Mi segnalate ancora una volta il blog Medicina a piccole dosi, del nostro caro “studente di medicina”. L’articolo questa volta, sempre sull’onda del cercare di trovare più materiale antivaccinista possibile per denigrare il decreto sull’obbligo delle vaccinazioni, recupera fuffa pubblicata nel 2013 da parte dell’oftalmologo Jim Meehan, noto antivaccinista americano.

L’articolo, se così possiamo definire quelle poche righe composte per lo più da citazioni di Meehan stesso, riporta pochissime informazioni, evitando attentamente di raccontare la storia con tutte gli elementi del caso.

Appello del Dr. Meehan : per favore, informatevi sulle vaccinazioni.

L’appello come vi ho già detto risale al 2013, tirarlo fuori senza specificarlo è disinformare fin da subito, perché un lettore attento potrebbe dire: “Bene, nel 2013 Meehan ha fatto un appello, ma nei quattro anni successivi ha portato prove delle sue affermazioni?”. Invece non specificando la datazione uno può pensare che sia un appello di questi giorni.

Il resto dell’articolo è praticamente tutto qui:

Non solo, abbiamo anche il peggior tasso di mortalità infantile del mondo industrializzato. Fra le nazioni del mondo industrializzato, su 34 siamo la trentaquattresima. Anzi, ci sono anche 22 nazioni del cosidetto terzo mondo che hanno un punteggio migliore del nostro in questa statistica. L’ America quindi è al 56esimo posto al mondo. Una tragedia. Nonostante ci battiamo il petto come la società più vaccinata nel mondo, fino a prova contraria gli ospedali e i reparti di pediatria americani sono rimasti per molti anni i posti peggiori per un bambino.
Non credete che avremmo dovuto capire cosa succede ai nostri bambini?

Beh, molti di noi lo hanno capito. E stiamo lottando per informare il resto delle persone. Lottiamo anche semplicemente per salvare 1 bambino da un danno causato da un vaccino non necessario. Comunque, stiamo lottando contro grandi interessi nel mondo delle multinazionali. Ci vorrà tempo, ma vinceremo questa battaglia. Dobbiamo farcela.

Per favore : informatevi sulle vaccinazioni. Andate a cercare la verità che giace dietro la menzogna che ci viene fornita dai media e da chi trae profitto da questa situazione, una scienza corrotta che finge di suportare (sic) la sicurezza e l’efficacia del sistema vaccinale americano.”
Le fonti ci sono, ma non è ben chiaro come mai non siano cliccabili; aiutare i proprio lettori a verificare quanto si riporta è sempre sintomo di buonafede, renderlo complesso invece è chiaro segno del poco interesse nel fare corretta informazione.
Jim Meehan si esprime così sulle sue pagine social, come ci riporta Skeptical Raptor in un lungo articolo da cui sono partito per quanto segue:
Sembra il manuale del perfetto antivaccinista. Non c’è una singola affermazione che abbia qualsivoglia richiamo scientifico, si parla di evidenze osservate coi propri occhi ma siamo di fronte ad un oftalmologo, specializzato quindi sugli occhi, anche il suo curriculum dimostra che ha sempre praticato solo l’oftalmologia, che titoli ha per parlare di vaccinazioni? Nulla di più del nostro Pietro Arina, medico anch’egli, specializzato in anestesia, che ha scritto un discreto numero di articoli sull’argomento vaccinazioni. Perché dovrebbero aver più peso i rabbiosi post dello specialista in disturbi dell’apparato visivo Jim Meehan rispetto a un dottor Arina? Non ci viene detto, il nostro “studente di medicina” non fornisce motivi per cui l’oftalmologo Jim Meehan debba essere ritenuto un soggetto da ascoltare in tema vaccinazioni pediatriche, ma ormai conosciamo lo stile.
Nei suoi post Meehan riporta tute le credenze tipiche degli antivaccinisti:
…because I understand the risks of vaccination as well as the benefits of my children and grandchildren encountering and overcoming the wild type diseases naturally.
Partendo dal grande classico: le malattie che potremmo prevenire coi vaccini non sono pericolose quanto i vaccini stessi, è meglio che queste malattie siano prese dai nostri figli e nipoti e che si creino un’immunità in maniera naturale.
Purtroppo so che è un grandissimo cavallo di battaglia dei tanti che di medicina non capiscono una fava, ma sostenere che le malattie prevenibili non siano poi così pericolose è una sciocchezza, guarda caso in Mongolia nei primi mesi del 2015 sono morti 105 bambini sotto all’anno di età per colpa della mancata vaccinazione. 105 bambini che oggi potrebbero aver festeggiato il loro secondo compleanno (e questo il caro studente lo sa bene, visto che ha parlato della questione giusto pochi giorni prima).
…because I have seen the evidence of neurotoxicity from ingredients like aluminum, polysorbate 80, human DNA and cellular residues from the human cells lines upon which many of the live viruses are grown.
Anche sull’argomento neurotossicità degli ingredienti si è già parlato in abbondanza, non esiste alcuno studio valido che dimostri il dato, ma continua ad esser cavalcato da orde di soggetti con una conoscenza scarsissima della materia, e da tecnici di laboratorio in cerca di popolarità. Ma è fuffa, di cui abbiamo già parlato anche su BUTAC.

