DIBELLA-LIRICA

Erano già un paio di settimane che non si sentiva parlare del MDB e proprio quando pensi che per un po’ sulla bacheca di facebook non vedrai condivisi post deliranti ecco che ci pensa il simpaticone di turno a condividere un articolo de “LaFucina“:

“Pubblichiamo di seguito il post della cantante Mirella Caponetti, guarita dal cancro grazie al Metodo Di Bella:

Mirella Caponetti e il Prof. Luigi Di Bella, un piccolo, grande uomo…

VERGOGNATEVI…! Solo ora avete il coraggio di riconoscere i suoi meriti… Ho avuto l’onore di conoscere il Prof.Di Bella nel 2001, quando purtroppo fui colpita da un cancro al seno… Un grande medico, che è stato umiliato ingiustamente, al pari di un ciarlatano… Un uomo dal cuore d’oro e che grazie alle sue cure, mi ha ridonato il sorriso e la voglia di tornare a vivere, nonostante fossi arrivata da lui dopo mesi di chemioterapia e radioterapia che mi devastarono e non solo fisicamente… Appena lo conobbi, smisi con la chemio e la radio e i medici che mi avevano sotto cura, mi presero per una pazza ma io iniziai fiduciosa le sue cure che non tardarono a darmi ottimi risultati, dandomi tanta energia, nonostante tutti i trattamenti già effettuati, consentendomi così di poter riprendere, quasi immediatamente il mio lavoro…
Se avessi sentito parlare prima del suo metodo, non mi sarei mai fatta convincere a fare la chemioterapia… Ricordo perfettamente il giorno del nostro incontro e quando finì di visitarmi, nel suo studio, gli chiesi quale fosse il suo onorario e lui mi rispose così: “…Sig.ra Caponetti, mi spiace che Lei sia arrivata da me troppo tardi, altrimenti avremmo evitato l’operazione e tutte quelle cure devastanti… Io non voglio nulla. Lei è già stata sfortunata a combattere questa subdola malattia, non si preoccupi per il mio onorario io vivo dignitosamente con la mia pensione. Ora la prego di attendermi ancora per un attimo, vado a prendere le medicine che le ho fatto preparare e che per questa volta le regalo io…” Ed entrò nella porta accanto. Non potevo accettare una cosa simile, ero già stata fortunata ad averlo incontrato e approfittai di quel momento per mettergli 200 € sotto un sopra mobile, sapevo che quello era il valore solo delle medicine e feci appena in tempo, perché rientrò subito con tutti i miei medicinali. Prima di andarmene, lo abbracciai forte, ringraziandolo infinitamente e lui mi sorprese ancora. [omissis]

Vediamo se avete imparato qualcosa a forza di seguirci.

Cosa dovrebbe mettervi in allerta nella storia raccontata dalla Sig.ra Caponetti in questo post?

Se avete risposto: la Signora è arrivata dal prof. Di Bella dopo un intervento e dopo un numero imprecisato di sedute di radioterapia e chemioterapia avete dato la risposta esatta (e quindi potete anche evitare di andare avanti nella lettura, a meno che non vogliate scoprire un piccolo errore della signora). Come si può affermare che il MDB abbia funzionato e abbia guarito una paziente che era già stata sottoposta ad un intervento e che fino a qualche giorno prima si sottoponeva alla chemioterapia e alla radioterapia?

Non sono un medico ma posso affermare con una sicurezza che sfiora il 100% che l’intervento a cui si è sottoposta sia servito per rimuovere la massa tumorale e che la chemioterapia e la radioterapia servivano per debellare definitivamente eventuali cellule rimaste

Perché non riconoscere i meriti della medicina tradizionale?

A me verrebbe da dire “Ki tti paka????” ma poi pensereste che sono una becera complottara (e non lo sono). Perché denigrare quello che probabilmente ti ha salvato la vita a favore di una cura che tutto il mondo scientifico ha decretato come “non funzionante”?* Non lo so. Sinceramente non me lo so spiegare. Così come non mi so spiegare il motivo per cui, dopo aver letto la storia della signora Caponetti, tanti continuino a inneggiare al MDB.

