INTERRUTTORESCIECHIMICHE

Abbiamo parlato spesso di scie chimiche e vi posso assicurare che non ci dà alcun piacere continuare a parlarne – giusto pochi giorni ne hanno parlato maicolengel e Lola – ma ogni tanto ci segnalano qualcosa che merita, diciamo così, di essere raccontato o spiegato. Come questa immagine:

chem

Ora, una mente sana dovrebbe chiedersi come mai nessuno degli sciachimisti si sia mai preso la briga di controllare i cockpit degli aerei per cercare una cosa simile. Certo, un motivo è che hanno paura anche di uscire di casa, ma non è possibile che un complottone mondiale rischi di saltare per una cosa così sciocca. Detto questo, se la logica fosse sufficiente la storia delle scie chimiche non avrebbe avuto la diffusione che ha avuto, quindi procediamo con altri elementi, tipo la foto originale dalla quale è presa. Eccola:

original-image-fake-switch

Come vedete non c’è scritto CHEM TRAILS, bensì APU, che non ha nulla a che vedere con Apu Nahasapeemapetilon ma sta per Auxiliar Power Unit. Non vi sto a raccontare quanto complicato sia stato trovare l’immagine originale. Ovviamente siamo una foto contro un’altra foto, la seconda potrebbe essere quella modificata, no? Giusto, ma vorrebbe dire che tutte le immagini online, manuali, manuali dei simulatori siano stati modificati. Tutti.

 

manuale
http://www.smartcockpit.com/download.php?path=docs/&file=B737NG-Airplane_General.pdf

OVH-generale-800x600

over
http://www.vrinsight.com/devel_shot/Manual/v737_OVHD/V737_Overhead.pdf

La parte fotografata è quella inferiore dell’overhead cockpit, cioè il pannello che si trova sopra la postazione del pilota. Non so quanto dimostrato possa convincere chi crede nelle scie chimiche, ma almeno dovrebbe far pensare a quante fregnacce vi propinano i vostri santoni e i “ricercatori indipendenti”.

Anche perché se davvero ci fosse un interruttore credete che ci avrebbero davvero scritto CHEM TRAILS e non qualcos’altro per camuffarlo?

THE TRUTH IS OUT THERE

Ricordatevi di amare col cuore, ma per tutto il resto di usare la testa.

neilperri @ butac.it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!