’importante è ottenere afflusso al mio sito e fare quindi lauti guadagni con gli sponsor. Non importa se sulla pelle dei terremotati.

Eh già, perché qua non si sta parlando di scie chimiche, per le quali si accuserebbe non-si-sa-bene-ancora-chi di complottare per manipolare il clima e gli uragani o magari pure (già che ci siamo) i terremoti. Qua si tratta di prendere per il culo gli italiani e credo che di questo, proprio in questi momenti, detti italiani ne abbiano già le palle piene.

Auspico quindi una maggior pubblica e generale presa di coscienza nei confronti di questi avvoltoi e delle loro attività, invitando chiunque a prenderne le opportune distanze in attesa che una legge nazionale metta fine a queste vomitevoli speculazioni.

La lista di chi in questi pochissimi giorni ha approfittato del disastro è lunghissima, a dimostrazione di quanto si possa sfruttare l’emotività collettiva sull’onda della sciagura in atto.

Talmente indignante e riprovevole che pure alcune testate che dovrebbero essere ben al di sopra dell’attività di debunking, quali La Stampa, Repubblica.it e Qelsi.it, hanno denunciato detti episodi. Poi c’è anche ovviamente l’amico Puente che in questa pagina ha puntualmente fatto il suo lavoro.

E infine ci sono loro, le sanguisughe, che succhiano energie a tradimento riconvertendole in denaro. False notizie, ma denaro sonante quello degli sponsor. E la lista delle pagine è lunga, la pubblichiamo nell’ordine con cui le persone indignate ce le hanno segnalate, come se fossimo noi giocoforza i giustizieri di tali nefandezze.

TERRAREALTIME – Lo tsunami elettromagnetico (Al cinema: Electromagnetic tsunami – Il primo della lunga saga)

meteo

Sono immagini dal satellite che parlano chiare, tutto il centro sud dell’Italia irradiato da onde scalari destabilizzanti per gli esseri umani. Una bomba energetica che dal mare Tirreno si espande verso est, che mette in fila nuvole squadrate artificiali create per controllare il meteo a livello locale. Quindi mentre la maggior parte degli italiani e’ al mare, loro si divertono a sperimentare sulla pelle della gente ignara del pericolo a cui è esposta.Portatori di pacemaker persone elettrosensibili potrebbero subire disturbi fisici da questo tsunami elettromagnetico indotto dai soliti criminali…

Sì! Parlano chiaro, molto chiaro, chiarissimo: immagini meteo a disposizione di tutti, prese dal sito Nasa worldview.earthdata.nasa. E sono quelle del giorno 23 agosto, il giorno prima del terremoto.

Cosa fanno? Tagliano intestazione e riferimenti per  spacciarle per proprie? Abominevole! Vergognoso! Non solo ciarlatani ma falsi e in malafede.

Senza titolo-9

False pure le informazioni citate: le onde scalari non esistono! Non esistono da nessuna parte se non in bocca a questi di terrarealtime per fare fuffa e speculazioni varie, per accusare non-si-sa-chi di occultare indicibili segreti. Anche lo tsunami elettromagnetico non esiste a meno che non lo creino i signori di cui sopra con tanta corrente, ma davvero tantissima, da poter indurre un altrettanto grande campo elettromagnetico. E poi? Una volta indotto un campo, cosa credono di fare? Ipnotizzare gli italiani come nei film di fantascienza degli anni Sessanta?

Altro che destabilizzare gli esseri umani, i destabilizzati sono chi scrive queste idiozie.

E che c’entra la meteorologia con il terremoto? Siamo davanti ad un’accozzaglia di ignoranza assoluta che specula sulle catastrofi cercando di accalappiare clic senza badare a scemenze. Avete mai sentito dire che un portatore di pacemaker sia mai stato danneggiato da un temporale? Sì, certo, ma solo se in prossimità, molto in prossimità, di un fulmine, il cui forte campo elettrico potrebbe interferire. Ma forse la persona, se colpita potrebbe essere già morta folgorata, oppure se sfiorata, morta comunque di infarto per la paura.

E un terremoto? Danneggia forse il portatore di pace maker? Sì, se esso vi rimane coinvolto, ovvero seppellito dai calcinacci. Le onde sismiche si propagano tramite il terreno, non tramite l’aria o il corpo umano.

Bugiardi, ignoranti in malafede e spacciatori di fuffa!

DISQUISENDO – Tsunami elettromagnetico 2: la vendetta. (Nei migliori cinema: Electromagnetic tsunami 2, the revenge – il sequel)

meteo2

24.08.2016, forte terremoto ha colpito il Centro Italia: Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo. Le zone più interessate sono state Rieti/Perugia/Ascoli Piceno.

