Con tutte le storie sui cinesi che mangiano topi e cani non poteva non tornare fuori una notizia di qualche anno fa, che avevamo già trattato nel 2017. Solo che quanto mi avete segnalato, tornato virale in questi giorni, è un articolo su una testata giornalistica registrata, non il solito post su Facebook. L’articolo è stato pubblicato un giorno dopo che noi avevamo sbufalato la foto in questione. Articolo che andrebbe sostituto da una smentita.

Partiamo dall’inizio, nel 2017 circolava in rete una foto, questa:

La foto era un falso, come spiegavo nel nostro articolo, una provocazione:

…lanciata da un’animalista che sulla sua pagina social difende cani e gatti (e tanti altri animali), e voleva proprio porre l’attenzione sul fatto che consideriamo diversamente un gatto e un coniglio quando sono entrambi esseri viventi.

Il giorno dopo alla pubblicazione del nostro debunking, Frosinone Today pubblica un articolo che s’intitola:

Da oggi possibile acquistare carne di gatto in tutti i supermercati italiani

Nel testo dell’articolo, se così possiamo definirlo, riportano:

Da oggi, per seguire questa tendenza, l’Italia si è adeguata con una legge che ne prevede la commercializzazione per tutte le cucine d’Italia.Si pensa che questo sia dovuto alla forte presenza in Italia di diverse etnie che vedono nella propria cultura il gatto come un comunissimo animale da mangiare, al pari di vacche e agnelli. Forte approvazione arriva dall’associazione “Cinesi in Italia”, il cui presidente afferma: “Finalmente anche in questo paese, dove la cucina è tenuta in altissima considerazione, si potrà godere di certe squisitezze.

Nulla di quanto riportato era vero, nulla, la carne di gatto non è vendibile nei supermercati italiani e il presidente dei “Cinesi in Italia” non ha affatto detto quanto riportato. Probabile che il nome della giornalista che firma l’articolo sia inventato, visto che non la trovo iscritta né tra i giornalisti né tra i pubblicisti. Ma è possibile che a distanza di tre anni quest’articolo non sia mai stato verificato e rimosso? Il dubbio è che sia un articolo che genera traffico, e che sia stato rimesso in circolazione per dar manforte a quei soggetti che insistono nell’affermare che i cinesi mangiano di tutto.

Io onestamente vorrei un Ordine dei Giornalisti che intervenisse anche senza bisogno di esposto da parte dei lettori, qui siamo davvero di fronte a una fake news di quelle da cartellino rosso. Come è possibile che in tre anni nessuno abbia fatto nulla?

Non credo di dover aggiungere altro.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!