E invece sì che costa, proprio perché è una bufala perdere tempo a leggere e condividere è un costo, per chi si trova la bacheca intasata dello stesso post condiviso da migliaia di persone. Il post che circola è un copia e incolla di post già circolati negli anni. Sempre le solite “Nuove regole di Facebook”… La mia domanda è: ma se vi stanno sulle scatole le norme di Facebook cosa ci state a fare sul social network più noto per gli over 30? Che senso ha?

La vicenda l’abbiamo già trattata più e più volte nelle sue tante variazioni (un articolo dei tanti l’abbiamo persino ricondiviso due giorni fa per cercare di limitare i danni, ma è evidente che non c’è nulla da fare). Quest’articolo è solo perché quella frase (che ho usato come titolo di questo breve articolo) messa all’inizio del post che sta circolando mi ha fatto davvero venire i fumini.

Può essere una bufala ma farlo non ti costa nulla…

SEGNALAZIONE IMPORTANTE: Non dimenticare che domani inizia la nuova regola Facebook sull’uso che possono fare delle tue foto. I contenuti del tuo profilo possono essere utilizzati negli affari giudiziari e nelle controversie contro di te. Tutto quello che hai postato diventa pubblico da oggi, anche i messaggi cancellati o le foto proibite. Un semplice copia-incolla non costa nulla, per cui meglio prevenire che curare. Channel 13 news ha parlato del cambiamento della politica sulla privacy di Facebook. Quindi dichiaro: Non do a Facebook o alle entità associate a Facebook il permesso di usare le mie foto, le mie informazioni, i miei messaggi o i miei post, passati e futuri. Con questa dichiarazione, avverto Facebook che è formalmente vietato divulgare, copiare, distribuire o prendere qualsiasi altra misura assunta nei miei confronti sulla base di questo profilo e/o del suo contenuto. Il contenuto di questo profilo è un’informazione privata e riservata. La violazione della privacy può essere punita dalla legge (UCC 1-308-1 1 308-103 e lo statuto di Roma). Nota: Facebook è ora un’entità pubblica. Tutti i membri devono pubblicare una nota di questo tipo. Se preferisci, puoi copiare e incollare questa versione. Se non pubblichi una dichiarazione almeno una volta, tu permetti tacitamente l’uso delle tue foto, così come delle informazioni contenute negli aggiornamenti dello stato del profilo. Non condividere. Copia e incolla. Buon giorno amici, io sostengo trattarsi della solita bufala ma un “intellettuale” sostiene trattarsi di verità. Se mi inviate una risposta glie la incollo in faccia. Grazie.

Condividere bufale non vi rende più simpatici, pensate alla pubblicità che ricevete in buchetta della posta normale, se tutti agissero come fate voi avete idea di quanta cartaccia in più vi trovereste lì dentro? Lo capite che diffondere messaggi come quello qui sopra è sbagliato? Ormai ci ho rinunciato, spero sempre nelle nuove generazioni, ma purtroppo ho visto questo messaggio condiviso anche da giovani, al grido di “potrebbe essere una bufala, ma che ci costa?”, e io quando sento così ho solo voglia di piangere in un angolo.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!