Guarda caso ieri, 23.08.2016, la zona è stata colpita intensamente da onde elettromagnetiche come hanno riportato gli amici di Terra Real Time nel seguente articolo ATTENZIONE! TSUNAMI ELETTROMAGNETICO IN ATTO SULL’ITALIA!!! e come si può notare dalla seguente immagine satellitare.

Quale immagine di quale tsunami elettromagnetico? Sono le nuvole sull’Italia il 23 agosto come visto nella nostra immagine sopra. Però se lo dicono i loro amici, allora… beh… cambia tutto.

I miei amici per esempio dicono che sono la persona più bella, simpatica, intelligente, generosa, amichevole, ricca e potente del mondo.

Davvero! Lo dicono i miei amici.

LEGGI ANCHE:  La top ten delle bufale vol.6

Non c’è altro da aggiungere credo.

SEGNIDALCIELO – Governi di tutto il mondo si stanno preparando per una grave catastrofe. (Nei migliori cinema: Tsunami elettromagnetico 3, la sconfitta – Electromagnetic tsunami 3, the great defeat! – il sequel del sequel)

Il sito parte subito con una notiziona super segretissima: i governi di Usa, Russia e Germania hanno comunicato la fine del mondo entro il 2030, precisamente e testualmente “una grande catastrofe”. Ma… poi… ommioddio… più dettagliatamente leggiamo che:

Per la prima volta dalla fine della guerra fredda, il governo tedesco ha invitato i propri cittadini a raccogliere scorte di acqua, cibo e medicinali, nel caso in cui ci fosse un attacco terroristico o un disastro.

E allora? In caso di uno sconquassamento come quello newyorkese dell’11 settembre, è plausibile fare un minimo di scorta in previsione che forse qualche supermercato rimarrà chiuso. Ma questo l’ho vissuto in prima persona nei giorni del terremoto emiliano del 2012, dove per trovare un supermercato aperto, si dovettero fare 30 km verso la provincia di Verona.

Da qua, l’occasione è buona per trasformarla nella preannunciata fine del mondo. Dal sito segnidalcielo ci sta benissimo.

La cosa ancor più ridicola è che secondo loro la sciagura sarebbe già iniziata. Citando forse… l’INGV? Ma non se ne parla nemmeno! Citando i loro amici di terrarealtime.

Bingo!

Misteriosi Tsunami Elettromagnetici e terremoti – Fatto strano, che dovrebbe essere degno di approfondimento, sono le immagini dal satellite pubblicate dal sito Terrarealtime e che parlano chiare. Tutto il centro sud dell’Italia (alcune ore prima del sisma che ha colpito il centro italia) è stato irradiato da onde scalari destabilizzanti per gli esseri umani. Una bomba energetica che dal mare Tirreno si espande verso est, che mette in fila nuvole squadrate artificiali create per controllare il meteo a livello locale. Ovviamente approfondiremo questa situazione abbastanza grave.

Ovviamente questi signori non si pongono il problema se stanno pubblicando tremende cazzate (cosa centra il meteo con il sisma?). Ma soprattutto non si pongono la questione morale se stiano abusando delle sciagure altrui. L’importante per loro è solo vendere pubblicità, arrivando addirittura a proibire la visione del loro sito a chi, come me, ha AdBlock attivo, un’estensione del browser per non vedere la pubblicità che ci propinano lor signori: io sono allergico alla pubblicità.

Specialmente quella dei siti bufalari: come se non sapessi aggirare questi loro pseudo impedimenti da quattro soldi…

Senza titolo-5

ILNUOVOMONDODANIELEREALE – Quelle onde HAARP prima del terremoto. (Solo nei migliori cinema: Tsunami elettromagnetico 4, la resurrezione – Electromagnetic tsunami 4, the resurrection – il sequel del sequel del sequel)

…Diversi utenti su facebook hanno subito espresso i propri sospetti sui militari che modificano il clima attraverso scie chimiche e onde elettromagnetiche. L’ex giornalista Rai, Gianni Lannes già diversi anni fa aveva affrontato il tema “terremoti artificiali e modifiche climatiche”, sostenendo che anche il precedente terremoto che colpì l’Aquila fosse di origine artificiale: “Lo Stato italiano era, ed è, ben a conoscenza delle sperimentazioni segrete messe in atto, oggi come allora, dalle Forze Armate degli Stati Uniti d’America.”

