10 modi per capire che la terra NON è piatta

514
5972

TERRAPIATTA

Pochi giorni fa B.o.B. – “noto” “rapper” americano – ha deciso di condividere col mondo il suo punto di vista sulla questione terra piatta/sferica. Ovviamente per lui la Terra sarebbe piatta e “ce lo nascondono”. Per chi si fosse perso i vari colpi di genio potete trovare in rete vari riassunti, uno lo trovate qui su Vox.com. Della Flat Earth Society ne abbiamo già parlato e a quanto pare qualcuno ancora casca in questa fantasia. Finché è uno sprovveduto complottaro che si innamora di questo complotto la cosa fa ridere, ma quando è un personaggio che ha più di 2 milioni di followers diventa un problema serio, considerando anche il target dei suoi tweet, ovvero ragazzi giovani facilmente manipolabili e proni alla imitazione. Potrebbe trattarsi di un tentativo di farsi pubblicità gratis, ma ho paura che ci creda davvero.

In molti hanno tentato di spiegargli perché fosse in errore, anche il noto Neil deGrasse Tyson, astrofisico e divulgatore, ma senza fortuna. In questi giorni molti siti hanno deciso di proporre degli articoli che spiegano perché la teoria della Terra piatta sia sbagliata e come poterlo capire da soli. Ho deciso di tradurre questo articolo che è stato pubblicato il 26 Gennaio su Popular Science, riadattamento di questo articolo su Smarter Than That di qualche anno fa, perché certo sappiamo che la Terra è tonda, ma come poterlo dimostrare? È corretto fidarsi di chi è più esperto di noi, ma la nozione “la Terra è sferica” è troppo poco, meglio capire come lo si possa dimostrare. Mie aggiunto sono solo alcuni meme che trovate tra un punto e l’altro.

flat

10 modi facili per capire da soli che la Terra non sia piatta

Le prove sono di fronte ai tuoi occhi

1. La Luna

Ora che l’umanità è convinta che la Luna non sia un pezzo di formaggio o una divinità giocherellona, i fenomeni che la riguardano sono ben chiari (dai cicli mensili alle eclissi). Tuttavia era un mistero non da poco per gli antichi greci che, nella loro missione per la conoscenza, fecero delle interessanti osservazioni che aiutarono l’umanità a capire la forma del nostro pianeta.

Aristotele, che fece molte osservazioni sulla natura sferica della Terra, notò che durante una eclissi lunare (quando cioè la Terra si posiziona tra il Sole e la Luna, proiettando la sua ombra su quest’ultima) l’ombra sulla superficie della Luna fosse tonda. Quella che si vede è l’ombra della Terra ed è un indizio non da poco sulla sua forma.

moon_earth_shadow

Dato che la Terra sta ruotando (se avete dubbi sulla questione potete consultare la voce sul pendolo di Foucalt su wikipedia) l’ombra ovale che costantemente produce ad ogni eclisse lunare prova non solo che la terra sia tonda, ma sferica, oltre ad ogni ombra di dubbio.

2. Le navi e l’orizzonte

Se siete stati recentemente ad un porto o semplicemente siete stati in spiaggia ad osservare l’orizzonte, probabilmente avrete notato un fenomeno interessante: le navi che stanno giungendo da lontano non “compaiono” sull’orizzonte (come dovrebbero fare se la Terra fosse piatta), ma “emergono” dal mare.

Ma le navi non si immergono e riemergono mentre entrano nel nostro campo visivo direte voi (tranne nei film de I Pirati del Caraibi, anche se possiamo presumere siano opere di fantasia). Il motivo per il quale sembra che le navi stiano “emergendo dalla onde” è perché la Terra è tonda e non piatta.

antwalkingonanorange2-300x110

Immaginate una formica che cammina sulla superficie di una arancia, verso il nostro campo visivo. Se guardiamo frontalmente l’arancia, vedremo il corpo della formica emergere lentamente dall’orizzonte e questo per via della curvatura del frutto. Se si ripetesse l’esperimento su una lunga strada, l’effetto sarebbe leggermente diverso, ma simile: la formica si “materializzerebbe” più lentamente in base a quanto sia acuta la vostra vista.

FB_IMG_1454239333322

3. Costellazioni che cambiano

Questa osservazione fu fatta originariamente da Aristotole (384-322 a.C), che arrivò alla conclusione che la Terra fosse tonda giudicando dalle differenti costellazioni che si possono vedere spostandosi dall’equatore.

fieldofview12

Di ritorno da un viaggio in Egitto, Aristotele notò che “ci sono stelle che si vedono in Egitto e Cipro che non si possono vedere nelle regioni più a Nord”. Questo fenomeno è spiegabile solo se le persone stessero guardando le stelle da una superficie tonda. Aristotele prosegue e affermò che la Terra “non è di grandi dimensioni, altrimenti non sarebbe così apparente l’effetto con così piccoli spostamenti.” (De caelo, 298a2-10)

LEGGI ANCHE:  Il pianeta sole si sta spegnendo!