…because I have met so many families whose children were stolen from them by the battery of vaccines administered at pediatric vaccine visits.

…because I believe the U.S. vaccination program has become a progressively dangerous assault on the health and lives of the children of America.

Ancora una volta siamo di fronte all’osservazione non scientifica, senza nessuna prova delle parole che vengono riportate, Meehan allarma, disinforma, ma non porta la benché minima prova scientifica di quanto asserisce. Reazioni avverse gravi causate dai vaccini sono molto più rare delle complicanze delle malattie che prevengono, non raccontarlo ai propri lettori è esser cialtroni.

…because I know that too much of the science supporting vaccines is fraudulent drivel bought and paid for by the vaccine manufacturers themselves.

…because I’ve seen vaccine manufacturers like Merck promote what they knew was bad medicine for profit, kill 60,000 patients with Vioxx, and I have no reason to believe that they wouldn’t do the same thing with vaccines, especially when you consider they can’t be sued when their vaccines maim or kill children.

…because I believe the vaccine industry has thoroughly corrupted the science and safety of vaccines.

…because I recognize the aggressive and unreasonable tactics of a multi-billion dollar pharmaceutical industry desperately working to maintain the illusion of vaccine safety, keep consumers consuming, grow their markets, and increase their profits.

…because I am awake and aware, I will not vaccinate, nor will I remain silent as the pharmaceutical and medical industries pretends that vaccines are safe and effective.

E qui siamo all’epilogo, che dimostra come il dottor. Meehan sia un sostenitore di teorie del complotto. Dal complotto della Merck col farmaco Vioxx, (complotto inesistente, è vero che nel 2009 saltò fuori che 21 degli studi sul farmaco erano stati redatti apposta, ma di quei 21 studi ora ritirati nessuno era stato presentato all’Agenzia del farmaco europea o alla FDA per ottenere il benestare alla vendita, quindi non era su quelli che si basò l’autorizzazione) ad accuse generiche verso le industrie farmaceutiche.

Per ulteriori informazioni sul dottor Meehan vi rimando al resoconto di una causa per diffamazione partita a dicembre 2016, proprio nei confronti di questo mago della medicina. Perché i soggetti come Meehan, come i guru dietro i vari movimenti per la libertà di scelta, operano sempre alla stessa maniera: diffamando, spesso in forma anonima, spingendo i loro follower a essere la prima linea d’attacco.

Voi non dovete essere così, voi che seguite BUTAC non dovete essere perennemente incazzati col mondo, in cerca di termini più creativi per denigrare questo o quel diffusore di fuffa. Lo so, capita anche a me, lo sconforto prende tutti a volte, ma dovremmo cercare tutti di abbassare i toni, essere più riflessivi, meno aggressivi. L’attacco presuppone una battaglia, ma contro l’ignoranza non c’è offesa che tenga, perderemo sempre.

Non ho nessuna voglia di perdere tempo con ogni singola affermazione di Meehan, anche perché purtroppo so bene che gli invasati da blog come Medicina a piccole dosi non sono minimamente interessati ad approfondire, vivono di confirmation bias, hanno trovato qualcuno che dice le cose che vogliono sentirsi dire, tutto il resto è noia.

Gli altri, voi che siete arrivati fin qui, non avete in realtà bisogno che io spieghi ulteriormente, siete in grado di seguire le fonti e fare le vostre valutazioni.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!