Ah, già, le scie chimiche… certo, certo… sono loro che generano terremoti… E pensare che io credevo che generassero uragani. Forse generano l’unica cosa che davvero possono generare: ignoranza e disinformazione.
A proposito di disinformazione: chi è Gianni Lannes? Uh… è come chiedere a Topolino chi è Gambadilegno: ne abbiamo parlato a lungo qua, ma c’è molto anche qua, e persino meteoweb, sito da tempo inserito nella nostra black list per qualche bufala di troppo, ne parla abbondantemente: una volta tanto non scrivendo bufale! Strano, che sia il terremoto?
Per il resto siamo alle solite con l’ottuso Daniele Reale che incolpa Haarp di avere innescato il terremoto. Per i più curiosi, ricordiamo che in passato abbiamo lungamente parlato di Haarp e tra l’altro facevamo notare che il dispositivo è spento dal maggio 2013 e che chiunque può verificarlo recandosi sul luogo con modesti strumenti. Bastava leggere il nostro articolo. Ehi, Daniele Reale, come fa una struttura spenta ad essere… attiva?
Lui non sa questo, non sa nulla, per cui è costretto a citare… ma nooo…
Senza titolo-6
Profetico! Mica balle!

Analfabeta funzionale totale! Altro che profetico! Analfabeta funzionale al punto da non sapere nemmeno porre correttamente al centro della schermata un’immagine incollata. Come si può fare affidamento su questi campioni di ignoranza, intesa come non sapienza e disconoscenza, ovvero disinformazione su tutto? Che credibilità hanno? Cosa non farebbero per emergere dal web? Per guadagnare 5€… Cosa non si fa per un tozzo di pane?

 

FANPAGE – L’Ora del Diavolo: il terremoto devasta L’Aquila e il Centro Italia allo stesso orario. (In tutti i cinema: Tsunami elettromagnetico 5, l’ora del  diavolo – Electromagnetic tsunami 5: the Devil time – capitolo finale della saga)

 

Senza titolo-7

Ma non è lo stesso orario: ci sono quattro minuti di differenza!
E comunque cosa vorrebbe significare? Nulla, assolutamente nulla, come poi specifica lo stesso articolo:
Null’altro che una vecchia superstizione priva di fondamento
Ma allora di cosa stiamo parlando? Abbiamo evidentemente fiato, anzi, caratteri da sprecare. Parole inutili per riempire spazi vuoti? Dopotutto anche Valerio “Giusva” Fioravanti, il terrorista condannato assieme alla Mambro come responsabile dell’attentato alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980, è nato il mio stesso giorno e mese. Quindi io dovrei essere… cosa?

Solo 4 minuti separano il terremoto di stanotte da quello dell’Aquila del 2009.  Un orario particolarmente avversato da alcune tradizioni popolari, che considerano le 3.33 “l’ora del Diavolo”, perché diametralmente opposta alle 3 del pomeriggio che, secondo tradizione, sarebbe l’orario in cui Gesù morì sulla Croce. Presagio di sventura, per chi è affascinato da queste credenze popolari che si tramandano di abitante in abitante, ma null’altro che una superstizione che non ha alcun tipo di base scientifica a supporto, ma è semplicemente legata a leggende e convinzioni folcloristiche.

Solo sei anni esatti separano la nascita di un terrorista dalla mia. Cosa vogliamo fare? Considerare marzo come terzo mese dell’anno e quindi per questo triplicare il numero 6 facendolo diventare il diabolico 666 e poi farci sopra un bell’articoletto pieno di presagi su un mio futuro da terrorista del demonio?

LEGGI ANCHE:  Immigrati a 3 stelle, italiani al gelo

Parliamo di cose serie per favore: se cerchiamo analogie e concomitanze a priori, ne troviamo quante ne vogliamo.

 

FACEBOOK – Utenti creduloni dal pubblico profilo.

Vi siete domandati perché i siti di rilevamento dei terremoti indicano un 6.2, mentre in Italia dicono che è stato 6.0 ?? Semplice c’è una legge fatta dal governo Monti che dice che dal 6.1 è previsto un rimborso a chi ha subito danni. Governo = Branco di Ladroni

Senza titolo-8

Per questo genere di creduloneria rimandiamo alle pagine linkate all’inizio di questo articolo e che già ampiamente descrivono la bufala in oggetto. D’altro canto è talmente banale ed evidente la farsa che non riteniamo opportuno perdere ulteriore tempo all’uopo.

 

CONCLUDIAMO ALLA STRAGRANDE – Si fa per dire.

In ultima analisi citiamo la più grossa scemenza letta, ciò che va ben oltre il presumibile razionale: di fatto uno spaccio di un mix di fantapolitica complottista e quant’altro (scegliete voi il termine più appropriato, noi abbiamo esaurito il torpiloquio).