Più ci allontaniamo dall’equatore, più le costellazioni “conosciute” si muovono verso l’orizzonte e vengono sostituite da altre stelle. Questo non succederebbe se la Terra fosse piatta:

fieldofview32

4. Ombre e bastoni

Se piantiamo un bastone nel terreno, questo produce un’ombra. Al passare del tempo l’ombra si sposta (e questo è il principio sul quale si basavano le antiche meridiane). Se la Terra fosse piatta le ombre proiettate da due diversi bastoni in posti differenti sarebbero uguali.

sunsticks12

Ma questo non succede perché la Terra è tonda, non piatta.

sunsticks22

Erastotene (276-194 a.C.) usò questo principio per calcolare la circonferenza della Terra in maniera tutto sommato accurata. Per la dimostrazione di questo principio potete guardare il video dell’esperimento.

5. Dall’alto si vede più lontano

Vi trovate su un altopiano e guardate in avanti, verso l’orizzonte. Strizzate gli occhi e tirate fuori il vostro binocolo preferito e guardate attraverso di essi fino a dove i vostri occhi possono raggiungere.

Dopodiché salite sull’albero più alto che potete, più alto è meglio è, state giusto attenti a non fa cadere il binocolo. Guardate di nuovo, strizzate gli occhi e utilizzate di nuovo il binocolo per scrutare l’orizzonte.

Più in alto vi trovate e più lontano vedete. Di solito tendiamo a relazionare questo fenomeno con gli ostacoli, come case o alberi che ci ostacolano la vista e salendo di altezza abbiamo una visione migliore, ma non è la vera ragione. Anche se fossimo su un altopiano completamente sgombro con nessun ostacolo tra noi e l’orizzonte vedremmo molto più lontano da una altezza maggiore rispetto a quando siamo a livello del terreno.

Questo fenomeno è causato dalla curvatura della Terra e ovviamente non ci sarebbe se questa fosse piatta:

flatroundvision12

 

flatroundvision22

6. Volando su un aereo

Se avete mai preso un aereo, soprattutto in un viaggio lungo, potreste aver notato due fatti interessanti sulla Terra e aerei:

  1. Gli aerei possono viaggiare in una linea relativamente dritta per un periodo molto lungo e non cadere da nessun bordo. Possono addirittura fare il giro del mondo senza fermarsi mai.
  2. Se guardate fuori dal finestrino su un volo transatlantico potete, per la maggior parte del tempo, vedere la curvatura della Terra all’orizzonte. La migliore visione della curvatura era a bordo del Concorde, ma quei voli non ci sono più. Non vedo l’ora delle foto scattate dai voli della Virgin Galactic; l’orizzonte dovrebbe vedersi nella sua reale curvatura.

7. Guardando gli altri pianeti

La Terra è diversa dagli altri pianeti, questo è chiaro. Dopotutto abbiamo la vita e finora non abbiamo trovato altri pianeti dove ce ne sia. Tuttavia ci sono certe caratteristiche che tutti i pianeti hanno ed è oltremodo logico assumere che tutti i pianeti si comportino in un certo modo o che abbiano certe caratteristiche -soprattutto quando questi pianeti sono in posti differenti e sono stati creati in modo differente – e questo valga anche per il nostro pianeta.

In altre parole: se così tanti pianeti mostrano la stessa proprietà e si trovano in posti diversi e in circostanze diverse, è molto probabile che il nostro pianeta abbia la stessa proprietà. Tutte le nostre osservazioni mostrano pianeti che sono sferici (dato che sappiamo come si sono formati è anche logico che abbiano questa forma). A meno che ci sia un ottimo motivo per pensare altrimenti – e non c’è – possiamo concludere che per il nostro pianeta sia lo stesso.

Nel 1610, Galileo Galilei osservò le lune di Giove che ruotavano attorno ad esso. Le descrisse come dei piccoli pianeti che ruotavano attorno ad un pianeta più grande – una descrizione e osservazione che la Chiesa aveva grosse difficoltà ad accettare in quanto era in contrasto con il modello geocentrico, dove tutto ruotava attorno alla Terra (ne abbiamo parlato noi qui ndNeil). Queste osservazioni mostravano che gli altri pianeti (Giove, Nettuno e successivamente Venere) fossero tutti sferici e che orbitassero attorno al Sole.

Un pianeta piatto (il nostro o qualsiasi altro pianeta) sarebbe una osservazione incredibile, che andrebbe contro tutto quello che sappiamo sui pianeti e su come si comportano. Cambierebbe non solo tutto quello che sappiamo sulla formazione dei pianeti, ma anche sulla formazione delle stelle – il Sole dovrebbe comportarsi in maniera molto differente per essere compatibile con la teoria della terra piatta- quello che sappiamo sulle velocità e movimento nello spazio – orbite, gravità, ecc. In parole povere, non c’è solo il sospetto che la Terra sia sferica. Lo sappiamo.

