coldplay

Affaritaliani titola così:

cattura

O almeno lo fa per un certo periodo di tempo, prima di modificare il titolo dell’articolo:

1

Coldplay, Codacons: esposto alla Procura: mercato sporco dei biglietti

Su Facebook al momento in cui è uscita la notizia, ovviamente, si è scatenato il panico tra i fan che avevano regolarmente acquistato i biglietti, dato che l’anteprima della notizia compariva così:

14610829_10210135937622571_121230279_n

Coldplay, diffida a Ticketone e Live Nation: annullare e rifare le vendite

Siamo andati a cercare sul sito del Codacons e abbiamo trovato il loro comunicato stampa, basato su una segnalazione di Altroconsumo:

Altroconsumo segnala Ticketone all’ Antitrust per pratica commerciale scorretta. La segnalazione dell’ associazione è nata dalle lamentale di chi prova a comprare i biglietti di concerti, che già dopo pochi minuti dalla messa in vendita risultano esauriti. «Questa volta – si legge in una nota di Altro consumo – è toccato a chi ha provato ad acquistare i biglietti per il concerto dei Coldplay in programma a Milano il 3 e 4 luglio 2017. Già dopo pochi minuti dall’ apertura della vendita sul sito Ticketone, i biglietti risultavano esauriti e durante tutta la fase di scelta il sito presentava difficoltà di ac cesso e navigazione». Dopo la segnalazione all’ Antitrust di Altroconsumo, arriva anche l’ esposto alla Procura di Milano del Coda cons. «Il grande evento è il concerto che i Coldplay terranno allo stadio San Siro il prossimo 3 luglio 2017. Non sorprende tanto il sovraccarico del sito Ticketone al momento dell’ apertura delle pre -vendite. Quel che sorprende è che alcune agenzie siano riuscite ad accaparrarsi migliaia di biglietti mentre il pubblico poco o nulla», scrive in una nota l’ associazione dei consumatori, che rincara la dose: «Ora che i biglietti sono disponibili per tutti, non ce ne sono più. Il motivo? Li hanno presi tutti le agenzie» che li rivendono a prezzi maggiorati. Il Codacons ha quindi presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Milano «affinché vengano appurate eventuali ipotesi di reato e vengano duramente sanzionati tali soprusi».

Quindi in poche parole Altroconsumo ha spiegato che ci sono state difficoltà durante l’acquisto dei biglietti per i concerti dei Coldplay dei prossimi 3 e 4 luglio a Milano, e Codacons ha deciso di segnalare TicketOne all’Antitrust per capire se ci sono state irregolarità, dato che al momento i biglietti si trovano su canali non ufficiali a prezzi altissimi per tutti quelli che non sono riusciti ad acquistarli al momento dell’apertura delle vendite, durata pochi minuti a causa dell’immediato esaurimento. Da nessuna parte però si parla di annullare la vendita dei biglietti già acquistati regolarmente, che non verrebbero comunque interessati da un’indagine delle vendite sui canali secondari.

Per completezza, siamo andati sul sito Viagogo a controllare e questi sono i prezzi dei biglietti al momento:

viagogo

Chiunque sia in possesso dei tanto sospirati biglietti per i Coldplay, dunque, non deve assolutamente preoccuparsi della possibilità del loro annullamento e rimessa in vendita, dettaglio di cui immagino che Affaritaliani sia perfettamente consapevole: si è affrettato a eliminarlo dall’articolo ben sapendo che su Facebook avrebbe continuato a circolare con l’anteprima “allarmista” per ancora molte ore, portando la visita al sito di chiunque avesse acquistato il biglietto (svariate migliaia di persone) e volesse capire cosa stava succedendo. Perché se nell’articolo si fossero espresse solo le preoccupazioni del Codacons non avrebbe interessato quelli già in possesso dei biglietti, e avrebbe significato molti click in meno per il sito.

noemi @ butac punto it

Ricordatevi di votarci ai MIA Macchia Nera Awards!

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!