Il famigerato pianeta x: questo sito vorrebbe prendere nome (e sogni) dall’omonimo Pianeta X, un ipotetico pianeta cercato da tutti gli astronomi e scienziati di oltre cento anni fa. Già il fatto che se oltre cento anni fa con le conoscenze e le attrezzature d’allora lo cercavano e oggi con le attuali strumentazioni un pochino diverse e forse un tantino più evolute, non lo cercano più, chissà mai se un motivo ci sarà?

Forse ci aspettiamo che il fantascientifico nome sia una sorta di omaggio al pianeta che (i soliti ignoti) ci tengono nascosto (chi, non si sa, forse la Nasa o la Cia o forse Paperinik) perché ospita gli alieni che passano le armi del futuro in gran segreto ai soliti potenti. Un segreto di cui nessuno ne sarebbe a conoscenza eccetto quelli di Pianeta X.

Ed infatti ecco alcune chicche, pardon, forsennate elucubrazioni sui canali “umani” di Marte e perché no, sulla Luna di carta (cito testualmente)

tutti gli enigmi selenici con oltre 100 fotografie in bianco e nero. Il testo è denso di informazioni, introvabili in lingua italiana, in quanto colma molte delle lacune riguardo il corpo selenico, invisibili davanti ai nostri occhi. Nessun altro libro pubblicato descrive ciò che trovate ne LA LUNA DI CARTA. Basta con le mistificazioni della NASA, della ESA e di un corpo accademico composto da pseudo astronomi dalle meningi arrugginite e dai volti corrugati dall’insipienza. Dopo averlo letto, le vostre vacillanti convinzioni riguardo la Luna crolleranno definitivamente.

Ecco! Un sito del genere, che a proposito del recente sisma non poteva che pubblicare questa follia dove dapprima si riprendono (e ti pareva) le false immagini di terrarealtime e poi (ci mancava) si aggiunge che:

Interessante, tuttavia, penso trattarsi di un diversivo. Hanno impiegato un arma sismica ad alta precisione che voleva colpire quei comuni e non altri. Il motivo è da leggersi in chiave esoterica. Sono andati su Wikipedia intendendo colpire un simbolo culinario italiano, la Matriciana, Amatriciana (da Amatrice), bisogna adeguarsi al cibo globale, come vi ho detto sempre. Mi viene in mente anche che potrebbe essere una risposta a chi, in Italia, insiste sul fatto che gli attentati in Europa sono inscenati e personaggi quali la Solesin sono ancora vivi. Come a dire: “badate che noi di morti veri ne facciamo quanti ne vogliamo”. Un avvertimento di stampo mafioso insomma. Questo è un “attentato islamico”.
Ma va, visto adesso: ‘Proprio questo fine settimana era in programma ad Amatrice la celebre sagra degli spaghetti all’Amatriciana’. CVD
Non solo ci stanno distruggendo moralmente, economicamente, culturalmente ma anche letteralmente, siamo come l’Iraq, la Siria o Palmira.

Ecco, lo sapevo.

È tutta colpa degli spaghetti all’amatriciana che si oppongono, soli soletti, al cibo globalizzato.

E poi è colpa della mafia, perchè questo terremoto è un attentato di stampo mafioso.

Anzi no, è colpa degli islamici, perché è ovvio che questo terremoto è un attacco islamico abilmente camuffato.

Ora, se quanto appena letto fa pensare più alla mente schizofrenica di qualche fuori di testa, le bufale abilmente perpetrate con l’intento di speculare denari sulle sventure altrui vanno fermamente condannate. Ecco perché in questi casi non le chiamiamo più bufale: perché cavalcano l’onda emotiva della tragedia di chi non ha più nulla.

Noi di Butac non solo prendiamo le distanze da questi avvoltoi ma ne denunciamo pubblicamente l’operato auspicando che chi di morale dovere raggiunga quella necessaria indignazione da porre per sempre la parola fine su questo sciacallaggio.

Lola Fox

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!

Articolo precedenteDonna incinta per 17 mesi
Articolo successivoDonazioni via SMS e banche
Seguace di San Tommaso, sento di dover mettere il naso dappertutto ma quasi sempre sento solo puzza di fuffa100%. E sul rapporto causa-effetto nutro qualche preoccupazione: sono i bufalari e/o gombloddisdi a creare creduloneria, o è questa a indurre bufale ? Di certo è che la grande massa internauta non è preparata ad una informazione libera si da controlli di potere, ma anche da verifica della fonte.