NECORFILIA-INCESTO

Niente, si continua a fare giornalismo copiando traducendo ed incollando fuffa. Perché quando non si sa più come attirare lettori evidentemente l’unico sistema è pubblicare notizie che attirino click di curiosoni, rivolgersi agli analfabeti funzionali insomma.

E così:

giornalesvezia

Svezia, mozione choc: “Legalizzare necrofilia e incesto”

I giovani del partito liberale svedese chiedono la legalizzazione dell’incesto della necrofilia: “Se vuoi che il tuo corpo sia usato in un museo o se vuoi che qualcuno ci dorma assieme, tali decisioni dovrebbero poter essere riconosciute come legali”

Il vaso di pandora è stato scoperchiato: dopo l’esempio dell’Olanda dove alcuni partiti chiedono la legalizzazione della pedofilia, adesso la Svezia vuole abbattere un’altra barriera della morale comune.

Voi leggete un titolo così e siete incuriositi, no? Vi viene da pensare che in Svezia siano tutti deficienti. Ma vediamo per bene la notizia:

Nel Paese scandinavo, i giovani del partito liberale hanno approvato una mozione in cui chiedono la legalizzazione della necrofilia (una rara perversione sessuale (parafilia) nella quale viene raggiunto l’orgasmo mediante atti, eterosessuali od omosessuali, compiuti su un cadavere) e dell’incesto. Sembra che i pilastri su cui si è eretta finora la civiltà occidentale siano prossimi a collassare. I motivi a sostegno di una simile posizione sarebbe il fatto che tali attività sessuali siano considerate inusuali e disgustose non significa che debbano essere vietati.

La legge prevede che il sesso tra fratelli consenzienti di età superiore ai 15 anni e il sesso con un cadavere, se vi è un permesso scritto della persona prima di morire, siano considerati legali a tutti gli effetti di legge. Secondo uno dei promotori della mozione, che è stata approvata a all’ultimo congresso della gioventù liberale svedese, Cecilia Johnsson, una persona deve poter decidere che cosa venga fatto dei suoi resti dopo la morte: “Se vuoi che il tuo corpo sia usato in un museo o se vuoi che qualcuno ci dorma assieme, tali decisioni dovrebbero poter essere riconosciute come legali“, ha detto Johnsson.

Questo è quanto ci raccontava il Giornale, riprendendo un articolo del Daily Mail, senza però riportarlo tutto. Difatti persino il Daily Mail riusciva a fare un articolo più decente di quanto non ci ha regalato Giulia Bonaudi sul Giornale. Capite, vero, che fare peggio del Mail è come essere nel girone infernale dello pseudogiornalismo?

Necrophilia and incest should be legal, says Swedish Liberal party youth wing, but are accused of being ‘laughable nitwits’ by party senior

Già nel titolo il Mail ci spiega che è una mozione di nessuna valenza, usano la forma should (condizionale) e spiegano chiaramente che il partito in realtà ha preso le distanze dalla vicenda. Ma basta leggere la fonte del Mail (che è a sua volta una testata decisamente stile tabloid, di pochissimo valore giornalistico) per accorgersi che si sta parlando di poco o niente.

Il succo è riassumibile in poche parole: un gruppo di giovani membri dei Liberali svedesi ha proposto di consentire ai fratelli di più di 15 anni di avere rapporti consenzienti e la possibilità per chiunque di lasciare precise indicazioni testamentarie su cosa fare con il proprio corpo. È una boutade, lanciata per voler far scandalo, per evidenziare che in Svezia ci sono leggi che limitano (a detta loro) la libertà dell’individuo.

Quindi per far sì che si parlasse delle suddette (inclusa quella contro il razzismo) si è lanciata la mozione provocatoria.

Suvvia ragazzi! È esattamente come quando i nostri politicanti lanciano fuffa come quella che sosteneva che l’Unione Europea voleva abolire i toasters a due posti, o ogni volta qualche uTonto di qualche partito politico parla delle scie chimiche.

Fuffa di nessun valore, sfruttata in questo caso per far parlare d’altro.

Fuffa che non si capisce perché debba trovare spazio sulle pagine di testate italiane.

La Svezia non ha approvato nulla di quanto riportato, un gruppetto di giovanissimi ha lanciato una provocazione raccolta dalla stampa. Nessuno sta cambiando la legislazione in merito in Svezia.

maicolengel at butac.it


 

Mentre maicolengel aveva già scritto quanto sopra, avevo iniziato anche io le ricerche a riguardo in maniera totalmente indipendente (cioè non mi ero accorto che ci aveva già pensato lui…).

