Non capita tutti i giorni di trovarsi citati in meno di 24 ore da due personaggi del calibro di quelli che andiamo a elencare tra poco. Lo sapete, non siamo soliti incensarci troppo, chi si loda s’imbroda diceva la mia nonna, ma qui parliamo di Corrado Augias e Mario Monti. Mica bruscolini.

Corrado Augias

Il 23 settembre la Repubblica ha pubblicato la recensione del libro scritto da me e Noemi, recensione video fatta dallo stesso Augias.

 

A parte l’avermi citato come “animatore della rete” che mi ha fatto sentire giovane, quando insieme ad amici curavo le serate nei locali per studenti universitari qui a Bologna… Tutto il resto è stato davvero emozionante. Il libro, edito da Franco Cesati, è stato non facile da scrivere, per cercare d’inserire tutto quello che ritenevamo fosse importante per il lettore, cercando di spiegarlo in maniera semplice. Per chi di voi ancora non l’avesse letto lo potete acquistare e ordinare nelle migliori (ma anche le peggiori credo) librerie italiane, oppure potete acquistarlo online su Amazon. Sia chiaro, è da inizio settembre che siamo partiti con un po’ di promozione per il libro, ci aspettavamo qualche nuova recensione, ma vedere lo stesso Augias farla ci ha davvero fatto piacere.

Mario Monti

Questa invece è stata davvero una sorpresa, lunedì 23 settembre alle 12 abbiamo pubblicato un articolo su Mario Monti e la macchina del fango che ha ripescato una bufala di svariati anni fa. Monti era ospite su La7 a L’Aria che tira per una breve intervista in chiusura di puntata. Parlando degli spauracchi usati su Internet per infangare la gente il senatore Monti ci cita per un minuto, facendo un sunto dell’articolo che era uscito su BUTAC giusto 45 minuti prima. Il video lo potete trovare qui, a 1 ora e 46 dall’inizio c’è la nostra citazione. Che dire, tante emozioni per un tranquillo lunedì di settembre.

Non è un video questo, ma solo lo screenshot dell’intervista, è inutile che cerchiate di clikkare sul simbolo della pausa in basso a sinistra…

Quello che mi fa un po’ sorridere è che in seguito alla citazione di Monti, Goffredo Buccini, giornalista presente in studio, replica che non ci aveva mai sentiti nominare, e fa i complimenti a Monti per la scoperta. Sia chiaro, lungi dall’essere famosi, è normale che tanti non abbiano mai sentito nominare il nostro blog in Italia. Ma un giornalista che si occupa di cronaca e politica dovrebbe averci sentito almeno una volta. Da quando è cominciata la battaglia alle bufale siamo stati consulenti della Camera dei deputati, siamo stati citati su tante testate on e off line. Specie col sequestro, persino la Federazione nazionale della Stampa si mosse in nostra difesa, per non parlare dei post social di Enrico Mentana. Non è che in Italia ci siano mille fact checker, siamo pochi e tutti con una discreta visibilità… Che non ci conosca un normale cittadino è facilissimo, che non ci abbia mai sentito nominare un giornalista del genere fa un po’ strano.

Macchia Nera Awards

A queste due notizie aggiungiamo un’altra piccola cosa, per il quinto anno consecutivo siamo stati nominati tra i migliori 10 siti divulgativi ai Macchia Nera Awards, se volte votarci potete farlo qui.

Purtroppo in 5 anni di nomination non ci siamo mai riusciti a vincere questo premio, ma la speranza è sempre l’ultima a morire.

PS: Mario Monti, ovviamente, dice che non ci conosceva solo per sviare i complotti sui fondi dei poteri forti dati a BUTAC fin dai tempi del suo governo 😉  …

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!