FB_IMG_1454136067403

8. I fusi orari

L’ora di New York, nel momento in cui queste parole vengono scritte, è 12:00 PM. Il Sole è nel centro del cielo. A Pechino, sono le 12:00 AM, mezzanotte, e il Sole non si vede da nessuna parte. Ad Adelaide in Australia, l’ora è 1:30 AM. Più di 13 ore in avanti e qui il tramonto è passato da molto tempo, così tanto che il Sole sta per sorgere di nuovo in un nuovo giorno.

LEGGI ANCHE:  I 10+1 fatti scientifici che ancora non abbiamo capito

timezones12

Questo può essere spiegato solo se la Terra è tonda e sta ruotando sul suo asse. Ad un certo punto, quando il Sole sta illuminando una parte della Terra, il lato opposto è scuro, e viceversa. Questo porta ai fusi orari e alle differenze di orario, soprattutto quelle superiori alle 12 ore.

Un altro fatto riguardo ai fusi orari e la questione Terra piatta/sferica: se il Sole fosse una fonte fissa (una fonte posizionata in modo tale da illuminare una zona specifica) e la Terra fosse piatta, noi potremmo vedere il Sole anche se non stesse brillando sopra di noi (come nel disegno qui sotto). Come possiamo vedere la luce di una faro sul palco al teatro, anche se ci troviamo nel pubblico al buio. L’unico modo per creare due zone con orari diversi dove una è nel buio più completo e nell’altro c’è la luce è con una Terra sferica.

timezones22

 

9. Il centro di gravità

C’è un fatto interessante sulla massa: attira le cose a sé stessa. La forza di attrazione (gravità) tra due oggetti dipende dalla loro massa e dalla distanza tra di loro. In maniera semplice, la gravità tira verso il centro della massa degli oggetti. Per trovare il centro di gravità bisogna esaminare l’oggetto.

ani-centergravity12Consideriamo una sfera. Dato che una sfera a una forma costante, indifferentemente da dove ti trovi hai sotto di te la stessa quantità di sfera. Immaginiamo una formica su una sfera di cristallo. Dal punto di vista dell’insetto l’unica indicazione di movimento sarebbe il fatto che sta muovendo le proprie zampe. La forma della superficie rimane invariata. Il centro della massa della sfera è al centro della sfera, quindi la gravità attirerà qualsiasi cosa sulla superficie verso il centro – direttamente verso il basso – indifferentemente da dove si trovi.

Consideriamo un piano. Il centro della massa di un piano è al suo centro (più o meno), quindi la forza di gravità attirerà qualsiasi cosa si trovi sulla superficie verso il centro del piano. Questo significa che se vi trovaste sul bordo del piano la gravità vi attirerebbe verso il centro del piano, non verso il basso come ci capita normalmente.

ani-centergravity22

Sono convinto che succeda anche per gli australiani di vedere una mela che cade verticalmente, non lateralmente. Se avete dubbi però vi invito a buttare qualcosa per terra, state giusto attenti a non farvi male o far cadere qualcosa che si possa rompere.

Approfondimenti sul centro di massa e distribuzione della massa può essere letto qui.  Se siete abbastanza coraggiosi e volete giocare con qualche equazione, potete imparare qualcosa di più sulla Legge di gravitazione universale qui.

FB_IMG_1454701045923

10. Immagini dallo spazio

Negli ultimi 60 anni di esplorazione spaziale abbiamo lanciato satelliti, sonde e persone nello spazio. Alcuni di questi sono tornati indietro, altri stanno ancora viaggiando nel nostro sistema solare, alcuni oramai addirittura oltre, e ci hanno trasmesso delle immagini fantastiche della Terra. In tutte queste foto la Terra è – adesso arriva… – sferica. La curvatura della Terra è visbile in tante, tante, tante, tante foto scattate da astronauti sulla ISS. Potete vedere una esempio pubblicato su Instagram dal comandante Scott Kelly

display

 

Sapete come si suol dire: una immagine vale più di mille diss track.

Moriel Schottlender


 

Personalmente considero la numero 8 come la “pistola fumante”, lo “show stopper” della questione dove anche un indeciso o dubbioso non possa far altro che arrivare alla conclusione corretta. Ovviamente oggi con le foto dallo spazio come sia possibile arrivare ad avere questi tipi di dubbi è qualcosa che mi sconvolge, ma se si parte dal principio che è tutto un complotto e ci vogliono nascondere tutte le verità…

Ricordatevi di amare col cuore, ma per tutto il resto di usare la testa.

neilperri @ butac.it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!