Ovviamente qui nessuno è a favore delle due mozioni proposte, ma dato che non ho trovato nessun approfondimento della vicenda credo sia meglio sprecare qualche riga. Innanzitutto non è “la Svezia” che “vuole abbattere un’altra barriera della morale comune“: le mozioni (già sono due e non uno come nel titolo del Giornale) sono state discusse nel LUF Storstockholms årsmöte, cioè il meeting annuale dei giovani liberali di Stoccolma. Per farvi capire la grande portata di questo meeting potete vedere l’evento su Facebook

eventone

Il partito liberale non è un partito molto grande: nelle ultime elezioni in Svezia ha preso il 5,4%. La LUF di Stoccolma ha anche un gruppo Facebook di ben 527 membri; se consideriamo che gli invitati all’evento erano ben 89 e 48 hanno partecipato non è proprio stato un evento molto influente sulla politica del partito. Possiamo ipotizzare anche che ci fosse qualcun altro che non ha Facebook o che non abbia indicato la sua partecipazione all’evento, ma considerando che era il meeting dei giovani mi sembra strano. Stiamo quindi parlando di un meeting di un gruppo interno locale di un partito minoritario.

Entrando nel merito, cosa ci racconta il Giornale

La legge prevede che il sesso tra fratelli consenzienti di età superiore ai 15 anni e il sesso con un cadavere, se vi è un permesso scritto della persona prima di morire, siano considerati legali a tutti gli effetti di legge.

La legge? Quale legge? Come detto prima, queste “mozioni” non sono proposte di legge in parlamento, ma non sono altro che degli argomenti di discussione di questo meeting tra i giovani del partito.

NON SI TRATTA DI UNA PROPOSTA DI LEGGE. IL PARTITO LIBERALE NON HA FATTO NESSUNA PROPOSTA IN PARLAMENTO PER LEGALIZZARE INCESTO E NECROFILIA.

Per farvi capire il livello di serietà della faccenda, era possibile proporre le mozioni via internet, ognuno ne può proporre quante ne vuole, e fanno un esempio di come dovrebbe essere strutturata una mozione

A motion can for example, look like this: lasagna is good (title) I really love lasagna. It is so very good. I therefore ask: (text) to LUF Greater Stockholm facing a lasagna norm before all member activities with food. (attsats) (google translated)

In Svezia ovviamente la cosa ha fatto molto scalpore. In molti hanno criticato la LUF

The KDU is our policy always is based on our values ​​and our moral compass. This leads to our commitment to a strong rule of law to protect people from such violence, sexual abuse and necrophilia. We want to build a society of good values ​​where people have the right to assistance and protection in vulnerable family situations, and not a society where the family is an insecure and traumatizing environment. (google translated)

E loro hanno risposto

In civilized western countries like Belgium, France, the Netherlands and Israel are no laws against incest, but the country still has no high-profile problems with “Weaker families with more people growing up in an unsafe environment.” That incest is a taboo can be assumed to be a consequence of spontaneous order rather than an alleged normative legislation.

On LUF Stockholm’s annual meeting treated 76 motions, two of which received media attention; two motions that are definitely not related to major societal challenges. But we are still proud to Flux is a youth with high ceilings where even obscure questions, debated, and it will not change. (google translated)

Come diceva maicolengel, queste due proposte di discussione sono due tra tante, più prese di posizione a sostegno del principio che non dovrebbero esserci leggi che limitino la libertà di scelta per il proprio corpo che un endorsment di necrofilia e incesto. Come dice un rappresentante del Partito Liberale

Adam Alfredsson, spokesperson for the Liberals, says that these proposals are nothing like the mother party endorses. Incest is and should remain illegal.

We reject Liberal Youth in Stockholm’s proposal that there should be no change in the legislation.

How do you imagine to be able to bequeath his body to necrophilia?

We think it will continue to be illegal to use a dead man’s body in such a way, says Adam Alfredsson.

Ovviamente il partito non appoggia quanto proposto. Provocazione? Molto probabilmente e riuscita appieno. Ora tutti sanno chi sia la LUF, anche se decisamente non ne rimarrà un bel ricordo e le altre 74 mozioni i giornali non se le sono filate.

neilperri @ butac.it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!