Ok, vi ho tenuto in sospeso fin qua e lo so che siete curiosi di scoprire l’errore della signora. Speravo lo aveste notato anche voi. Nel 2001, anno in cui dice di aver conosciuto il prof. Di Bella, l’euro non era ancora in circolazione.

Buona Pasqua a tutti!

Thunderstruck

PS: lo so obietterete che recentemente il MDB è stato riabilitato. Falso.

L’acido retinoico, il bistrattato “beverone” del professor Luigi Di Bella, è utile contro il cancro. La molecola, un derivato della vitamina A, potrebbe costituire la base per una innovativa terapia di due tumori maligni: il cancro della mammella e quello della prostata”

L’acido retinoico non è il beverone del prof. Di Bella, è solo uno dei componenti e anche il mondo scientifico asserisce che il farmaco ci sarà tra 5 anni e che come avete letto poco sopra POTREBBE COSTITUIRE LA BASE PER UNA INNOVATIVA TERAPIA. Potrebbe.

AGGIUNTA DALLA REDAZIONE:

Thunderstruck non è l’unica ad essersi accorta delle incongruenze nel racconto, e la signora guarita dal tumore lo rendeva noto con questo post sulla sua pagina:

La Sig.ra XXXXXX YYYYYYY, che non conosco, ha condiviso il mio post dove parlo Del Dott.Luigi Di Bella, scrivendo questo commento e pubblico ciò che Le risposto ……”….Sono incredula!!! Se è vero, questa signora dovrebbe fare conoscere la sua storia al mondo intero, presentandosi ai vari talk-shows della TV e tramite pubblicazioni sui quotidiani.Se non è vero, merita una denuncia alle competenti autorità.Quindi, signora Mirella Caponetti, per rispetto a chi ha sofferto e sta soffrendo per lo stesso male, per favore prenda le dovute azioni !…”
Gentile XXXXX YYYYYYYY, fra le tante testimonianze che ho ricevuto, la sua è quella che mi ha lasciato proprio tanta amarezza…sono 15 anni che ho avuto la malattia e solo in questi giorni ho pubblicato la mia storia perché ho letto un articolo dove finalmente Veronesi abilita la cura del grande scienziato. Ci sono decine di testimonianze sulla validità del metodo e se va a vedere i commenti sul post che anche Lei ha condiviso,addirittura referti medici prima e dopo la cura Di Bella…
1) A me non interessa andare in nessun Talk – Shows o fare interviste, c’è il figlio dello scienziato il Dott.Giuseppe Di Bella con alcuni collaboratori che si occupa di questo e a divulgare le informazioni sulla cura, io ho solo voluto dare la mia testimonianza, perché ho provato sulla mia pelle i benefici di quella cura. Da anni vi sono inoltre tante testimonianze di gente che è guarita con queste cure e che sono state divulgate sui vari libri del Dott.Luigi Di Bella e non solo…Lei non ne ha mai sentito parlare?
2) Mi chiedo come può venirle in mente che se dico delle bugie merito una denuncia. Io non mento e Lei non conoscendomi non può neppure pensarlo e poi non la vede la foto con il Prof.di Bella o pensa che sia un fotomontaggio?
3) Non si permetta mai più di scrivere che non ho rispetto per chi sta soffrendo, perché io ci sono passata in quell’inferno e so cosa vuol dire soffrire….Quindi impari Lei a scrivere e a comportarsi come si deve..Mirella Caponetti

Abbiamo già ampiamente smentito che Veronesi abbia mai riabilitato il Metodo di Bella, ma la cosa evidentemente continua a girare su migliaia di bacheche e la gente (quella disperata) ci crede, la signora che metteva in dubbio la cosa ha solamente ragione e la risposta che le viene data dalla cantante lirica è decisamente in linea con i tanti commenti che leggiamo in giro, aggressiva e difensiva, ma per niente esplicativa. I dubbi (che per noi son certezze) restano, perché non mostrare le cartelle post chemioterapia e le stesse post metodo di Bella? Perché postare racconti che lasciano il tempo che trovano e non far vedere per davvero i risultati e le opinioni dei medici che l’avevano in cura finché non ha abbandonato la medicina tradizionale in favore del metodo? Domande che resteranno senza risposta, con nostro grande dispiacere…